Il telaio e la trama

Reti di comunità e azione territoriale in Sardegna

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,      1a edizione  2020   (Codice editore 1111.10)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Il telaio e la trama Reti di comunità e azione territoriale in Sardegna
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume, a partire da un caso di studio sardo, si interroga sul tema delle politiche territoriali volte allo sviluppo locale in territori fragili. È il racconto di alcune comunità che hanno immaginato un percorso verso l’integrazione alla scala sovracomunale come chiave dei processi di innovazione territoriale. L’analisi abbraccia una scala temporale ultradecennale e prova a restituire gli elementi di un processo di ri-costruzione di un patrimonio territoriale condiviso.

Presentazione del volume

Il volume, a partire da un caso di studio sardo, si interroga sul tema delle politiche territoriali volte allo sviluppo locale in territori fragili. È il racconto di alcune comunità che hanno immaginato un percorso verso l'integrazione alla scala sovracomunale come chiave dei processi di innovazione territoriale. Mentre andava affermandosi un discorso pubblico sull'esistenza di comunità in via di estinzione, di luoghi non più adatti alla riproduzione dei modi di vita locali, si è delineato un lento percorso pluriennale di cooperazione e costruzione di senso su nuove basi. L'analisi abbraccia una scala temporale ultradecennale e prova a restituire gli elementi di un processo di ricostruzione di un patrimonio territoriale condiviso.
Dal lavoro di campo emerge un racconto popolato dai segni quotidiani di intelligenza diffusa, di tempo e lavoro dedicati alla propria comunità e a creare relazioni con modelli di sviluppo e risorse intercettati ad altre scale. Il tutto senza cedere all'impotenza, al tranello di una identità locale sospesa tra senso di inferiorità e assertività, rivolta alla semplice riproduzione folklorica del passato. All'interno trovano spazio riflessioni sull'esperienza delle Unioni dei Comuni sarde durante la Programmazione Territoriale, l'iniziativa politica della Regione Sardegna per lo sviluppo locale partecipato. Sono il frutto dell'osservazione diretta delle pratiche di negoziazione tra sindaci e funzionari della Regione Sardegna, del confronto tra visioni e razionalità diverse, sul senso e le implicazioni di relazioni centro-margine nell'ambito delle politiche, della ridistribuzione di risorse finanziarie o della costruzione di un discorso sulle vocazioni, sulla possibilità o impossibilità, a priori, di perseguire un processo di sviluppo locale.

Carlo Perelli è dottore di ricerca presso l'Università Ca' Foscari di Venezia e collabora, come ricercatore e docente, con l'Università di Cagliari dal 2007. I suoi ambiti di ricerca principali incrociano la dimensione locale delle politiche territoriali (sviluppo locale, turismo, pianificazione e gestione costiera) e quella transnazionale, alla scala mediterranea e del Maghreb, attraverso la ricerca sul campo e la partecipazione a diversi progetti di cooperazione internazionale (programmi ENI CBC Med; ENPI CBC Med; Life Paesi Terzi).

Indice

Indice delle tabelle e delle figure
Ringraziamenti
Introduzione
Dai Sistemi Locali Territoriali alla bioregione
(Le reti ed il milieu; Territori di relazioni; L'opzione territorialista; Altre scale, altre Storie)
Il dibattito sulle Aree Interne
(Territori diseguali; Nuove categorie; La SNAI in Sardegna)
Il dibattito sullo sviluppo locale in Sardegna
(Verso una nuova territorialità; Spopolamento e sviluppo locale; In estinzione? Verso nuove scale tra urbano e rurale; Nuove relazioni di territorialità oltre lo spopolamento)
Cooperare per resistere: il Parte Montis
(Elementi per una definizione dell'area di studio; Comunità e dinamiche della popolazione; Mobilità e gerarchie territoriali; Lo spazio delle economie rurali; Le mani che invecchiano; La città di paesi. L'integrazione sovracomunale; Parte Montis, le forme istituzionali del progetto comune)
I servizi alla cittadinanza
(Paese Diffuso (2011- 2013); Plus Ales-Terralba; Comunità alloggio e integrata per anziani di Mogoro; Comunità terapeutica "INUS"; Iscol@; PAES e politiche correlate; Altri progetti)
Turismo e territorio
(SLoT, SLOT e la centralità dei luoghi; Il patrimonio come risorsa; (Ri)costruire lo sguardo sui luoghi e il patrimonio condiviso; Patrimonio territoriale e mise en tourisme nel Parte Montis; La scommessa del turismo del patrimonio; Vendere l'esperienza del patrimonio: Borghi Autentici d'Italia; Dal basso: l'Associazione Mariposas de Sardinia)
L'esperienza della Programmazione Territoriale
(La RAS e la Programmazione Territoriale; Il progetto "C.A.S.A. Parte Montis"; Quali attori locali?; Cosa rimane alla fine di due anni di lavoro?)
La continuità del progetto di territorio
Il telaio e la trama, brevi conclusioni
Appendice: elenco delle interviste
Riferimenti bibliografici.