Modelli decisionali macroeconomici

Tecniche e metodi di simulazione per ottimizzare le scelte di politica economica

Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 184,      1a edizione  1990   (Codice editore 710.4)

Modelli decisionali macroeconomici. Tecniche e metodi di simulazione per ottimizzare le scelte di politica economica
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820463663

Presentazione del volume

Decidere gli interventi di politica economica con l'aiuto di un modello decisionale macroeconomico significa, nella schematizzazione più semplice adottata in questo libro, massimizzare la funzione di preferenza del responsabile delle decisioni, quando gli effetti di queste ultime sull'andamento dell'economia siano valutati attraverso un modello econometrico.

Nella grande maggioranza dei modelli decisionali reperibili nella letteratura, si parte dall'ipotesi che la funzione di preferenza abbia una forma quadratica (ipotesi a cui non sono estranee anche ragioni di opportunità computazionale), la si accetta in maniera sostanzialmente acritica e vi si costruisce sopra un algoritmo di soluzione spesso assai complesso.

Domande del tipo: «Quali sono gli effetti di una simile ipotesi sulle decisioni prese?» oppure «E' possibile costruire dei modelli decisionali che non richiedano ipotesi iniziali o, almeno, ipotesi meno restrittive?» sono apparse molto raramente e praticamente mai questo aspetto è stato trattato in maniera organica ed esauriente.

Questo libro si propone di contribuire, almeno in parte, a colmare questa lacuna. Esso è essenzialmente mirato ad approfondire l'analisi delle implicazioni sulle decisioni prese, derivanti dalle ipotesi relative alla natura della funzione di preferenza.

Particolare attenzione è stata dedicata agli aspetti applicativi e, dove possibile, la discussione dei modelli decisionali considerati è stata arricchita da esempi ottenuti con un modello econometrico di medie dimensioni dell'economia italiana.

Lorenzo Panattoni (Pontedera, 1943) laureato in Fisica nel 1968, fa parte dal 1969 del Centro di ricerca IBM di Pisa, dove si è occupato di modellistica idrologica. Nel 1980 è entrato a far parte del gruppo di ricerca in Econometria, nel cui ambito si è interessato particolarmente dei problemi connessi alla stima dei modelli pluriequazionali ed al loro uso per scopi decisionali di politica economica. Suoi lavori apparsi su riviste a larga diffusione internazionale, come Econometrica, Journal of Econometrics, Journal of Economic Dynamics and Control. E' stato professore a contratto nelle Università di Perugia e di Padova.

Indice

• Il modello decisionale
* Definizioni ed ipotesi iniziali
* Simulazione e controllo ottimale
• Il modello econometrico
* Notazioni ed ipotesi iniziali
* Principali caratteristiche del modello usato
• La funzione di preferenza
* Generalità
* Il gradiente della funzione di preferenza
• Controllo ottimale classico
* Definizione del problema
* Modello quadratico-lineare
* Modello quadratico-non lineare deterministico
* Modello quadratico-non lineare stocastico
* Alcune note sull'uso del controllo ottimale classico
* Alcuni esperimenti
• Controllo interattivo
* L'algoritmo RVW
* Ottimizzazione multiobiettivo: il metodo GDF
* L'algoritmo di calcolo
* L'algoritmo di Rosinger
* Applicazione a problemi di politica economica
• Simulazione efficace
* Uso efficace degli strumenti
* Una applicazione
• Conclusioni
* Considerazioni riassuntive
* La critica di Lucas e la coerenza temporale delle politiche ottimali
• Appendice A: Derivate vettoriali
• Appendice B: Simulazione stocastica
• Appendice C: Le equazioni del modello econometrico





newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi