Droghe e organizzazioni criminali in Sardegna

Letture sociologiche ed economiche

Autori e curatori
Contributi
Romina Deriu, Domenica Dettori, Gilberto Ganassi, Maria Gabriela Ladu, Mauro Mura, Manuela Pulina, Daniele Pulino, Sara Spanu
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,      1a edizione  2021   (Codice editore 1562.53)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Droghe e organizzazioni criminali in Sardegna Letture sociologiche ed economiche
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,00
Condizione: Ristampa in corso, consegna prevista il 28 giugno 2021
Disponibilità: Nulla



Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 22,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume vuole indagare sul fenomeno del traffico delle droghe in Sardegna alla luce dei più recenti mutamenti della criminalità nell’Isola. Oltre che sulle cronache giornalistiche, gli autori hanno potuto contare sulle sentenze del Tribunale di Cagliari, che sono state messe a disposizione dell’Osservatorio Sociale sulla Criminalità in Sardegna. Avere come fonte di analisi un ‘materiale’ così ricco di informazioni rappresenta un’unicità per gli studi in materia di criminalità, che ha consentito all’équipe di ricerca di sperimentare un metodo originale e un mix di tecniche qualitative e quantitative.

Presentazione del volume

L'idea di indagare sul fenomeno del traffico delle droghe in Sardegna è nata osservando i più recenti mutamenti della criminalità nell'Isola. Tale idea è stata supportata, per un verso, dal fatto che sempre più spesso le cronache giornalistiche hanno riportato notizie di sequestri di ingenti quantitativi di stupefacenti che hanno visto il coinvolgimento di complesse reti criminali tra loro collegate e solo in parte locali; per un altro verso, dal fatto che il Tribunale di Cagliari ha messo a disposizione dell'Osservatorio Sociale sulla Criminalità in Sardegna (OSCRIM) le sentenze che si collocano in un arco di tempo che va dal 2014 al 2018, da cui sono state estrapolate quelle riguardanti il traffico e lo spaccio di droghe.
Avere avuto come fonte di analisi un 'materiale' assai ricco di informazioni come quello costituito dalle sentenze, rappresenta un'unicità per gli studi in materia di criminalità che ha consentito all'équipe di ricerca di sperimentare un metodo originale e un mix di tecniche qualitative e quantitative.
Il volume è articolato in sei capitoli che affrontano i seguenti temi: le reti e i percorsi del traffico degli stupefacenti (Antonietta Mazzette); il linguaggio criminale (Romina Deriu); la valenza economica delle droghe (Domenica Dettori, Maria Gabriela Ladu, Manuela Pulina); i luoghi dello spaccio locale (Sara Spanu); il nesso carcere-droga (Daniele Pulino); il percorso metodologico seguito nell'analisi delle sentenze (Domenica Dettori, Manuela Pulina). Il libro si conclude con due interviste a importanti protagonisti del sistema giudiziario sardo: Mauro Mura, Procuratore della Repubblica di Cagliari fino al 2015, e Gilberto Ganassi, attualmente Sostituto Procuratore del Tribunale di Cagliari.

Antonietta Mazzette
è docente di Sociologia urbana e responsabile scientifica dell'OSCRIM, Università di Sassari. Tra i suoi lavori più recenti: Il diritto alla città cinquant'anni dopo (SUR, 115, 2018); Dualismo in Sardegna (a cura di, FrancoAngeli 2019); Il ruolo della cultura nel governo del territorio (a cura di, con S. Mugnano, FrancoAngeli 2020); Cambiamenti d'uso delle città tra turismo e politiche di rigenerazione (con S. Spanu, SUR, 122, 2020).

Indice

Antonietta Mazzette, Il filo di Arianna. Una presentazione
Riferimenti bibliografici
Antonietta Mazzette, Reti criminali e mercato delle droghe
(Premessa; Fatti sociali; Gli autori; Reti e percorsi; I ruoli criminali; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Romina Deriu, "Il fieno è tutto spine": una lettura del linguaggio criminale
(Le sentenze come materiale narrativo: un'introduzione; Le parole e le cose: il significato di un linguaggio criptico della criminalità; Il linguaggio degli autori dei reati tra routine e pratiche; Le reti tra linguaggio performativo e rapporti di potere; Le parole 'giuste' per definire il denaro; Linguaggi e corpi: il ruolo delle donne; Glossario; Riferimenti bibliografici)
Domenica Dettori, Maria Gabriela Ladu, Manuela Pulina, Valenza economica degli stupefacenti
(Introduzione; Il valore economico dei sequestri di stupefacenti; Focus sulle sentenze; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Sara Spanu, "Eppur si muove": luoghi e traiettorie della droga nello spaccio locale
(Introduzione; Gli scenari dello spaccio di droga; Le traiettorie della droga in Sardegna; I luoghi dello spaccio; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Daniele Pulino, "Eravamo compagni di cella...". Un'analisi su droga e carcere
(Premessa; Tra metamorfosi penitenziaria e droghe; Contesti; Spazi interni; Osservazioni conclusive; Riferimenti bibliografici)
Domenica Dettori, Manuela Pulina, Le sentenze come "oggetto di studio": una sperimentazione qualitativa e quantitativa
(Introduzione; Strumenti qualitativi: analisi delle sentenze; Strumenti quantitativi; Imputazioni: violazione Codice penale e leggi ordinarie; Riferimenti bibliografici)
Romina Deriu, Dialogando con due magistrati: due interviste a mo' di conclusione
Mauro Mura,
La criminalità in Sardegna: una storia che viene da lontano
Gilberto Ganassi, Droga, "armi e bagagli" (culturali)
Autrici e autori.