Il lavoro che si prende cura

Idee, ricerche, politiche

Autori e curatori
Contributi
Fabrizio d'Aniello, Silvestro Micera, Silvia Profili, Alessia Sammarra, Tiziano Treu
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 128,      1a edizione  2021   (Codice editore 1073.12)

Il lavoro che si prende cura Idee, ricerche, politiche
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume esplora idee e pratiche di un lavoro che riesce a “prendersi cura” delle persone. Un lavoro che rende evidente tutto il suo potenziale per consentire di vivere una vita buona e lasciare esprimere le vocazioni di ciascuno. Un lavoro che sia una risorsa per migliorare il mondo che abitiamo e crei un impatto positivo su tutta la comunità umana.

Presentazione del volume

Le preoccupazioni legate alle conseguenze dell'epidemia da Covid-19 ci hanno messo di fronte a un bivio. Digitalizzazione, intelligenza artificiale e robotica prospettano un mondo capace di soddisfare tutti i bisogni dell'umano, tuttavia le disuguaglianze continuano a crescere. Possiamo continuare a comportarci come se nulla fosse o dobbiamo cambiare strada? Il timore che l'economia e le imprese "deraglino" dal solco delle loro finalità, trascurando l'umano e le sue istanze, è forte e, alla fatica di imboccare la giusta via dello sviluppo sostenibile, si aggiunge la preoccupazione di nuove fragilità sul lavoro con le quali è necessario fare i conti.
Il volume esplora idee e pratiche di un lavoro che riesce a "prendersi cura" delle persone. Un lavoro che rende evidente tutto il suo potenziale per consentire di vivere una vita buona e lasciar esprimere le vocazioni di ciascuno. In questo modo, esso diventa risorsa per migliorare il mondo che abitiamo, creando un impatto positivo su tutta la comunità umana.

Gabriele Gabrielli
, ideatore e presidente della Fondazione Lavoroperlapersona, executive coach, imprenditore e consulente, è consigliere delegato di People Management Lab Srl | Società Benefit e B Corp certificata. Ha maturato una lunga esperienza manageriale ricoprendo il ruolo di direttore risorse umane e organizzazione in gruppi e grandi imprese pubbliche e private. Insegna Organizzazione e gestione delle risorse umane e People management & reward all'Università Luiss Guido Carli. Tra i suoi ultimi scritti, Allenarsi per il futuro (a cura di, FrancoAngeli, 2021).

Indice

Gabriele Gabrielli, Il circolo virtuoso inscritto nello statuto del lavoro: oggetto di cura che si prende cura
(Anche la ricerca scientifica e le pratiche organizzative devono prendersi cura del lavoro; Il lavoro, messo a dura prova, ha bisogno di uno sguardo di cura; Il valore pedagogico del lavoro e quello dell'impresa; Il lavoro e l'economia come luoghi di sviluppo integrale dell'uomo; La corda della fiducia per organizzare il lavoro; Le forme di cura del lavoro; Ricominciare dal lavoro; Bibliografia)
Silvestro Micera, Neuroprotesi per il recupero di funzioni motorie e sensoriali dell'arto superiore
(Introduzione; Neuroprotesi per l'estrazione di informazioni volontarie; Neuroprotesi per il recupero di funzioni motorie; Neuroprotesi per il recupero di funzioni sensoriali; Conclusioni; Bibliografia)
Silvia Profili, Alessia Sammarra, L'esperienza di lavoro dei collaboratori affetti da malattia cronica: evidenze dalla ricerca e implicazioni per la pratica organizzativa
(Lavoro e malattia cronica; La ricerca. Aspettative ed esperienza dei lavoratori affetti da malattia cronica; La disclosure nel contesto di lavoro; Il rischio della discriminazione nei confronti di lavoratori malati cronici; La flessibilità come leva di inclusione; Bibliografia)
Fabrizio d'Aniello, Curarsi del noi al lavoro. Pedagogia della relazione di dono
(Cura e educabilità delle persone al lavoro; La noncuranza (co)educativa della razionalità neoliberista; Curare l'interesse di dono per un noi autoeducante; Bibliografia)
Tiziano Treu, Le politiche sociali alla sfida delle crisi e delle fragilità
(Discontinuità e incertezze del nostro tempo; La crescita non è garantita; Le fragilità attorno a noi; La volatilità dei lavori e le piattaforme digitali; Ripensare le politiche sociali: educazione e conoscenze; I lavori di cura; Economia e lavori informali; Contrastare il lavoro povero; Ammortizzatori sociali e reddito minimo; Un welfare universale e capacitante)
Note sugli autori.