Governance territoriali e politiche di contrasto alla grave emarginazione adulta

Verso un modello strategico integrato

Livello
Dati
pp. 218,      1a edizione  2021   (Codice editore 11970.3)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Governance territoriali e politiche di contrasto alla grave emarginazione adulta Verso un modello strategico integrato
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788835132325

In breve

Il volume si occupa delle ricerche sulla grave emarginazione adulta e, più nello specifico, sulla condizione di senza dimora, sul loro percorso all’interno del circuito dei servizi, sulla loro esperienza della città. La ricerca presentata ha indagato l’impatto della politica nazionale dell’Avviso 4/2016, emanata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sulla governance dei servizi sociali a scala regionale e urbana e analizza in profondità gli effetti di una politica nazionale innovativa rispetto al passato.

Presentazione del volume

Le ricerche sulla grave emarginazione adulta e, più nello specifico, sulla condizione di senza dimora si concentrano spesso sulle persone senza dimora, sul loro percorso all'interno del circuito dei servizi, sulla loro esperienza della città.
Ma come vengono progettati i servizi territoriali per questa fascia di popolazione? Come sono organizzati gli stakeholder coinvolti? Chi sono gli attori coinvolti e a quali livelli territoriali e istituzionali operano? Come collaborano e quale è il contenuto dei loro scambi? Perché per i policy maker nazionali è fondamentale costruire un "modello strategico integrato"? E a livello locale questo obiettivo è davvero stato realizzato? Come?
La ricerca presentata in questo libro ha indagato l'impatto della politica nazionale dell'Avviso 4/2016, emanata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, sulla governance dei servizi sociali a scala regionale e urbana. Tramite l'utilizzo di molteplici tecniche di ricerca, il lavoro ha monitorato l'andamento dei servizi progettati e le modalità di collaborazione e progettazione all'interno delle cabine di regia territoriali multi-stakeholder. Il volume restituisce una visione trasversale che va oltre i singoli contesti territoriali e analizza in profondità gli effetti di una politica nazionale per molti aspetti innovativa rispetto al passato, contribuendo ad arricchire la riflessione per la produzione di politiche nazionali sempre più consapevoli delle particolarità e dei bisogni locali.

Riccardo Prandini è professore ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell'Università di Bologna. È direttore del Master in Governance e innovazioni di welfare locale e del Caf in Welfare Community Manager (Unibo).

Giulia Ganugi è dottoressa di ricerca in Sociologia e ricerca sociale all'Università di Bologna e in Geografia a KU Leuven. È titolare di assegno di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Economiche dell'Università di Bologna. I suoi interessi di ricerca riguardano l'innovazione sociale: nello specifico, i modelli di governance delle pratiche innovative e i processi di co-creazione tramite cui servizi e politiche sociali sono implementati, avendo impatto su temi come la coesione e la cittadinanza.

Indice

Il tema e il senso della ricerca
Le politiche sociali a contrasto della grave emarginazione adulta
La programmazione e gli interventi degli ambiti territoriali
Governare la complessità sociale. Una governance all'ombra della gerarchia orientata allo sperimentalismo
La morfologia delle reti: una analisi descrittiva esplorativa
Istituire e governare il sistema integrato. Come l'ente pubblico e gli stakeholder osservano la morfogenesi delle reti e della loro governance
Dalla governance all'ombra della gerarchia verso la governance sperimentalista: condizioni di possibilità e di impossibilità
Appendice
Bibliografia di riferimento.