Lavoro qualificato e infrastruttura formativa

Bisogni del Paese e mercato del lavoro. Atti del XXXI Seminario di Formazione Europea Treviso-Conegliano 25-27 settembre 2019

Autori e curatori
Contributi
Ludovico Albert, Anna Barbieri, Federica Bardini, Bruno Barel, Luigi Bobba, Luca Cappellutti, Franco Chiaramonte, Fabio Chies, Emmanuele Crispolti, Raffaella Croce, Palmira de Fortunati, Daniela Faggin, Federica Forzan, Mauro Frisanco, Riccardo Giovani, Eugenio Gotti, Massimo Marzano Bernardi, Marco Mascaretti, Dario Odifreddi, Michele Pellerey, Michelangelo Penna, Tiziana Piacentini, Alberto Poles, Manuela Robazza, Santo Romano, Ermanno Rondi, Paolo Rovida, Massimiliano Sabbadini, Giulio Salerno, Pietro Tagliatesta, Claudio Tucci, Paola Vacchina, Luca Vizzini
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 268,      1a edizione  2021   (Codice editore 2000.1566)

Lavoro qualificato e infrastruttura formativa Bisogni del Paese e mercato del lavoro. Atti del XXXI Seminario di Formazione Europea Treviso-Conegliano 25-27 settembre 2019
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume prende spunto dalle riflessioni emerse nella XXXI edizione del Seminario Europa sulla Formazione Professionale in Italia. Il titolo del Seminario, “Lavoro qualificato e infrastruttura formativa. Bisogni del Paese e del mercato del lavoro”, si riferisce all’impresa di un’ulteriore sistematizzazione della Formazione Professionale esistente, attribuita alle Regioni, in cui il lavoro compiuto è già divenuto filiera organizzata fino al diploma professionale di quarto anno. I relatori ritengono che la strada percorsa possa rendere possibile l’aggancio alla formazione continua e dunque alla possibilità di un progetto di terziarizzazione dell’intero sistema formativo.

Presentazione del volume

La riflessione condotta nella XXXI edizione del Seminario Europa (Treviso-Conegliano, 25-27 settembre 2019) approda a un punto particolarmente caldo per la Formazione Professionale nel nostro Paese.
Si tratta di un punto di arrivo e contemporanemente di un punto di partenza. In sintesi: la terziarizzazione della filiera della Formazione Professionale in Italia. Il titolo del Seminario, Lavoro qualificato e infrastruttura formativa. Bisogni del Paese e del mercato del lavoro, si riferisce all'impresa di un'ulteriore sistematizzazione della Formazione Professionale esistente, attribuita alle Regioni, in cui il lavoro compiuto finora è già divenuto filiera organizzata fino al diploma professionale di quarto anno. Riteniamo che la strada percorsa possa rendere possibile l'aggancio, con i dovuti interventi, alla formazione continua e dunque alla possibilità di un progetto di terziarizzazione dell'intero sistema formativo. Questo con la possibilità di optare, in qualsiasi momento, per la "Scuola" o eventualmente, come già avviene, per rientrarvi in casi di abbandono pregresso.

Scritti di: L. Albert, B. Barel, A. Barbieri, F. Bardini, B. Bignami, L. Bobba, G. Bocchieri, L. Cappellutti, I. Cavo, F. Chiaramonte, F. Chies, E. Crispolti, R. Croce, A. D'Arcangelo, M. Dal Lago, P. de Fortunati, A. De Toni, C. Di Berardino, E. Donazzan, D. Faggin, E. Formosa, F. Forzan, M. Frisanco, R. Giovani, E. Gotti, C. Grieco, M. Mascaretti, M. Marzano Bernardi, S. Nizzetto, D. Odifreddi, M. Pellerey, M. Penna, T. Piacentini, A. Poles, A. Razionale, M. Robazza, S. Romano, E. Rondi, P. Rovida, M. Sabbadini, G. Salerno, P. Tagliatesta, C. Tucci, P. Vacchina, L. Valente, L. Vizzini.

L'Associazione CIOFS/FP - Centro Italiano Opere Femminili Salesiane - Formazione Professionale rende oggi attuale la missione dei fondatori, Giovanni Bosco e Maria Mazzarello, che nell'800 diedero vita a un impegno universalmente riconosciuto di educazione e formazione professionale dei giovani del popolo. In particolare, il CIOFS-FP ha come mission associativa la situazione femminile in rapporto alla formazione, al lavoro, ai diritti umani. L'Associazione è stata costituita nel 1986 ed è stata promossa dal CIOFS, ente riconosciuto con D.P.R. del 20 ottobre 1967 n.1105. Ha la sede nazionale a Roma ed è presente in 11 regioni, con 50 Centri di Formazione Professionale e 10 Centri di Servizi al Lavoro. Fa parte delle Associazioni FORMA e CONFAP.

