Nel cuore della comunità

Storia delle case del popolo in Romagna

Contributi
Giancarlo Ciani
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 168,      1a edizione  2020   (Codice editore 1501.163)

Nel cuore della comunità Storia delle case del popolo in Romagna
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835106944
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835104926
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Questo libro rappresenta la prima ricerca corale sulla storia delle case del popolo, un pezzo dell’identità e della memoria della Romagna, ma anche una specificità che, in termini di consistenza, non ha eguali nel resto d’Italia e d’Europa. Il volume copre l’intero arco cronologico (secc. XIX-XXI), le tre province (Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini) e soprattutto tutte le culture politiche (comunista, socialista, repubblicana, e in misura minore cattolica e anarchica) che hanno contribuito alla fioritura di questi luoghi di aggregazione.

Presentazione del volume

Questo libro rappresenta la prima ricerca corale sulla storia delle case del popolo in Romagna, nel senso che copre l'intero arco cronologico (secc. XIX-XXI), le tre province (Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini) e soprattutto tutte le culture politiche che hanno contribuito alla fioritura di questi luoghi di aggregazione: comunista, socialista, repubblicana, e in misura minore cattolica e anarchica. Un articolato censimento ha consentito di mappare l'intera Romagna, individuando complessivamente 570 case del popolo. Molte sono ancora esistenti, altre sono state chiuse nel corso del tempo, incendiate dai fascisti negli anni venti o dismesse nel secondo Novecento perché non più operative.
L'indagine svolta aiuta a comprendere meglio come le case del popolo siano state foriere di educazione politica e di aggregazione sociale e quali cambiamenti abbiano subìto a seguito del miracolo economico o della crisi delle grandi ideologie. Questa ricerca dà valore scientifico e aggiunge straordinari elementi narrativi a ciò che era solo una sensazione, ovvero che le case del popolo sono un pezzo dell'identità e della memoria della Romagna, ma anche una specificità che, in termini di consistenza, non ha eguali nel resto d'Italia e d'Europa.

Tito Menzani insegna storia economica all'Università di Bologna. La sua attività di ricerca si è principalmente indirizzata verso la storia delle imprese e del movimento cooperativo. Tra i suoi ultimi volumi: Il merito dei padri. Storia de La Petrolifera.

Italo Rumena 1920-2020 (con E. Ottolenghi e G. Ottolenghi; 2020); Verenin Grazia. Patriota e cooperatore (2020). Federico Morgagni collabora con l'Istituto storico della Resistenza di Forlì-Cesena e con Legacoop Romagna. Ha svolto ricerche principalmente sulla storia del movimento operaio e delle grandi mobilitazioni sociali. Insieme con W. Gambetta e A. Molinari ha pubblicato Il Sessantotto lungo la via Emilia. Il movimento studentesco in Emilia-Romagna (2018).

Indice

Giancarlo Ciani, Presentazione
Abbreviazioni
Introduzione
Dalle origini delle case del popolo alla prima guerra mondiale
(La Romagna: identità, società e culture politiche a fi ne Ottocento; Le case del popolo in Romagna: l'inizio della storia; Le svolte a cavallo tra XIX e XX secolo; Lo sviluppo in età giolittiana)
Gli anni della dittatura fascista
(Tra Grande Guerra e primo dopoguerra; Lo squadrismo e la nascita delle case del fascio; Persecuzione e propaganda durante gli anni Trenta; La seconda guerra mondiale)
Sviluppi e trasformazioni attorno agli anni del boom economico
(Il ritorno della democrazia e della libertà di associazione; La rifioritura del secondo dopoguerra; L'epoca d'oro delle case del popolo; Le difficoltà degli anni settanta)
Tra XX e XXI secolo: la fase più recente
(I prodromi della crisi: gli anni ottanta; La fine della prima Repubblica; Le case del popolo tra il non più e il non ancora; Sguardi sul XXI secolo)
Una visione quantitativa
(Il perimetro del fenomeno: la costruzione della ricerca anagrafica; La dimensione politica; La dimensione diacronica; La dimensione geografica)
Alcuni casi di studio
(La casa del popolo di Bagnile; Il circolo Aurelio Saffi di Via Lunga a Forlì; La casa del popolo cattolica di Faenza; La casa del popolo di Riccione)
Le sfide future
(Le case del popolo e le cooperative di comunità; Le case del popolo nell'era della sharing economy; Le case del popolo come un'opportunità didattica; Conclusioni)
Appendice. Programma dei convegni svolti
Indice dei nomi.