Crisi della democrazia e populismo sovranista

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 104,      1a edizione  2021   (Codice editore 541.40)

Crisi della democrazia e populismo sovranista
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891790941
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835114963
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Questo libro propone venti colloqui con il lettore sul tema della crisi della democrazia, in un momento storico in cui il sovranismo populistico si sta affermando quale forza imprescindibile nel gioco del potere politico, proclamando la fine della democrazia e dichiarandola fallita nei suoi presupposti ideali. Ma di quale democrazia si parla?

Presentazione del volume

Venti colloqui con il lettore. Tema di fondo la crisi della democrazia. In un'epoca quale l'attuale, che ha portato a considerevoli successi elettorali forme di sovranismo populistico affermatesi quali forze imprescindibili nel gioco del potere politico.
Il fenomeno sovranistico corrente appartiene ad una risaputa tradizione di chiusure conservatrici espresse nel campo della politica economica da arcaiche formulazioni protezionistiche sostenute da forze politiche illiberali o di nazionalismo estremista. I sovranisti hanno senz'altro proclamato la fine della democrazia. Dichiarandola fallita nei suoi presupposti ideali e non al passo coi tempi.
Ma vale porsi una domanda: quale democrazia?

Emilio Raffaele Papa, professore ordinario di storia contemporanea, ha insegnato nelle Università di Bergamo, Bologna, Torino. Laureatosi in legge all'Università di Bologna con una tesi in storia del diritto, si è poi dedicato, accanto allo studio della storia delle istituzioni politiche e giuridiche, a ricerche di storia contemporanea. Ha scritto una molto diffusa Storia della Svizzera ed una Storia dell'unificazione europea, opere entrambe attente allo studio dei fenomeni di sviluppo politico istituzionale. È autore di biografie intellettuali di personaggi quali G. Bottai, F.S. Merlino, C. Rosselli, C. Sforza. Ha pubblicato numerosi saggi in riviste umanistiche, dalla "Nuova Rivista Storica" alla "Nuova Antologia". Ha vinto il Premio Campione per la saggistica, con il suo Origini delle società operaie; il Premio Torino Libera; il Premio alla carriera, della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ha ricevuto medaglia d'oro del Capo dello Stato per il suo "Magistratura e Politica".

Indice

A mo' di premessa
Novatori populisti e democrazia diretta
Popolo ed élite secondo i populisti
Ribellioni populistiche
Crisi dei partiti e falsi rimedi dei populisti e dei sovranisti. Il caso Berlusconi
Fra cronaca dell'oggi e storia. Il tripolarismo italiano; la crisi democratica nei partiti
Fra i problemi della sinistra
Nuovi spazi della sinistra
Costituzionalizzare i partiti?
L'indifferenza e la sovranità popolare
Un'epoca postpartitica? Elezioni e democrazia. Da una legge elettorale le origini della democrazia nella civiltà occidentale
Senza i partiti?
Il criterio di maggioranza
Nazione e nazionalismi. Federalismo europeo: le occasioni perdute
Sovranazionalismo ed autonomia degli Stati membri federati
La difficile governabilità della UE. Le "intese privilegiate". Il contraddittorio ingresso dell'Inghilterra nella Comunità europea
Il Brexit Party e l'esibizionismo politico di Farage
Quale nuova UE dopo il 26 maggio 2019?
Quale democrazia? Democrazia e peridemocratismo
Postdemocrazia? In un mondo cambiato. Democrazia e storia
Postilla
Indice dei nomi.