Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Teoria e pratica della psicoterapia integrativa

Giorgio G. Alberti

Teoria e pratica della psicoterapia integrativa

Il volume intende fornire ai numerosi psicoterapeuti integrativi una base teorica articolata e solida su cui fondare la propria attività e dare loro, specie se in formazione, indicazioni concrete su come attuare una terapia integrativa. Un’opera di notevole interesse per psicologi, psichiatri, allievi di scuole di psicoterapia, specie di carattere integrativo, e anche per quei non addetti ai lavori che vogliano capire l’evoluzione più attuale della psicoterapia.

Pagine: 208

ISBN: 9788835102939

Edizione:1a edizione 2020

Codice editore: 1240.434

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Il volume ha una doppia finalità: fornire agli ormai numerosi psicoterapeuti integrativi una base teorica articolata e solida su cui fondare la propria attività e dare loro, specie se in formazione, indicazioni concrete su come attuare una terapia integrativa.
La teoria della terapia si fonda sui concetti, già comuni alle principali psicoterapie, di schema relazionale e di meccanismo disfunzionale attuale, le cui anomalie sono individuate come fattori che generano e mantengono i disturbi d'ansia, depressivi e di personalità trattabili con la psicoterapia. Modificando tali disfunzionalità il terapeuta promuove esperienze correttive che cambiano la struttura dello schema e le modalità di funzionamento della personalità del paziente.
Questo libro illustra anche le modalità operative secondo cui avviare e condurre una terapia integrativa. Dalla formulazione del problema alla promozione dell'alleanza, dai criteri per scegliere, nell'ampia gamma di tecniche disponibili - psicodinamiche, cognitive, comportamentali e esperienziali - gli interventi più appropriati per il particolare paziente, per i tempi e le fasi del suo percorso, loro possibili interazioni, fino al cambiamento del funzionamento e dello schema relazionale. Numerosi e particolareggiati esempi clinici permettono al lettore di farsi un'idea tangibile della pratica conduzione della terapia integrativa.
L'opera è di notevole interesse per psicologi, psichiatri, allievi di scuole di psicoterapia, specie di carattere integrativo, e anche per quei non addetti ai lavori che vogliano capire l'evoluzione più attuale della psicoterapia.

Giorgio G. Alberti
, psichiatra e psicoterapeuta, svolge attività psicoterapeutica a Milano. Attivo per decenni nella psichiatria lombarda, è stato fino ad alcuni anni fa primario dell'Unità Operativa Psichiatrica e direttore del DSM dell'Ospedale San Carlo di Milano. Già docente presso la Scuola di Psicologia Clinica della Facoltà Medica dell'Università di Milano, insegna attualmente in diverse scuole di psicoterapia, tra cui la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Integrata di Busto Arsizio. È autore di numerosi articoli e contributi dedicati a tematiche inerenti la psicoterapia comparata, l'integrazione, e l'alleanza terapeutica. Con i nostri tipi ha pubblicato: Le psicoterapie. Dall'eclettismo all'integrazione (2000); II futuro della psicoterapia tra integrità e integrazione (2003); II cambiamento nella psicoterapia di crisi (2004); L'esperienza correttiva nelle psicoterapie (2012); Psicoterapie integrative (2016).

Premessa
Dalle esperienze patogene infantili al problema dell'adulto
(Il processo patogenetico storico; La memorizzazione delle esperienze patogene precoci e le loro conseguenze; I modelli operativi interni di Bowlby; Gli schemi cognitivi di Beck; Schema e matrice nella psicoanalisi relazionale di Mitchell; Lo schema emozionale della emotion-focused therapy di Greenberg; La ricerca empirica sugli schemi relazionali; Gli schemi e la patogenesi attuale; Lo schema per la psicoterapia integrativa: il processo patogenetico attuale)
I processi patogenetici attuali e la terapia integrativa
(Le manifestazioni attuali dello schema; I meccanismi patogeni attuali; La coesistenza dei meccanismi patogeni; La base teorica della psicoterapia integrativa)
La formulazione del processo patogenetico attuale per la psicoterapia integrativa
(Aree problematiche e meccanismi patogeni attuali; Una formulazione per la psicoterapia integrativa; Dai problemi alle ipotesi causali; La diagnosi; Elaborare un'ipotesi esplicativa dei problemi; Meccanismi, aree problematiche e schemi; Aree problematiche e meccanismi patogeni: un esempio clinico; Linee generali per il trattamento; Alcune osservazioni sulla formulazione di Eells)
Altre vie verso la terapia integrativa
(Il lavoro induttivo; L'approccio integrativo multiteorico di Brooks-Harris; La mappatura tematica di Ridley; L'approccio integrativo della Braham; Per una sintesi)
Avviare e condurre il processo terapeutico
(Accoglimento e ascolto; Gli scopi della terapia integrativa; La posizione iniziale del terapeuta; Cautele nel definire processo patogenetico e interventi; Promuovere e mantenere l'alleanza terapeutica; La scelta degli interventi terapeutici; La promozione di esperienze correttive; Compatibilità e tempistica degli interventi; La competenza del terapeuta)
Il cambiamento nella psicoterapia integrativa
(L'esperienza correttiva è necessaria; La psicoterapia integrativa di Aaron; Interruzione dei meccanismi ed esperienza correttiva; Esperienze correttive e altri fattori mutativi)
Conclusione
Bibliografia.

Collana: Serie di psicologia

Argomenti: Psicopatologie e tecniche per l'intervento clinico

Livello: Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti

Potrebbero interessarti anche