La ricostruzione di L'Aquila

Dal modello ai progetti

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 196,      1a edizione  2020, allegati: allegato on-line   (Codice editore 1126.55)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

La ricostruzione di L'Aquila Dal modello ai progetti
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,50
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

A dieci anni dal violento terremoto che ha colpito L’Aquila e il territorio montano abruzzese, è possibile misurare gli effetti della ricostruzione sul sistema insediativo e relazionarli con gli strumenti e gli obiettivi dichiarati dall’azione pubblica nel corso del tempo. La ricerca esplora il modello L’Aquila di ricostruzione ed espone alcune sperimentazioni polisemiche che interessano prevalentemente la città pubblica.

Presentazione del volume

Nel 2009 un violento terremoto ha colpito L'Aquila e il territorio montano abruzzese. La ricostruzione fisica ancora in corso segue approcci e procedure gestionali che ormai sono stabilizzate nel lavoro quotidiano degli attori pubblici e privati. Sono necessari 20-25 anni e altrettanti miliardi di euro per considerarla conclusa.
Dopo un decennio di lavoro è possibile misurare gli effetti sul sistema insediativo e relazionarli con gli strumenti e gli obiettivi dichiarati dall'azione pubblica nel corso del tempo.
L'analisi comparativa tra alcune recenti ricostruzioni avvia alcune riflessioni sulla presenza o meno di una idea di città che qualifica e tematizza l'impegno di riorganizzare l'insediamento urbano colpito dal sisma. In seguito, è esplorato il modello di ricostruzione L'Aquila con i suoi effetti sulla città. Si espongono infine alcune sperimentazioni progettuali polisemiche che riguardano la città pubblica, la ricostruzione sociale e la ridefinizione partecipata degli assetti urbanistici.
Il volume è corredato da un video scaricabile gratuitamente dall'area Biblioteca multimediale del sito www.francoangeli.it o dal canale youtube della FrancoAngeli edizioni.

Fabio Andreassi svolge ricerca nell'Università degli Studi Guglielmo Marconi di Roma; già docente nelle Università di Sassari, di L'Aquila e della Calabria.

Indice

Cinzia B. Bellone, Prefazione. L'Aquila: una città "sospesa"
Introduzione
Parte I. Tra ricostruzioni e idee di città
Da dove partire
(Una città: il caso di Skopje; Un centro minore: il caso di Cavallerizzo)
L'esperienza abruzzese
(Una città: L'Aquila; Un centro minore: S. Gregorio)
Parte II. Il modello L'Aquila
I temi del modello
(Dagli assetti alla tenuta sociale; Dalla tenuta sociale alla gestione del consenso; La gestione del consenso)
Gli effetti sulla città
(La crisi della città pubblica; La crisi della ricostruzione sociale; La crisi della ricostruzione partecipata)
Prime conclusioni
Parte III. Per una ricostruzione polisemica
Considerazioni iniziali
Esperimenti di ricostruzione della città pubblica
(Ambito Urbano 1-Quartiere Villa Gioia, Roio; Ambito Urbano 2-Quartiere S. Barbara, collina S. Giuliano; Ambito Urbano 3-Enel Torrione, Fontana Luminosa, Porta Castello, Porta Leoni; Ambito Urbano 4-S. Gregorio)
Esperimenti per la ricostruzione sociale
(PC1: L'arte e le ricostruzioni della città; PC2: La musica e la rievocazione sensoriale del disastro; PC3: La fotografia e la ricostruzione sociale; PC4: Il riuso temporaneo degli edifici inagibili; PC5: La riqualificazione degli spazi pubblici aperti. L'albero monumentale)
Esperimenti di urbanistica partecipata
(Il luogo della sperimentazione: Monticchio; Il programma di lavoro; La conoscenza preliminare; Il laboratorio; Il progetto; La presentazione alla cittadinanza; Considerazioni finali sull'esperimento)
Appendice sulla verifica di coerenza
Parte IV. Conclusioni e aperture
Conclusioni
Aperture
Ringraziamenti
Elenco delle figure e delle tabelle
Bibliografia consigliata
Sitografia