Urbano montano

Verso nuove configurazioni e progetti di territorio

Autori e curatori
Contributi
Monica Bolognesi, Marco Bussone, Giulia Cutello, Luca Davico, Lidia Decandia, Giuseppe Dematteis, Erwin Durbiano, Paolo La Greca, Arturo Lanzani, Alberto Magnaghi, Federica Maino, Francesco Martinico, Roberto Mascarucci, Fausto Carmelo Nigrelli, Elisa Ravazzoli, Roberto Sega, Simona Tondelli
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 226,   figg. 50,     1a edizione  2021   (Codice editore 1862.226)

Urbano montano Verso nuove configurazioni e progetti di territorio
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835118459
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 28,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835124764
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Questo volume mette un ulteriore tassello nell’interpretazione contemporanea dei territori del nostro Paese, riannodando i fili tra città e montagna, mettendo a fuoco quel sistema di nodi e filamenti urbani lungo i quali si è diffusa non solo un’urbanizzazione più o meno continua, ma soprattutto forme di nuova urbanità. Forme urbane inedite che non mettono in contrapposizione la cultura urbana con quella montana, ma sperimentano, ibridano e producono nuove dimensioni territoriali, coagulandosi intorno alle città piccole e medie delle Alpi e degli Appennini.

Presentazione del volume

Negli ultimi anni si è assistito a un intenso dibattito sulla montagna, che ha ormai introiettato rovesciamenti di sguardi tradizionali e ha messo in crisi stereotipi obsoleti, restituendo di fondo una contro-narrazione polarizzante però intorno a temi e situazioni specifiche. Di fatto la montagna, o meglio le montagne, sono oggi, in molti casi, dentro sistemi di relazioni che richiedono una multi-lettura di questa complessità. Complessità che in molti contesti ridefinisce i luoghi della montagna come risultato della co-esistenza di un urbano e un montano che non rappresentano più mondi separati ma intreccio di modi di abitare e produrre.
Questo volume intende quindi mettere un ulteriore tassello nella interpretazione contemporanea dei territori del nostro Paese, riannodando i fili tra città e montagna, mettendo a fuoco quel sistema di nodi e filamenti urbani lungo i quali si è diffusa non tanto e non solo una urbanizzazione più o meno continua ma soprattutto forme di nuova urbanità. Forme urbane inedite che non mettono in contrapposizione la cultura urbana con quella montana ma al contrario sperimentano, ibridano e producono nuove dimensioni territoriali, coagulandosi intorno alle città piccole e medie delle Alpi e degli Appennini.
Il volume contiene dunque diverse riflessioni in questa direzione che forniscono anzitutto uno sguardo plurale sul tema, a partire dalle posizioni teoriche assunte sino alla geografia dei casi a cui viene fatto riferimento. Una riflessione che attraversa il nostro Paese, dalle Alpi agli Appennini, con gli scritti di molti studiosi, provando a fornire ragionamenti, suggestioni, progetti che guardano con concretezza al potenziale di questa alchimia urbano-montana.

Federica Corrado, professore associato in Tecnica e pianificazione urbanistica al Politecnico di Torino. La sua attività di ricerca si concentra principalmente sugli strumenti, i processi e le politiche territoriali per la progettazione dello sviluppo, con una particolare attenzione ai contesti montani. Nel 2009 ha co-fondato l'Associazione Dislivelli, di cui è responsabile per il settore Ricerca. Dal 2014 al 2020 è stata Presidente della Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi (Italia). Dal 2020 è membro del Consiglio Direttivo della Società dei Territorialisti e delle Territorialiste. Recentemente ha pubblicato L'interscambio montagna città (con G. Dematteis, A. Di Gioia, E. Durbiano, 2017) e Cultura alpina contemporanea e sviluppo del territorio (con M. Bertolino, 2017).

Indice

Giuseppe Dematteis, Prefazione
Federica Corrado,
Introduzione. I territori urbano-montani della contemporaneità
Lidia Decandia,
La montagna al centro: andare a ritroso nella storia per scardinare un'idea consunta di città e immaginare altre forme di urbanità
Monica Bolognesi, Alberto Magnaghi,
Le condizioni del dialogo fra montagna e città: l'esempio della bioregione urbana delle Alpi Apuane
Arturo Lanzani,
Dentro uno sguardo plurale alle relazioni metro-montane: ripensare i nessi tra montagne di mezzo e urbanizzazioni pedemontane
Roberto Mascarucci,
Sistema urbano intermedio e aree montane
Simona Tondelli,
La valorizzazione delle diversità territoriali nella pianificazione dell'Appennino bolognese
Roberto Sega,
Verso un territorio alpino-metropolitano
Federica Corrado, Luca Davico, Erwin Durbiano, Marco Bussone,
Progettare la metro-montagna: Susa e la Val Cenischia
Federica Maino, Giulia Cutello, Elisa Ravazzoli,
Le relazioni città-montagna all'interno del Progetto "Montagne Vitali" in Trentino
Paolo La Greca, Francesco Martinico, Fausto Carmelo Nigrelli,
Aree montane di Sicilia: da scarti territoriali a risorse per la transizione ecologica
Gli autori.