Cultura del benessere e soggettività

Una introduzione

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 116,      1a edizione  2022   (Codice editore 243.2.33)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Cultura del benessere e soggettività Una introduzione
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835131656
Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume, si concentra sul problema, tipicamente moderno, del rapporto individuo-società o individuo-ambiente e prova a dimostrare come l’evoluzione del concetto di benessere sia speculare al tipo di società che lo produce e riproduce. Sebbene non sia semplice rintracciare specifiche riflessioni sul benessere da parte dei sociologi moderni e contemporanei, si può provare a speculare attraverso il loro pensiero. Il testo offre, quindi, una panoramica sui principali esiti teorici che la sociologia ha prodotto sul tema del benessere, senza però tacerne i limiti e gli elementi di criticità.

Presentazione del volume

La ricerca su benessere, soddisfazione e felicità è cresciuta notevolmente nel corso degli ultimi vent'anni. Tale rinnovato interesse ha spinto anche i più scettici a riconsiderare l'importanza di questi concetti all'interno del dibattito delle scienze sociali perché l'attenzione verso la qualità della vita, il desiderio di una società più sostenibile ed inclusiva, possono essere considerati proprio figli dell'attuale cultura del benessere. Così un argomento ritenuto "poco serio" fino a poco tempo fa, si è sviluppato grazie ai contributi di sociologi, psicologi ed economisti, che studiano i determinanti per una "buona vita".
Il volume, si concentra sul problema, tipicamente moderno, del rapporto individuo-società o individuo-ambiente e prova a dimostrare come l'evoluzione del concetto di benessere è speculare al tipo di società che in qualche modo lo produce e riproduce. Parallelamente all'evoluzione del termine, la modernità ha por tato con sé nuovi modi ed espressioni di pensare al benessere che si è progressivamente allontanato dalla sfera pubblica per ottenere sempre maggiore autonomia di significato e pratica. In questo senso, il benessere modernamente inteso rappresenta una sorta di felicità privata, basata su modelli culturali e di consumo che variano a seconda di epoche e culture. Sebbene non sia semplice rintracciare specifiche riflessioni sul benessere da parte dei sociologi moderni e contemporanei, è possibile se non altro provare a speculare attraverso il loro pensiero. Il volume offre, quindi, anche una panoramica sui principali esiti teorici che la sociologia ha prodotto sul tema del benessere, senza però tacerne i limiti e gli elementi di criticità.

Marco Ciziceno è attualmente assegnista di ricerca presso l'Università degli Studi di Palermo, Dipar timento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche. Nel 2018 ha conseguito il dottorato di ricerca discutendo una tesi sulle implicazioni dello studio del benessere soggettivo nelle scienze sociali. Le sue ricerche sono pubblicate su riviste internazionali che si occupano specificatamente di subjective well-being; i suoi ambiti di studio e ricerca comprendono anche l'analisi del mutamento sociale, i processi di digitalizzazione nella società moderna e lo studio delle condizioni di precarietà nei giovani.

Indice

Introduzione
Le origini del termine
(Storia ed evoluzione di un concetto; Il benessere nelle moderne democrazie: la nascita e lo sviluppo del welfare state; Benessere e Salute)
La cultura del benessere
(Il consumo di benessere: sport, fitness e wellness; Il benessere come lifestyle)
Le teorie sociologiche sul benessere
(Il benessere secondo le teorie sociologiche funzionaliste; La teorizzazione di Émile Durkheim; La teorizzazione di Talcott Parsons; La teorizzazione di Niklas Luhmann)
Misurare il benessere
(Il limiti del PIL come misuratore di benessere; Il Rapporto Stiglitz-Sen-Fitoussi; Le indagini ISTAT sul Benessere Equo e Sostenibile (BES))
Riflessioni conclusive
Riferimenti bibliografici.