Il sardo parlato a Cagliari

Una ricerca sociofonetica

Autori e curatori
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 210,      1a edizione  2019   (Codice editore 1095.80)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Il sardo parlato a Cagliari Una ricerca sociofonetica
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume presenta una ricerca sociofonetica sul sardo parlato a Cagliari, che come molti dialetti urbani è a rischio di estinzione. La ricerca empirica si basa su dati di parlato spontaneo, che sono stati raccolti a Cagliari tramite interviste etnografiche. L’auspicio di questo lavoro è di contribuire a una maggiore conoscenza di questa varietà, in relazione all’uso che ne fanno i parlanti.

Presentazione del volume

In questo volume viene presentata una ricerca sociofonetica sul sardo parlato a Cagliari, varietà che, come molti dialetti urbani, è a rischio di estinzione. Nel panorama degli studi di linguistica sarda questa parlata non ha ricevuto particolare attenzione, perché la dialettologia tradizionale si è sempre focalizzata sui dialetti rurali, ritenuti maggiormente conservativi. L'auspicio di questo lavoro è proprio quello di contribuire a una maggiore conoscenza di questa varietà, in relazione all'uso che ne fanno i parlanti.
La ricerca empirica si basa su dati di parlato spontaneo, che sono stati raccolti a Cagliari tramite interviste etnografiche. Oltre a fornire un quadro generale sulla situazione sociolinguistica del sardo cagliaritano, il lavoro si sviluppa su due diversi fronti: da una parte documenta e descrive questa varietà da un punto di vista fonetico-fonologico, dall'altra offre un'analisi sociolinguistica di due variabili fonologiche, che rappresentano due stereotipi locali. Uno dei risultati dell'analisi consiste nell'aver rilevato una variabilità sociofonetica particolarmente legata ai diversi stili contestuali.

Daniela Mereu ha conseguito il dottorato di ricerca in Linguistica presso le Università di Bergamo e Pavia. Attualmente è assegnista di ricerca presso la Libera Università di Bolzano. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente la sociolinguistica, la fonetica e la dialettologia.

Indice

Introduzione
Il sardo cagliaritano
(Il sardo: un quadro generale; Il dialetto di Cagliari)
Metodologia della raccolta dati
(Alcune riflessioni preliminari; Metodologia flessibile; L'osservazione etnografica partecipante; Ingresso nella confraternita; L'Arciconfraternita della Solitudine; Tecniche di elicitazione dei dati; Debolezze del metodo di escussione adottato; Organizzazione e trattamento dei dati; Campione parlanti)
Fonetica e fonologia del sardo cagliaritano
(Alcune premesse sulla documentazione sonora di riferimento; Sistema consonantico; Vocali e dittonghi; Prosodia; I tratti fonetici caratteristici del sardo cagliaritano)
Approcci teorici allo studio della variazione sociofonetica
(Il campo di indagine: la sociofonetica; Dalla comunità linguistica alla comunità di pratica; La variazione stilistica)
Analisi sociofonetica delle due variabili
(Il quadro dialettologico; Analisi fonetica di /s/-retraction; Analisi fonetica di /k, g/ di fronte ad /a/; Analisi dei contesti linguistici; Analisi sociolinguistica; Osservazioni di carattere generale sull'analisi sociolinguistica)
Conclusioni
Appendice
(Intervista Confraternita della Solitudine; Intervista quartieri di Cagliari)
Riferimenti bibliografici.