Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Il dramma delle persone sensibili.

Nicola Ghezzani

Il dramma delle persone sensibili.

Sensibilità, empatia e disagio psichico

Chi sono le persone altamente sensibili? E le persone creative? Costituiscono un’esigua minoranza oppure sono una parte consistente della nostra società? E perché la psicologia ne parla così poco? Chi ha queste caratteristiche ha anche gli strumenti giusti per far valere le proprie qualità? Può evitare le trappole della psicopatologia e vivere una vita felice? L’obiettivo di questo libro è di raccontare questa nuova visione della psicologia e restituire ascolto e dignità a quel mondo sommerso delle grandi anime sensibili e delle persone creative.

Edizione a stampa

21,00

Pagine: 158

ISBN: 9788835117964

Edizione: 1a edizione 2021

Codice editore: 1250.326

Disponibilità: Buona

Pagine: 158

ISBN: 9788835123682

Edizione:1a edizione 2021

Codice editore: 1250.326

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 158

ISBN: 9788835123699

Edizione:1a edizione 2021

Codice editore: 1250.326

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Chi sono le persone altamente sensibili? E le persone empatiche? Costituiscono un'esigua minoranza oppure sono una parte consistente della nostra società? E perché la psicologia ne parla così poco? Chi ha queste caratteristiche ha anche gli strumenti giusti per far valere le proprie qualità? Può evitare le trappole della psicopatologia e vivere una vita felice?
Per rispondere a queste domande occorre sfatare un mito. La cultura psichiatrica e una buona parte di quella psicoterapeutica sono viziate da una narrazione ambigua, secondo la quale la sofferenza psichica dipenderebbe da un deficit, individuato ora in un gene difettoso, ora in traumi precoci poco o per niente reversibili.
Questa narrazione è falsa e la realtà che Nicola Ghezzani descrive è tutt'altra: gran parte della sofferenza psichica non nasce da un deficit, bensì da un plus, cioè da iperfunzioni mentali male adattate all'ambiente. Quindi la sensibilità, l'empatia, la creatività, quando misconosciute e boicottate da famiglia e società, portano l'individuo a subire danni e conflitti, fino a sviluppare sintomi e sofferenze psicopatologiche.
Obiettivo del libro è raccontare questa nuova visione della psicologia e restituire ascolto e dignità al mondo sommerso delle grandi anime sensibili e delle persone empatiche.

Nicola Ghezzani
, psicoterapeuta e formatore alla psicoterapia, è socio fondatore e presidente della Società Italiana di Psicologia Dialettica (SIPSID). È autore di numerosi libri fra i quali Volersi male (2002), La logica dell'ansia (2008), Le eclissi dell'anima (2016), La vita è un sogno (2018), Relazioni crudeli (2019), La specie malata (2020), tutti editi da FrancoAngeli. Scrive e risponde sul sito personale nicolaghezzani.it

Preludio
(Il mistero dei segni; L'infanzia neotenica; Le ragioni di un'opera)
La tirannia del pregiudizio
(Bruna; Il pregiudizio; Gli opportunisti di regime e quelli alla moda; Il caso dell'isteria; Pregiudizi e sistemi di valori)
Bambini come fiori. Sensibilità e disagio psichico
(Visioni del mondo; Vulnerabilità o sensibilità?; Bambini come fiori; Martina)
Una visione psicodinamica
(Sul principio terapeutico; Come nasce la psicopatologia; La cura è una relazione sociale)
Genetica: l'ipotesi opposta
(Implicazioni genetiche. Una mutazione preziosa; Altre mutazioni. Gli schizofrenici sono così diversi?; Grazie e disgrazie dell'empatia; Una mutazione che resiste)
Di cosa è fatta la nostra psiche
(La neotenia; Funzioni neuropsicologiche; La plusneotenia)
Sopravvivere alla propria creatività
(Il dramma dell'individuo creativo; Il distacco dal senso comune; Istruzioni per sopravvivere alla propria creatività)
I punti di forza degli iperfunzionali
(Sensibili si nasce; Rovesciare il pregiudizio; I punti di forza degli iperfunzionali; I punti di debolezza degli iperfunzionali)
Selettori antropologici
(La funzione sociobiologica dell'iperfunzionale; Mutazioni; L'evoluzione mancata)
Una visione prospettica
(L'idea centrale; Umano e disumano; Il Tempo Profondo; L'intento di questo libro; Una conclusione eloquente)
Bibliografia.

Potrebbero interessarti anche