Indice

Lauretta Valente, Presentazione. In prospettiva della terziarizzazione della filiera professionalizzante
Saluti delle autorità
(Anna Razionale, Presidente CIOFS; Margherita Dal Lago, Presidente CIOFS-FP Veneto; Palmira De Fortunati, Ispettrice ITV; Silvia Nizzetto, Assessore Politiche Giovanili, Comune di Treviso; Bruno Bignami, Direttore ufficio nazionale Problemi Sociali e del Lavoro, CEI)
Introduzione
Lauretta Valente, L'inquadramento contenutistico e le motivazioni del seminario
Michele Pellerev, L'infrastruttura formativa per rispondere alla domanda di lavoro qualificato
Giulio Salerno, I Diritti costituzionalmente esigibili in materia di formazione professionale
Paola Vacchina, La proposta di FORMA
Parte I. Infrastruttura formativa, domanda e offerta di lavoro qualificato
Relazione
Bruno Barel, Federica Bardini, L'industria e il mercato del lavoro del Veneto al cospetto della sfida globale
I Sessione di lavoro
Riccardo Giovani, Domanda di lavoro qualificato e offerta formativa
Temi e interventi
Ludovico Albert, Le richieste di lavoro qualificato da parte delle imprese
Santo Romano, Le scelte regionali in materia di offerta formativa
Emmanuele Crispolti, Mauro Frisanco, Lo stato dell'arte dell'offerta formativa
Pietro Tagliatesta, Raffaella Croce, L'implementazione del duale nei territori
Parte II. Politiche formative in Europa e in Italia. Imprese e lavoro qualificato
Saluti delle autorità
(Palmira de Fortunati, Ispettrice FMA Triveneto; Daniela Faggin, CIOFS-FP Veneto; Massimiliano Sabbadini, Presidente CONFAP)
Relazioni
Anna Barbieri, Le politiche formative dell'Unione europea: eccellenza ed inclusione
Luigi Bobba, Apprendistato e politiche formative
II Sessione di lavoro
Ermanno Rondi, Imprese e filiera dell'Istruzione e Formazione Professionale. Prospettive
Massimo Marzano Bernardi, IeFP e IP in Veneto
Alberto Poles, Il duale e l'apprendistato in Veneto
Dario Odifreddi, Eugenio Gotti, Formazione tecnica terziaria
Esperienze CFP
Luca Cappellutti, CFP: Confartigianato, CNOS-FAP
Federica Forzan, CFP: CIOFS-FP Puglia, EnAIP
Paolo Rovida, Luca Vizzini, CFP: Confartigianato e CIOFS-FP Pavia
Laboratori
Michelangelo Penna, Franco Chiaramonte, Marco Mascaretti, Tiziana Piacentini,
Presentazione dei lavori di gruppo e risultati dei laboratori nelle aziende
Parte III. Infrastruttura formativa e lavoro qualificato all'esame della politica e delle parti sociali
Saluti
(Fabio Chies, Sindaco di Conegliano Veneto)
Apertura dei lavori
(Manuela Robazza, Presidente CIOFS-FP)
Presentazione proposta XXXI Seminario Europa
(Paola Vacchina, Presidente FORMA)
Tavola rotonda conclusiva. Rappresentanti politici nazionali e regionali, parti sociali e stakeholders della IeFP a confronto
Coordina Claudio Tucci, Giornalista Il Sole 24Ore
Intervengono
Gianni Bocchieri, Direzione Generale Istruzione, Formazione e Lavoro, Regione Lombardia
Ilaria Cavo, Assessore alla Comunicazione, Formazione, Politiche giovanili e culturali, Regione Liguria
Anna D'Arcangelo, INAPP
Alberto De Toni, Presidente della Fondazione CRUI
Claudio Di Berardino, Assessore al Lavoro, Formazione, Scuola e Diritto allo studio, Regione Lazio
Elena Donazzan, Assessore all'Istruzione, alla Formazione, al Lavoro e Pari opportunita`, Regione Veneto
Elio Formosa, Responsabile nazionale CISL Scuola settore FP
Cristina Grieco, Coordinamento delle Regioni
Conclusioni Paola Vacchina, Presidente FORMA
Documentazione di riferimento.