Storie d’antifascismo popolare mantovano

Dalle Giornate rosse alla Guerra civile spagnola

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 232,      1a edizione  2020   (Codice editore 1501.155)

Storie d’antifascismo popolare mantovano Dalle Giornate rosse alla Guerra civile spagnola
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891789945

In breve

Tra i volontari della Guerra di Spagna che, superstiti di battaglie sanguinose, abbandonano l’eroica Catalogna figurano una trentina di mantovani. La loro storia non emerge tra le fiamme di Spagna, ma dalle Giornate rosse del primo dopoguerra e dagli scontri con le bande dei fascisti agrari che li costringono a riparare in Francia, Svizzera e Belgio. Il libro ci restituisce le storie di personaggi umili, e ricchi di dignità, che hanno sentito fin da subito il richiamo della libertà, per la quale hanno lottato e combattuto.

Utili Link

Gazzetta di Mantova Recensione… Vedi...

Presentazione del volume

La Guerra civile spagnola costituisce un mito indissolubile per molte generazioni: le immagini della Barcellona rivoluzionaria, con i negozi e le industrie collettivizzate dagli anarchici, immortalate da George Orwell nel suo Omaggio alla Catalogna, l'ingresso delle Brigate Internazionali nella Madrid presa d'assedio dalle truppe dei generali ribelli, e ancora, la loro ritirata - i volontari in divisa repubblicana che sfilano per le strade di Barcellona, tra due ali di folla che li coprono di fiori -, a guerra ormai persa, animano sequenze che si sono stampate nell'immaginario collettivo della sinistra europea.
Tra quei volontari, che, superstiti di battaglie sanguinose, come quella dell'Ebro, abbandonano l'eroica Catalogna, figurano una trentina di mantovani, di città e provincia. La loro storia, comune a centinaia di altri italiani, non emerge dalle fiamme di Spagna, ma dalle Giornate rosse, dagli scontri per l'occupazione delle fabbriche e delle terre, nel primo dopoguerra, e dai combattimenti con le bande armate dei fascisti agrari che li costringono a riparare perlopiù in Francia, in Svizzera e in Belgio. Avvenimenti ed esperienze - che anticipano la militanza nella Resistenza dei protagonisti -, che delineano una storia narrata dal "basso", storie di personaggi umili, ricchi di dignità, che hanno sentito fin da subito il richiamo della libertà, e dell'internazionalismo, per cui hanno lottato e combattuto.

Giovanni C. Cattini (Mantova, 1972) è professore aggregato Serra Húnter di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Storia e Archeologia della Università di Barcellona. Ha pubblicato diversi libri, saggi e articoli in opere collettanee sulla storia degli intellettuali, dell'identità culturale e della Guerra civile in Catalogna. Tra i suoi volumi si ricorda Nel nome di Garibaldi. I rivoluzionari catalani, i nipoti del Generale e la polizia di Mussolini (1923-1926), Pisa - BFS edizioni, 2010.

Indice

Introduzione - Un popolo in armi ritrova tutti i suoi figli?
(Un orizzonte d'indagine)
Sulle rive del Mincio come su quelle della Neva? Il bienno rosso e l'instaurazione del fascismo nel mantovano
(Il costo della guerra; Dalla Grande guerra ai moti del carovita del 1919; Le Giornate rosse: sulle rive del Mincio come su quelle della Neva?; Dall'esaurimento del ciclo rivoluzionario al fascismo)
Dalle rive del Mincio a quelle della Senna. Emigrazioni interne e fuoriuscitismo
(Violenza fascista e diaspora dell'opposizione; Il primo esilio mantovano: i centri del Nord d'Italia; I mantovani in Francia; Aspetti della vita dei fuoriusciti: ideologia e sopravvivenza di stranieri irregolari)
La Repubblica spagnola, amaro rifugio dell'anarchico Giuseppe Ruozi
(I primi passi della Repubblica spagnola e le riforme sociali (1931-1933); L'illusione repubblicana nella penna dell'anarchico Giuseppe Ruozi; Il "bienio negro" e la rivolta dell'ottobre 1934; Dalle elezioni del febbraio 1936 al "Pronunciamiento" del 18 luglio)
Oggi in Spagna, domani in Italia. Guerra e Rivoluzione nella testimonianza dei volontari mantovani
(Uno sguardo d'insieme. Dalle fine di luglio al novembre 1936; I mantovani nel fronte d'Aragona: la Sezione Italiana della Colonna Ascaso. Le lettere del socialista Filippo Pagani; L'esperienza di Cesare Roda: dalla Catalogna rivoluzionaria all'aviazione repubblicana; I mantovani nel Battaglione Garibaldi per difendere Madrid; Guadalajara, vittoria antifascista italiana)
Crisi e disfatta degli antifascisti in Spagna. L'esperienza dei mantovani dal maggio 1937 al febbraio 1939
(Uno sguardo dal maggio 1937 alla disfatta dell'Ebro; La paralisi della Sezione Italiana e i fatti di maggio 1937; I viaggi di Roda tra Spagna e Francia: dagli arresti all'espulsione in Belgio; La Brigata Garibaldi, la crisi del 1937 e l'inferno dell'Ebro; Non solo eroi: antifascisti sui generis (Giovanni Spartaco Garruti e Mario Simonazzi))
Epilogo
(Dai campi di smobilitazione e concentramento francesi alla Resistenza in Italia)
Fonti
Bibliografia
Indice dei nomi.