Emergenza clima e qualità della vita nelle città

Contributi
Marina Baldi, Luca Bradini, Diletta Romana Cacciagrano, Giorgio Caprari, Paola Capriotti, Giovanna Cilluffo, Roberta Cocci Grifoni, Roberto Cognoli, Paolo Cottino, Tommaso Dal Bosco, Dario Domante, Rosalba D'Onofrio, Elena Farnè, Salvatore Fasola, Stefania La Grutta, Marta Magagnini, Filippo Magni, Denis Maragno, Graziano Enzo Marchesani, Leonardo Mostarda, Francesco Musco, Ilaria Odoguardi, Luisa Ravanello, Benedetta Ruggeri, Roberto Ruggiero, Elio Trusiani
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 264,   figg. 30,     1a edizione  2021   (Codice editore 1862.221)

Emergenza clima e qualità della vita nelle città
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 27,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 27,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Siccità, ondate di calore, precipitazioni estreme stanno incidendo profondamente sulla qualità di vita degli abitanti delle città, influenzandone il benessere e la salute, condizionando l’uso, la gestione, la pianificazione e l’organizzazione dello spazio urbano. Questo volume declina l’emergenza climatica in rapporto al tema dei nuovi assetti insediativi e delle comunità, alle relazioni tra urbanistica e salute e al ruolo delle nuove tecnologie, cercando di individuare opportunità, strategie e processi virtuosi per la formulazione di possibili scenari per il futuro.

Presentazione del volume

Le città, che ospitano attualmente oltre il 55% della popolazione mondiale, evidenziano sempre di più caratteri di vulnerabilità, rivelandosi sensibili agli impatti degli eventi climatici: siccità, ondate di calore, precipitazioni estreme, ecc., stanno incidendo profondamente sulla qualità della vita degli abitanti, influenzandone il benessere e la salute, condizionando l'uso dello spazio urbano e la gestione, la pianificazione e l'organizzazione dello stesso. Se sicurezza e salute emergono ormai quali consolidati parametri di misura del benessere dei cittadini, l'interrelazione tra emergenza clima e qualità della vita si profila come un nodale e urgente terreno d'indagine.
I contesti urbani si trovano dunque nelle condizioni di dover individuare strumenti che definiscano come "adattare" la loro complessità a un clima in continuo mutamento, sviluppando strategie incrementali di riduzione delle vulnerabilità, garantendo la crescita socio-economica delle comunità, la loro sicurezza e salute, assicurando la vivibilità degli spazi e l'accessibilità ai servizi. In tale direzione, analizzare e correggere modelli e pratiche che hanno dimostrato la non efficienza e la poca flessibilità, rileggere la città nella sua complessità, diventano centrali in una prospettiva di "cambiamento" capace di proporre soluzioni per migliorare le prestazioni delle città.
Il volume si articola in tre sezioni in cui il comune denominatore dell'emergenza clima è declinato in rapporto al tema dei nuovi assetti insediativi e delle comunità, alle relazioni tra urbanistica e salute e al ruolo delle nuove tecnologie. Dal confronto tra alcune esperienze in campo e attraverso possibili percorsi di ricerca, il libro vuole individuare opportunità, strategie e processi virtuosi per la formulazione di possibili scenari per il futuro da declinare alle diverse scale dello spazio e del tempo.

Timothy Brownlee, assegnista di ricerca in Tecnologia dell'Architettura presso la Scuola di Architettura e Design di UNICAM, si occupa di spazi aperti urbani e misure di adattamento ai cambiamenti climatici.

Chiara Camaioni, assegnista di ricerca in Pianificazione Territoriale e Urbana presso la Scuola di Architettura e Design di UNICAM, svolge attività di ricerca nel campo della pianificazione urbanistica e della sostenibilità della forma urbana.

Piera Pellegrino, assegnista di ricerca in Pianificazione Territoriale e Urbana presso la Scuola di Architettura e Design di UNICAM, svolge attività di ricerca su temi inerenti strumenti e metodi per la rigenerazione urbana in relazione al climate change e alla salute nella città.

Indice

Marina Baldi, Prefazione. Tendenze e effetti dei cambiamenti climatici
Rosalba D'Onofrio, Introduzione
Parte I. Chiara Camaioni, Cambiamenti climatici, nuovi assetti insediativi, comunità
Chiara Camaioni, Introduzione
Filippo Magni, Denis Maragno, Le città e le sfide dell'innovazione nella governance climatica
Elena Farnè, Luisa Ravanello, Rigenerare la città. La centralità degli spazi pubblici per città a prova di clima
Chiara Camaioni,
Azioni strategiche condivise per la transizione ecologica e inclusiva della città
Paola Capriotti, Tommaso Dal Bosco,
Il punto sulla mobilità sostenibile tra piano e realtà a partire dalle sfide poste dal Covid-19
Paolo Cottino, Dario Domante,
"Verso un nuovo welfare metropolitano": la gestione del processo di rigenerazione
Elio Trusiani,
Conclusioni. Sostenibilità sociale: un possibile comune denominatore
Parte II. Piera Pellegrino, Cambiamenti climatici, salute, urbanistica
Piera Pellegrino, Introduzione
Benedetta Ruggeri, Cambiamenti climatici: quali rischi per la salute
Stefania La Grutta, Giovanna Cilluffo, Salvatore Fasola,
Verde urbano e allergie respiratorie nei bambini: cosa sappiamo
Ilaria Odoguardi, Governance urbana e salute: strategie e piani urbanistici a Barcellona
Piera Pellegrino,
Nature-based solution come volano per città resilienti e in salute. Il caso di Sheffield
Rosalba D'Onofrio,
Conclusioni. L'urbanistica per la salute e il clima nella città
Parte III. Timothy Daniel Brownlee, Cambiamenti climatici e nuove tecnologie
Timothy Daniel Brownlee, Introduzione
Graziano Enzo Marchesani, Strategie per l'indagine microclimatica urbana
Giorgio Caprari,
Gis e climate change: atlante del verde e indici di rischio per la resilienza urbana. Il caso di Padova
Timothy Daniel Brownlee,
L'adattamento ai cambiamenti climatici negli spazi aperti urbani, nuove sfide e opportunità
Diletta Romana Cacciagrano, Leonardo Mostarda,
Tecnologie di monitoraggio: le potenzialità dell'IoT
Roberto Cognoli, Roberto Ruggiero,
Integrazioni GIS/BIM per lo sviluppo sostenibile dell'ambiente urbano
Luca Bradini,
L'esperienza della consapevolezza, il ruolo del design
Roberta Cocci Grifoni,
Conclusioni. Il declino della stazionarietà urbana
Francesco Musco,
Postfazione
Mostra. Cambiamenti climatici e qualità della vita
Marta Magagnini, Introduzione.





Pubblicità