Formazione, lavoro e tecnologia

Nuove sfide e nuovi strumenti

Autori e curatori
Contributi
Maria D'Ambrosio, Loredana Luzzi, Miriam Moussa, Jole Orsenigo, Manuela Palma, Gian Piero Quaglino
Livello
Dati
pp. 154,      1a edizione  2021   (Codice editore 11163.1)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Formazione, lavoro e tecnologia Nuove sfide e nuovi strumenti
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835124726

In breve

Obiettivo di questo libro è esplorare il rapporto tra la formazione e la tecnologia: si concentra sui cambiamenti nel mondo del lavoro e sui nuovi modi di lavorare, ragionando sul ruolo che la formazione insieme alla tecnologia assume dentro gli attuali contesti lavorativi e di fronte alla necessità di una ridefinizione delle identità professionali da parte degli individui.

Presentazione del volume

Obiettivo di questo libro è esplorare il ruolo della formazione nei mutati contesti e la sua sempre crescente relazione con la tecnologia offrendo, oltre a spunti di riflessione teorica, anche strumenti e metodologie.
Nell'attuale momento di transizione ci troviamo infatti nella necessità di costruire nuovi percorsi e orizzonti che ci aiutino a ridefinirci dentro i nuovi contesti della vita professionale. La tecnologia ha cambiato radicalmente il nostro modo di apprendere, imparare e lavorare, ponendoci dinnanzi a nuove traiettorie da esplorare, interrogare e comprendere.
Le domande che ci guidano in questa esplorazione sono: come può la formazione sostenere gli individui di fronte ai cambiamenti lavorativi di oggi? Qual è la relazione fra formazione, nuove tecnologie e lavoro? E qual è il ruolo delle organizzazioni nel far apprendere e sostenere i lavoratori nelle trasformazioni in atto?
Muovendo da un'analisi teorica ed epistemologica della relazione fra formazione e tecnologia, il volume si concentra sui cambiamenti nel mondo del lavoro e sui nuovi modi di lavorare, ragionando sul ruolo che la formazione insieme alla tecnologia assume dentro gli attuali contesti lavorativi e di fronte alla necessità di una ridefinizione delle identità professionali da parte degli individui. Vengono inoltre descritti l'e-service-learning e il design thinking come strumenti metodologici che andrebbero implementati all'interno delle organizzazioni per favorire l'engagement e l'empowerment dei lavoratori.

Laura Selmo, dottore di ricerca in ambito pedagogico, da diversi anni lavora nella formazione e sviluppo delle risorse umane. Attualmente è responsabile del Settore Formazione e Sviluppo Organizzativo dell'Università degli Studi di Milano Bicocca. I suoi principali temi di ricerca sono: l'identità professionale, lo sviluppo delle competenze, la formazione permanente e l'e-service-learning. È autrice di diverse pubblicazioni, fra le quali: Democrazia, impegno ed educazione. La metodologia del service-learning (2014), Higher Education. Fra sviluppo di competenze e realizzazione della persona (2016) e, per questa casa Dare vita alla scuola. Desideri, parole e azioni (2018).

Indice

Introduzione
Parte I. Formazione e tecnologia: i fondamenti pedagogici
Gian Piero Quaglino, Laura Selmo, Formazione, oggi a che punto siamo?
Jole Orsenigo,
Formare, formarsi ed essere formati. Possibili linee di fuga...
(Educare; Istruire; Formazione, controllo razionale e Design; Dispositivi, nuovi e vecchi media, tecnica; Pedagogia e lavoro; Conclusione; Riferimenti bibliografici)
Maria D'Ambrosio, PerFormare spazi. O del fabbricar ad arte (per una epistemologia del vivente tecno-mutante)
(Spaziare nell'insieme; Prologo danzante con variazioni elettriche; Vecchie e nuove Bauhaus: pedagogie plastiche per corpi e spazi in stato di performance live; In azione, in scena, in opera: in equìpe, senza distanza; Riferimenti bibliografici)
Parte II. Formazione, tecnologia e lavoro
Manuela Palma, Conoscenza tacita, knowledge management e nuovi modelli di formazione
(Conoscenza e sopravvivenza nelle organizzazioni; La conoscenza tacita; Formazione e knowledge management; Nuovi paradigmi formativi; Riferimenti bibliografici)
Laura Selmo, Apprendere oggi nelle organizzazioni
(Le organizzazioni fra cambiamenti e incertezze; Innovazione e creatività; Formazione e tecnologia; Il grande tema delle competenze; Una formazione focalizzata; Riferimenti bibliografici)
Miriam Moussa, Il lavoro che cambia: smart working e digital transformation
(Il ruolo delle risorse umane nella digital transformation; La disciplina dello smart working; Competenze digitali per il lavoro; Formazione e life long learning; Cambia il lavoro, cambiano le persone; Riferimenti bibliografici)
Loredana Luzzi, La formazione degli adulti, la formazione continua: formare per riorganizzare e ri-formare...
(La formazione degli adulti; La formazione continua; Educazione continua in medicina; Il processo di formazione; La formazione del personale tecnico amministrativo in Università; Le prospettive per il futuro; Riferimenti bibliografici)
Parte III. Nuovi approcci, metodi e strumenti
Laura Selmo, E-service-learning e sviluppo professionale
(E-service learning; E-service-learning e ambito lavorativo; Una lunga esperienza di e-service-learning; Traiettorie future; Riferimenti bibliografici)
Laura Selmo, Design thinking: un nuovo modo per formare e progettare
(Design thinking; Il modello delle "3I"; Il design thinking fra metodo di progettazione e modello di formazione; Riferimenti bibliografici)
Gli Autori.