Mezzadri, pescatori e operai

Il lavoro nelle Marche dall’Unità a oggi

Autori e curatori
Contributi
Francesco Chiapparino, Augusto Ciuffetti, Alessia Lo Turco, Amoreno Martellini, Giuseppe Merlini, Barbara Montesi, Gabriele Morettini, Marco Moroni, Moreno Pieroni, Ercole Sori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,      1a edizione  2020   (Codice editore 1501.162)

Mezzadri, pescatori e operai Il lavoro nelle Marche dall’Unità a oggi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

La crisi mondiale del 2008 si è abbattuta con particolare violenza nelle Marche, dove la chiusura di imprese e stabilimenti produttivi ha innalzato il tasso di disoccupazione più di quanto non abbia fatto nel resto d’Italia. A questo dramma si aggiungono ora gli effetti della pandemia influenzale, che in poche settimane ha sconvolto un assetto già precario, con previsioni ben peggiori per i mesi a venire. Un motivo per riflettere sulla lunga strada percorsa dal lavoro nelle Marche a partire dall’Unità.

Presentazione del volume

Nelle Marche degli ultimi cinquant'anni il lavoro, inteso come oggetto di indagine, ha vissuto stagioni alterne. Da variabile virtuosa, in grado di favorire lo sviluppo del modello dell'industria diffusa grazie a marcate qualità degli addetti (alta tolleranza allo sforzo, larga condivisione del know how, solidarismo ecc.), qualità le cui radici sono state variamente rinvenute nella tradizione mezzadrile e in quella dell'artigianato urbano, il lavoro si è visto via via declassato a problema. La crisi mondiale del 2008 si è abbattuta con particolare violenza in questa regione, dove la chiusura di imprese e stabilimenti produttivi ha innalzato il tasso di disoccupazione più di quanto non abbia fatto nel resto d'Italia. Al dramma dei lavoratori espulsi a causa della depressione esplosa nel decennio scorso si aggiungono ora gli effetti della pandemia influenzale. In poche settimane, lo shock provocato dalla propagazione del virus ha sconvolto un assetto già precario e si può immaginare che conseguenze ben peggiori matureranno nei mesi a venire. Un motivo in più per riflettere sulla lunga strada percorsa dal lavoro nelle Marche a partire dall'Unità, come fa questo libro.

Contributi di: Francesco Chiapparino, Augusto Ciuffetti, Roberto Giulianelli, Alessia Lo Turco, Amoreno Martellini, Giuseppe Merlini, Barbara Montesi, Gabriele Morettini, Marco Moroni, Ercole Sori.

Roberto Giulianelli è vicepresidente dell'Istituto Storia Marche e professore associato di Storia economica all'Università Politecnica delle Marche. Per i nostri tipi ha pubblicato L'industria carceraria in Italia. Lavoro e produzione nelle prigioni da Giolitti a Mussolini (2008) e curato (con Franco Amatori e Amoreno Martellini) Le Marche 1970-2020. La Regione e il territorio (2020).

Indice

Moreno Pieroni, Presentazione
Roberto Giulianelli, Introduzione
Marco Moroni, Il lavoro nelle campagne marchigiane
Augusto Ciuffetti, Dalle botteghe ai distretti industriali
Francesco Chiapparino, L'epopea delle solfare. Il lavoro nel bacino marchigiano-romagnolo dello zolfo
Barbara Montesi, Il proletariato è donna. Le setaiole nelle Marche tra Ottocento e Novecento
Roberto Giulianelli, Dalle peate al container. I portuali ad Ancona
Giuseppe Merlini, Il mestiere della pesca a San Benedetto del Tronto
Amoreno Martellini, Emigrazione e lavoro nelle Marche
Gabriele Morettini, Il lavoro straniero nelle Marche dal 1871 al 2011
Alessia Lo Turco, Lavoro e globalizzazione nelle Marche tra il 1990 e il 2007
Ercole Sori, Ultime notizie dal "modello" marchigiano
Indice dei nomi.