Gestire l’innovazione radicale

Autori e curatori
Contributi
Alberto Di Minin, Mark Pevsner
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 140,      1a edizione  2021   (Codice editore 365.1253)

Gestire l’innovazione radicale
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835123842
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835123859
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Questo libro affronta un tema di particolare interesse per gli studiosi di management dell’innovazione: la gestione dell’innovazione radicale. All’interno di un ampio quadro teorico, in cui si delineano numerosi temi di ricerca e pratica manageriale relativi alla gestione dell’innovazione radicale, il volume prova a fornire uno schema interpretativo atto a far luce sulle principali soluzioni organizzative e strategiche che le grandi imprese mettono in atto per affrontare (e talvolta anticipare) diverse forme di cambiamento tecnologico.

Presentazione del volume

L'impatto del cambiamento tecnologico sulle competenze e sulle pratiche organizzative delle imprese è un tema al centro di un ampio dibattito avviatosi negli anni Ottanta e tuttora attuale.
Il paradigma di Industria 4.0 e la trasformazione digitale, basati su principi di innovazione distribuita, spingono oggi le grandi realtà aziendali a confrontarsi con nuove discontinuità e con ambiguità crescenti nel proprio ambiente competitivo. La chiave del successo dell'attività innovativa non risiede unicamente nel disporre di una nuova tecnologia, quanto nel gestire un processo parallelo di cambiamento organizzativo e strategico fondato sullo sviluppo della capacità di generare nuova conoscenza, sulla acquisizione delle risorse necessarie a gestire il cambiamento e sulle dinamiche di apprendimento interne all'organizzazione. È necessario oggi più che mai sviluppare la capacità di esplorare in modo proattivo nuove opportunità tecnologiche e di mercato generando, al tempo stesso, un adeguato supporto organizzativo.
Questo libro affronta il tema della gestione dell'innovazione radicale, tema di particolare interesse per gli studiosi di management dell'innovazione che, al tempo stesso, caratterizza profondamente le pratiche manageriali odierne. In particolare, si tenta di rispondere ai seguenti interrogativi: cosa si intende per innovazione radicale? Quali fenomeni, tecnologici e di mercato, ne sottendono le dinamiche? In che modo le grandi organizzazioni possono affrontare il cambiamento tecnologico e gestire con successo progetti di innovazione radicale? Quali sono le "migliori pratiche" ad oggi osservabili?
All'interno di un ampio quadro teorico, in cui si delineano numerosi temi di ricerca e pratica manageriale relativi alla gestione dell'innovazione radicale, il libro prova a fornire uno schema interpretativo atto a far luce sulle principali soluzioni organizzative e strategiche che le grandi imprese mettono in atto oggi per affrontare (e talvolta anticipare) diverse forme di cambiamento tecnologico.

Cristina Marullo
è ricercatrice di Economia e gestione delle imprese presso l'Istituto di Management della Scuola Superiore di Studi Universitari Sant'Anna di Pisa. I suoi interessi di ricerca si concentrano sulle relazioni tra imprese nella gestione della ricerca e sviluppo e dell'innovazione e sul trasferimento tecnologico, con particolare attenzione alla misurazione degli aspetti di performance e alle principali sfide manageriali che caratterizzano tali dinamiche.

Indice

Alberto Di Minin, Prefazione. Full Professor of Innovation Management - Scuola Superiore di Studi Universitari Sant'Anna, Pisa
Mark Pevsner, Prefazione. Senior Advisor, Strategy and Coordination Division - Advisory Services Department, European Investment Bank
Parte I. Fondamenti teorici e sviluppo della letteratura
Il "problema dell'innovatore"
(Introduzione; Primi contributi (il problema); Evoluzione del dibattito teorico: le soluzioni; Struttura del libro)
Principali temi di ricerca e pratica manageriale sulla gestione dell'innovazione radicale
(Introduzione; Opportunità e presupposti per l'innovazione radicale; Soluzioni "interne" alle imprese; Soluzioni "esterne" alle imprese; Dinamiche tecnologiche e competitive)
Parte II. Evidenze empiriche
Definire l'innovazione radicale
(Il quadro di insieme; Radical, breakthrough, discontinuous, disruptive innovation: una analisi esplorativa delle "contraddizioni" in letteratura; Verso una sintesi; Appendice)
"Nuove" iniziative di innovazione radicale nelle grandi imprese multinazionali
(Introduzione; Selezione delle aziende e mappatura delle iniziative di innovazione; Una panoramica delle iniziative di innovazione nelle grandi imprese multinazionali; Considerazioni di sintesi: nuove "soluzioni" per la gestione dell'innovazione radicale)
Gestire l'innovazione radicale
(Un dibattito ancora aperto; Il "problema dell'innovatore" oggi; Organizzarsi per l'innovazione radicale: il ruolo della periferia; La ricerca di nuova conoscenza per l'innovazione radicale; Temi per la ricerca futura
Appendice
(Raccolta bibliografica sul tema della gestione dell'innovazione radicale)
Bibliografia.