Caro Rumor, perché ti scrivo?

Il carteggio tra Giorgio La Pira e Mariano Rumor (1956-1975)

Autori e curatori
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 138,      1a edizione  2021   (Codice editore 1792.277)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Caro Rumor, perché ti scrivo? Il carteggio tra Giorgio La Pira e Mariano Rumor (1956-1975)
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Questo libro raccoglie il carteggio, intercorso tra l’agosto del 1956 e il dicembre del 1975, tra Mariano Rumor (Vicenza, 1915-1990) e Giorgio La Pira (Pozzallo, 1904 – Firenze, 1977), protagonisti di primo piano, per oltre un cinquantennio, della vita politica italiana. La conoscenza di queste fonti, finora inedite, consente non soltanto di sondare il loro rapporto, ma di gettare nuova luce su alcuni snodi cruciali della storia della Democrazia cristiana e, più in generale, dell’evoluzione della democrazia italiana.

Presentazione del volume

Il volume raccoglie il carteggio, intercorso tra l'agosto del 1956 e il dicembre del 1975, tra Mariano Rumor (Vicenza, 1915-1990) e Giorgio La Pira (Pozzallo, 1904 - Firenze, 1977), protagonisti di primo piano, per oltre un cinquantennio, della vita politica italiana: l'uno, deputato veneto all'Assemblea Costituente, ministro di Stato di vari dicasteri (Agricoltura, Interni, Esteri), parlamentare europeo, presidente dell'Unione europea dei democratici cristiani (Uedc) e poi dell'Unione mondiale dei democratici cristiani (Umdc), nonché presidente del Consiglio dei ministri in cinque governi della Repubblica; l'altro: giurista, docente di diritto romano, anch'egli deputato alla Costituente, per tre mandati sindaco di Firenze e presidente della Federazione mondiale delle città unite (Fmcu).
La conoscenza di queste fonti, sino a oggi inedite, consente non soltanto di sondare il loro rapporto ma di gettare nuova luce su alcuni snodi cruciali della storia della Democrazia cristiana e, più in generale, dell'evoluzione della democrazia italiana.

Costanza Ciscato (Vicenza, 1974) insegna Storia delle dottrine politiche presso il Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali dell'Università di Padova. Nel 2006 è risultata vincitrice di un assegno di ricerca biennale finalizzato all'analisi del pensiero politico cattolico del Novecento, finanziato dalla Fondazione M. Rumor di Vicenza. Ha pubblicato per i nostri tipi Mariano Rumor. Discorsi sulla Democrazia Cristiana (2010) e Mariano Rumor, Discorsi sull'Europa (2017).

Indice

Ringraziamenti
Costanza Ciscato, Introduzione
Caratteristiche del carteggio
Due concezioni della politica a confronto
La critica del doroteismo
Il dibattito sul neoatlantismo
La politica dei due blocchi, il non-allineamento e il disarmo nucleare
Il carteggio tra Giorgio La Pira e Mariano Rumor (1956 - 1975)
Nota ai documenti
Indice dei nomi