Geomatica e HBIM per i Beni Culturali

Autori e curatori
Contributi
Fabrizio Banfi, Luigi Barazzetti, Nazarena Bruno, Stefano Cantoni, Francesco Fassi, Luigi Fregonese, Eva Savina Malinverni, Francesca Matrone, Christian Morbidoni, Lorenza Ori, Roberto Pierdicca, Mattia Previtali, Ramona Quattrini, Antonio Salzano, Barbara Scala, Raffaella Stano, Cinzia Tommasi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 236,   figg. 100,     1a edizione  2021   (Codice editore 70.10)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Geomatica e HBIM per i Beni Culturali
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835116134
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 31,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835114178
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

La Geomatica e i sistemi BIM (Building Information Modelling) sono oggi ampiamente integrati nei processi di documentazione e progettazione per i Beni Culturali. Questo volume intende indagare le possibili sinergie tra queste discipline, in particolare nella loro applicazione alle pratiche di tutela e valorizzazione del patrimonio costruito, da cui l’espressione HBIM (Historic Building Information Modelling).

Presentazione del volume

La Geomatica - l'insieme dei metodi e degli strumenti ideati per l'acquisizione, l'analisi e la gestione automatizzata dei dati relativi alla misurazione del territorio - così come i sistemi BIM - Building Information Modelling, dedicati alla rappresentazione digitale delle caratteristiche fisiche e funzionali di un oggetto -, sono oggi ampiamente integrati nei processi di documentazione e progettazione per i Beni Culturali.
Il volume intende indagare le possibili sinergie tra queste discipline, in particolare nella loro applicazione alle pratiche di tutela e valorizzazione del patrimonio costruito - da cui l'espressione HBIM, Historic Building Information Modelling. Le più recenti opportunità in questo ambito sono qui delineate attraverso il confronto tra le diverse esperienze di giovani ricercatori italiani, impegnati nell'esplorazione di nuovi strumenti e sistemi a supporto della progettazione e della gestione delle architetture di interesse storico o monumentale.

Andrea Adami è Ricercatore in Geodesia e Geomatica presso il Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito del Politecnico di Milano.

Indice

Luigi Fregonese, Patrimonio costruito e BIM
Francesco Fassi,
BIM per il Duomo di Milano
Andrea Adami,
HBIM per i grandi complessi architettonici
Luigi Barazzetti,
Integrazione tra BIM e GIS nel caso dei rilievi e delle verifiche delle infrastrutture
Stefano Cantoni,
Integrazione tra sistemi di SLAM-based mobile mapping e immagini per attività di facility management
Francesca Matrone, Raffaella Stano,
La fruizione dei dati da modelli HBIM
Lorenza Ori,
Ottimizzazione della metodologia HBIM applicata al progetto di restauro architettonico
Nazarena Bruno,
Una nuova proposta per la progettazione del database in ambito HBIM
Roberto Pierdicca, Ramona Quattrini, Eva Savina Malinverni, Christian Morbidoni,
BIMexplorer: un web-based tool per l'esplorazione semantica dei modelli BIM
Antonio Salzano,
Casi reali di utilizzo del BIM nel restauro
Barbara Scala,
Applicazione HBIM per la conservazione programmata dei paramenti del Cortile della Cavallerizza
Cinzia Tommasi,
Condivisione delle informazioni e dei dati nel processo di digitalizzazione dei Beni Culturali
Mattia Previtali,
Lessons learned e prospettive future per BIM e HBIM da una prospettiva geomatica
Fabrizio Banfi,
Nuovi requisiti generativi Scan-to-BIM
Autori.