La metodologia delle work discussion e l’uso delle fiabe nelle scuole primarie

L’esperienza transnazionale del Progetto WATCH

Autori e curatori
Livello
Dati
pp. 100,      1a edizione  2020   (Codice editore 10292.10)

La metodologia delle work discussion e l’uso delle fiabe nelle scuole primarie L’esperienza transnazionale del Progetto WATCH
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835104810

In breve

Il Progetto WATCH si è svolto contemporaneamente in quattro scuole primarie di Italia, Estonia, Slovenia, Romania ed ha visto coinvolti gruppi di insegnanti a cui è stato chiesto di svolgere in classe un lavoro sulle fiabe. Gli insegnanti hanno poi avuto la possibilità di riflettere, discutere e confrontarsi con uno psicoterapeuta e uno psicologo, su quanto “osservato” nel corso di questo lavoro. Nato con l’obiettivo di diffondere lo strumento dell’osservazione di matrice psicoanalitica nelle istituzioni scolastiche attraverso le Work Discussion, il Progetto WATCH si propone di aiutare gli insegnanti a potenziare le proprie capacità osservative, a decifrare e a contenere le loro ansie e quelle dei loro scolari, ma anche a riflettere sulle complesse implicazioni emozionali del lavoro in classe.

Presentazione del volume

Il Progetto WATCH, finanziato dal Programma Europeo Erasmus+, si è svolto contemporaneamente in quattro scuole primarie di Italia, Estonia, Slovenia, Romania ed ha visto coinvolti gruppi di insegnanti a cui è stato chiesto di svolgere in classe un lavoro sulle fiabe. Gli insegnanti hanno poi avuto la possibilità di riflettere, discutere e confrontarsi, all'interno di incontri cadenzati nel tempo con uno psicoterapeuta e uno psicologo, su quanto "osservato" nel corso di questo lavoro.
Nato con l'obiettivo di diffondere lo strumento dell'osservazione di matrice psicoanalitica nelle istituzioni scolastiche attraverso le Work Discussion, il Progetto WATCH si proponeva di aiutare gli insegnanti a potenziare le proprie capacità osservative, a decifrare e a contenere le loro ansie e quelle dei loro scolari, ma anche a riflettere sulle complesse implicazioni emozionali del lavoro in classe.
Nel libro, Carmine Ciannella - coordinatore scientifico di WATCH - propone una narrazione di tutte le fasi del percorso, dando ampio spazio al prezioso contributo di insegnanti e bambini coinvolti. Quella che viene raccontata è, in primo luogo, un'intensa ed articolata esperienza lavorativa e umana.
Allo stesso tempo l'autore, esaminando in dettaglio gli effetti dell'applicazione della metodologia proposta in istituzioni scolastiche con differenti culture e organizzazioni, ci offre anche la minuziosa descrizione di un modello di intervento che - adattato alle singole realtà - potrebbe essere applicato in molti contesti scolastici come supporto al lavoro dei docenti e nella "formazione continua" degli stessi.
L'auspicio è che questo contributo possa fungere da stimolo a dirigenti scolastici, a insegnanti e a coloro che si occupano della formazione del personale docente delle scuole. Potrebbe, inoltre, rappresentare un'occasione di confronto anche per psicologi e psicoterapeuti impegnati a vario titolo nel lavoro con le istituzioni scolastiche.

Carmine Ciannella, psicologo clinico e psicoterapeuta, è vicino all'Associazione EDU lab - promotrice del Progetto WATCH - sin dagli inizi del suo percorso. Dopo la laurea, ha intrapreso un percorso formativo e di collaborazione presso la Sezione di Psicologia dell'Università degli Studi di Napoli Federico II con la prof.ssa Simonetta M.G. Adamo e il prof. Paolo Valerio. Specializzato in psicoterapia infantile secondo il modello Tavistock, lavora in un servizio pubblico di salute mentale da circa vent'anni dopo una significativa esperienza in un servizio per le tossicodipendenze. È stato per tre trienni giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli.

Indice

Gemma La Sita, Patrizia Picardi, Stefania Ciannella, Premessa
Introduzione
Il progetto WATCH e l'Infant Observation
Il progetto WATCH e le fiabe
Il progetto WATCH in Italia
Prima fase
Seconda fase
Terza fase
Il progetto WATCH negli altri Paesi partecipanti
Prima fase
L'Estonia
La Romania
La Slovenia
Seconda fase
L'Estonia
La Romania
La Slovenia
Terza fase
L'Estonia
La Romania
La Slovenia
Conclusioni
Riferimenti bibliografici