Atteggiamento scientifico e formazione dei docenti

Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 238,      1a edizione  2019   (Codice editore 1169.4)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Atteggiamento scientifico e formazione dei docenti
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891790118

In breve

Il volume si interroga su come promuovere un diffuso atteggiamento scientifico nell’operare degli insegnanti, favorendo, soprattutto attraverso la loro formazione iniziale e in servizio, le condizioni per lo sviluppo di un “abito mentale” – in senso deweyano – di tipo squisitamente scientifico.

Presentazione del volume

Il possesso di specifiche competenze culturali e professionali da parte degli insegnanti è a ragione considerata condizione necessaria per promuovere nei discenti lo sviluppo di conoscenze in grado di far loro apprendere autonomamente nei contesti più disparati. Tuttavia, a tal fine occorre anche che il processo conoscitivo sia caratterizzato da una diffusa disposizione ad affrontare i problemi impiegando procedure di tipo scientifico e utilizzando in modo critico-valutativo dati e informazioni a differente grado di affidabilità.
Il volume, attraverso l'analisi di procedure, strategie e strumenti che la ricerca educativa mette oggi a disposizione, e che sulla base di nuove prospettive teorico-pratiche ipotizza come pertinenti ed efficaci, si interroga su come promuovere un diffuso atteggiamento scientifico nell'operare degli insegnanti, favorendo, soprattutto attraverso la loro formazione iniziale e in servizio, le condizioni per lo sviluppo di un "abito mentale"- in senso deweyano - di tipo squisitamente scientifico.
L'auspicio è che attraverso la promozione di un "atteggiamento scientifico" capace di tradursi in vero e proprio "comportamento insegnante" dei docenti - figura chiave di ogni riforma scolastica e di ogni processo di innovazione e qualificazione dell'istruzione formale - possa svilupparsi una più alta e diffusa cultura scientifica nei loro allievi e perciò nelle nuove generazioni del nostro Paese.

Gaetano Domenici, presidente della Fondazione Università degli Studi Roma Tre-Education, ha insegnato e ricoperto la carica di direttore del Dipartimento di Scienze della Formazione nello stesso Ateneo. Già presidente della Società Italiana di Ricerca Didattica, ha fondato e dirige il Journal of Educational, Cultural and Psychological Studies e coordinato numerosi progetti di ricerca educativa, tra cui alcuni PRIN. È autore di oltre quattrocento pubblicazioni, tra le quali si segnalano: Descrittori dell'apprendimento (Teramo-Firenze 1981); Le prove semistrutturate di verifica dell'apprendimento (a cura, Torino, 2005); Manuale dell'orientamento e della didattica modulare (Roma-Bari, 2009 17 ); Ragioni e strumenti della valutazione (Napoli, 2009); Manuale della Valutazione Scolastica (Roma-Bari, 2017 28 ).

Valeria Biasi insegna presso il Dipartimento di Scienze della Formazione e il Dottorato di Ricerca in Teoria e Ricerca Educativa e Sociale dell'Ateneo di Roma Tre. Membro della Società Italiana di Ricerca Didattica, i suoi interessi di studio concernono lo studio dei processi affettivi e cognitivi, le dinamiche psico-pedagogiche dell'individualizzazione didattica, la valutazione di apprendimenti e atteggiamenti. Tra le sue pubblicazioni si segnalano: Dinamiche dell'Apprendere. Schemi mentali, interessi e questioni didattico-valutative (Roma, 2017); La Ricerca empirica in educazione. Elementi introduttivi (con G. Domenici e P. Lucisano; Roma, 2017); Conflitto psichico e educazione. Fenomenologia e sperimentazione (Milano, 2019).

Indice

Massimiliano Fiorucci, Presentazione
Gaetano Domenici, Valeria Biasi,
Prefazione
Gaetano Domenici,
Qualità dell'insegnamento e apprendimento scolastico: il quadro attuale
Parte I. Ricerca educativa e sviluppo di un atteggiamento scientifico degli insegnanti
Massimo Baldacci, Lo spazio dei concetti e il rapporto tra ricerca teorica e ricerca empirica
Teresa Pozo Llorente,
The research literacy of a teacher: Threshold concepts
Roberto Trinchero,
Attivare cognitivamente per apprendere efficacemente
Fabio Lucidi, Elisa Cavicchiolo,
Promuovere l'inclusione sociale e gli apprendimenti degli studenti immigrati: il contributo empirico della ricerca educativa
Parte II. Guido Benvenuto, Valeria Biasi, Il contributo della ricerca empirico-sperimentale. Relazione introduttiva
Bruno Losito, Logica dell'insegnamento, logica della ricerca
Massimo Marcuccio,
Tra chiarificazione, scelta e costruzione dei concetti: un possibile percorso per promuovere lo sviluppo dell'atteggiamento scientifico nella professionalità docente
Antonio Calvani, Antonio Marzano,
Ricerca informata da evidenze e piani di miglioramento delle scuole. Un'integrazione indispensabile
Marta Pellegrini, Roberto Trinchero, Giuliano Vivanet,
Sintetizzare l'efficacia di un intervento didattico. Gli indici di effect size e la loro significatività pratica
Ira Vannini, Ricerca empirico-sperimentale e Ricerca-Formazione. Interrogativi e possibilità per la professionalità dell'insegnante
Paola Ricchiardi,
Insegnanti e ricerca: un rapporto difficile
Ylenia Passiatore, Giuseppe Carrus, Francesco Arcidiacono, Sabine Pirchio,
Educazione e formazione per la riduzione del pregiudizio attraverso l'apprendimento delle lingue in bambini, genitori e insegnanti: una ricerca sul campo
Parte III. Giovanni Moretti, Carla Roverselli, Il contributo della ricerca scientifica non-sperimentale. Relazione introduttiva
Alessandra La Marca, Sinergia e integrazione di approcci qualitativi e quantitativi: pratiche di didattica interculturale
Federico Batini,
Da studenti a ricercatori...
Parte IV. Posizioni a confronto
Pietro Lucisano, Emiliane Rubat du Mérac, Come vedono il mondo gli studenti: ignoranza o pensieri veloci?
Achille M. Notti, Concetta Ferrantino,
Ricerca educativa e qualità della scuola
Giuseppe Zanniello,
L'autocontrollo della soggettività nella ricerca empirica
Parte V. Ricerche e riflessioni
Anna Maria Ciraci, Ricerca educativa e formazione degli insegnanti. Il docente "ricercatore"
Cristiana De Santis, Émiliane Rubat du Mérac,
Valutare le soft skill a scuola, insegnanti e studenti a confronto
Arianna Giuliani,
La Ricerca-Formazione come risorsa per sviluppare leadership diffusa e qualificare la didattica nelle Reti di scuole
Concetta La Rocca,
La ricerca valutativa in classe: una prospettiva trifocale
Massimo Margottini,
Promuovere competenze strategiche nella scuola
Nazarena Patrizi,
L'atteggiamento scientifico a scuola: la prospettiva della Ricerca-Formazione in un gruppo di POSES
Amalia Lavinia Rizzo, Marianna Traversetti, Strategie di studio per gli allievi con DSA: alcuni risultati di ricerca
Elisabetta Nigris,
Postfazione.