Didattica dell’arte

Riflessioni e percorsi

Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 180,      1a edizione  2020   (Codice editore 449.20)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Didattica dell’arte Riflessioni e percorsi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835109143

In breve

Sono molti i cambiamenti storici e culturali che hanno direttamente influenzato l’opera di educatori, maestri o operatori nei contesti propri dell’educazione formale, informale, della scuola e dei patrimoni culturali, materiali e immateriali. Questo libro ne propone un excursus volto a riflettere nello specifico su una didattica artistica che si rivolge ai bambini dalle scuole dell’infanzia fino alla scuola primaria.

Presentazione del volume

Sul rapporto tra arte ed educazione si sono interrogati moltissimi studiosi nell'arco dei secoli, intendendo con questo sia un approfondimento su che cosa voglia dire nello specifico proporre attualmente una didattica artistica, sia riflettendo su quale possa essere una relazione plausibile tra educazione e arte nel processo di formazione. In questo libro senza nessuna pretesa di giungere a un'unica soluzione, si presentano molti autori che in modi diversi hanno riflettuto su queste tematiche. Le parole di artisti, pedagogisti, psicologi, critici d'arte, maestri, educatori, insieme ad altre professionalità sono presentate in un percorso che non dimentica di confrontarsi con il contemporaneo.
Sono molti i cambiamenti storici e culturali che hanno direttamente influenzato l'opera di educatori, maestri o operatori nei contesti propri dell'educazione formale, informale, della scuola e dei patrimoni culturali, materiali e immateriali. Questo libro ne propone un excursus volto a riflettere nello specifico su una didattica artistica che si rivolge ai bambini dalle scuole dell'infanzia fino alla scuola primaria.

Franca Zuccoli è professoressa associata e insegna Educazione all'immagine e Didattica generale presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione "Riccardo Massa" dell'Università di Milano-Bicocca. Negli anni ha lavorato con alcuni musei nell'ambito educativo, progettando percorsi che valorizzassero in particolare il rapporto tra scuola e museo. I suoi interessi di ricerca sono relativi alla relazione tra: arte ed educazione, apprendimento formale e informale, didattica generale e didattiche disciplinari. È presidente dell'Opera Pizzigoni. Sue due monografie per Junior Spaggiari: Dalle tasche dei bambini... Gli oggetti, la storia, la didattica (2010), Didattica tra scuola e museo. Antiche e nuove forme del sapere (2014).

Indice

Introduzione
Riflessioni tra arte ed educazione
(Dalla parole degli artisti: arte come ricerca; Proposte artistiche all'interno della scuola: ambienti, esperienze e documentazione)
Prospettive educative
(Rudolf Steiner: l'arte dell'educazione; John Dewey: l'esperienza dell'arte; Herbert Read: Education through Art; Bruno Munari: giocare con l'arte; Francesco De Bartolomeis: l'importanza dell'arte contemporanea e il metodo della valutazione produttiva; Arno Stern: il closlieu e la formulazione)
A partire dallo sguardo, non dimenticando il corpo
(Sguardi di artisti; Sguardi bambini)
L'aspetto materico dell'opera d'arte
(Bottega, officina, laboratorio, atelier; Una didattica che si fa laboratoriale; Loris Malaguzzi e gli atelier del Reggio Emilia Approach(r))
Arte e scuola: una storia che si riferisce ai programmi
(I programmi della scuola elementare dal 1888 al 1985; Le Indicazioni Nazionali 2004-2007-2012 e i Nuovi Scenari 2018)
Il percorso di alcuni maestri
(Célestin ed Élise Freinet; Mario Lodi; Cesare Ghezzi; Federico Moroni)
Metodi e arte, posizioni diverse a confronto
(Maria Montessori; Giuseppina Pizzigoni)
L'importanza del disegnare
(Disegno e bambini; Alcune teorie sull'evoluzione grafica infantile; I mille scopi dei disegni infantili)
Patrimoni e paesaggi culturali
(Sezioni didattiche museali, dipartimenti educativi e la proposta dell'arte; Non solo musei, paesaggi e molto altro)
Riferimenti bibliografici.