Vite digitali

Essere umani nella società del XXI secolo

Autori e curatori
Contributi
Alessio Andriolo, Lorenzo Denicolai, Piero Dominici, Ilaria Durosini, Maurizio Ferraris, Daniele Gambetta, Renato Grimaldi, Graziano Lingua, Giuseppe O. Longo, Pietro Montani, Gianfranco Pecchinenda, Stefano Triberti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2020   (Codice editore 1152.45)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Vite digitali Essere umani nella società del XXI secolo
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 17,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Dal significato globale delle tecnologie informatiche alle loro più vaste implicazioni antropologiche, dalle nuove forme di soggettivazione fino alle frontiere dell’automazione nei settori lavorativi, educativi e medici, i saggi inclusi in questo volume vogliono mettere in luce la complessità di una trasformazione ancora in corso, da pensare in tutta la sua portata.

Presentazione del volume

La diffusione capillare delle ICT (Information and Communication Technologies) all'interno dello spazio sociale, nonché la loro implementazione strutturale in tutti i settori della vita pubblica e privata, culturale e produttiva, sono fenomeni costitutivi dell'evoluzione delle società industrializzate tra XX e XXI secolo, il cui significato e le cui conseguenze sono sempre più al centro degli interessi delle scienze umane.
Diviso tra coloro che interpretano i processi di digitalizzazione in piena continuità con il passato, e coloro che vedono nelle attuali trasformazioni tecnologiche una vera e propria mutazione antropologica, il dibattito umanistico non smette di interrogarsi sui tratti costitutivi dell'esperienza digitale, sui problemi, sulle potenzialità e sulle sfide teoriche che essa pone ai campi di studio tradizionali. La nostra condizione sembra evocare un bisogno di rinnovamento nell'enciclopedia dei saperi: da un lato appare essenziale maturare un approccio interdisciplinare ai problemi, dall'altro si pone l'esigenza sempre più pressante di costruire uno scambio proficuo tra studi umanistici e discipline tecnico-scientifiche.
I contributi raccolti nel volume, di impostazione disciplinare e teorica differente tra loro, focalizzano l'attenzione su aspetti diversi ma strettamente intrecciati di un fenomeno unitario. Dal significato globale delle tecnologie informatiche alle loro più vaste implicazioni antropologiche, dalle nuove forme di soggettivazione fino alle frontiere dell'automazione nei settori lavorativi, educativi e medici, i saggi inclusi nella raccolta intendono mettere in luce la complessità di una trasformazione ancora in corso, da pensare in tutta la sua portata.

Con interventi di: Alessio Andriolo (Ippolita), Alessandro De Cesaris, Lorenzo Denicolai, Piero Dominici, Ilaria Durosini, Maurizio Ferraris, Daniele Gambetta, Renato Grimaldi, Graziano Lingua, Giuseppe O. Longo, Pietro Montani, Gianfranco Pecchinenda, Stefano Triberti.

Alessandro De Cesaris è assegnista di ricerca presso l'Università di Torino e collaboratore scientifico presso il Collège des Bernardins di Parigi. I suoi interessi di ricerca si concentrano sulla filosofia classica tedesca, sull'antropologia della tecnica e sulla teoria dei media.

Indice

Alessandro De Cesaris, Introduzione
Giuseppe O. Longo, La sottile fascinazione del post-umano in codice
Piero Dominici,
Dentro la "civiltà senza errore". Sintesi complesse: l'Umano, il legame sociale e la civiltà ipertecnologica
Pietro Montani,
Trovare il tempo. Affidamento tecnico e processi di interiorizzazione
Alessandro De Cesaris, Il design dell'individuo. L'utente come figura della soggettività ipermoderna
Alessio Andriolo (Collettivo Ippolita),
Gamification. Protocolli per l'industrializzazione delle soggettività. La produzione dell'umano attraverso l'addestramento procedurale
Gianfranco Pecchinenda,
Emozioni fuori luogo. Le neuroscienze sociali e la sfida dei nuovi media
Lorenzo Denicolai,
Renato Grimaldi, Relazioni robotiche e vite digitali. Società, education e performance mediali
Graziano Lingua,
Che cosa c'è di nuovo nell'immagine digitale?
Maurizio Ferraris,
Don Chisciotte, il web, il welfare. Isteresi antropologica
Daniele Gambetta, Frontiere del lavoro nell'epoca dell'economia digitale. Il prosumer nell'epoca dei big data
Stefano Triberti,
Ilaria Durosini, Intelligenza Artificiale, salute e relazione medico-paziente. Implicazioni psicologiche e sfide da affrontare
Gli autori e le autrici.