Sociofonetica di una varietà di koinè.

Le affricate dentali nell'italiano di Bolzano

Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 130,      1a edizione  2020   (Codice editore 11095.1)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Sociofonetica di una varietà di koinè. Le affricate dentali nell'italiano di Bolzano
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788891798817

In breve

Questo lavoro propone una prima indagine sociofonetica di una varietà di italiano di recente formazione che ha interessato la città di Bolzano dalla fine della prima guerra mondiale. Fattori individuali e di gruppo, legati sia alle vicende storiche che alla configurazione geografica del territorio cittadino, forniscono i presupposti teorici per l'analisi della variazione dell'italiano di Bolzano nel tempo, nello spazio e nella società.

Presentazione del volume

Questo lavoro propone una prima indagine sociofonetica di una varietà di italiano di recente formazione, frutto di un processo di koineizzazione che ha interessato la città di Bolzano dalla fine della prima guerra mondiale. Rispetto al panorama sociolinguistico italiano, Bolzano presenta molti elementi di peculiarità, tra cui risalta la composizione multidialettale della comunità italofona, nonché il contatto con le varietà tedescofone della provincia altoatesina. Ma come si configura l'italiano parlato a Bolzano? A questa domanda si comincia a rispondere sulla base di dati empirici, partendo da una accurata indagine della pronuncia di alcune consonanti che rivestono particolare rilevanza sociolinguistica e che vengono pronunciate, all'interno di interviste e letture di parole, da un gruppo di italofoni bolzanini di età compresa tra i 18 e i 97 anni. Fattori individuali e di gruppo, legati sia alle vicende storiche che alla configurazione geografica del territorio cittadino, forniscono così i presupposti teorici base per l'analisi sociofonetica della variazione dell'italiano di Bolzano nel tempo, nello spazio e nella società.

Chiara Meluzzi è Dottoressa di ricerca in Linguistica. Dopo contratti e assegni alla Libera Università di Bolzano e alla Scuola Normale Superiore di Pisa, è ora assegnista di ricerca all'Università di Pavia, dove ha tenuto per anni i corsi di Sociolinguistica. È autrice di numerosi articoli e capitoli di libri di sociolinguistica, pragmatica e sociofonetica, tra cui un capitolo sulla sonorità delle affricate dentali nell'italiano di Bolzano (Equinox, 2016), sulla variazione sociofonetica delle rotiche del siciliano (Loquens, 2016), sulla variazione pragmatica dei pronomi personali (Pragmatics, 2016) e sull'accomodamento linguistico in situazioni di contatto (Studi AISV 3, 2018).

Indice

Introduzione
Breve storia dell'italiano (e degli italiani) a Bolzano
(Profilo storico-demografico della città di Bolzano; Le "divisioni interne" ovvero la composizione dei diversi quartieri; Verso l'analisi sociolinguistica)
Contatto e koinè
(Il contatto linguistico; La nozione di koinè linguistica; La situazione di Bolzano)
Le affricate dentali
(Le affricate dentali italiane; Protocollo di ricerca; Il corpus; Annotare le affricate dentali)
La percezione delle affricate intermedie
(Percezione e analisi (socio)fonetica; Il test percettivo; Risultati del test percettivo; Conclusioni e prospettive per la ricerca sociolinguistica)
Analisi: le affricate dentali nell'italiano di Bolzano
(Parlato controllato: la lettura di parole; Parlato spontaneo: l'intervista libera; Un confronto diafasico)
Discussione dei risultati
(Le affricate intermedie; Definire l'italiano di Bolzano; Conclusioni e prospettive di ricerca)
Bibliografia
Ringraziamenti