Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Criminalità e criminologia nella società digitale

Andrea Di Nicola

Criminalità e criminologia nella società digitale

Questo libro sistematizza i risultati della ricerca sulla cyber-criminalità, condotta da quella branca della sociologia della devianza nota come cyber-criminologia, e ne mette in evidenza i limiti alla luce delle evoluzioni sociali in atto. Il volume traccia i confini di una nuova «criminologia digitale», una criminologia moderna chiamata ad avere una vocazione sempre più inter e multidisciplinare, capace di far dialogare tra loro tutte le scienze della sicurezza e della criminalità.

Edizione a stampa

24,00

Pagine: 168

ISBN: 9788835135142

Edizione: 1a edizione 2021

Codice editore: 243.2.34

Disponibilità: Discreta

Pagine: 168

ISBN: 9788835134589

Edizione:1a edizione 2021

Codice editore: 243.2.34

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Il web, le reti, le tecnologie dell'informazione e della comunicazione rappresentano una nuova frontiera per la criminologia.
Il digitale, con i social media, le applicazioni mobili, i big data, le infrastrutture intelligenti, è un nuovo tipo di "fatto sociale totale" che sta provocando profondi mutamenti nella società. Qual è l'impatto di questi cambiamenti sulla criminalità, sulle caratteristiche e sui comportamenti di autori e vittime, nonché sulla reazione sociale alla delinquenza? Stanno avviando una rivoluzione nei metodi, nelle tecniche e nelle fonti della ricerca criminologica? Occorre che la criminologia, a fronte di tutto questo, ripensi paradigmi teorici, postulati epistemologici, oggetti di analisi, strumenti metodologici?
Nel rispondere a questi interrogativi, e muovendo dalla nozione di società digitale e dagli studi di sociologia digitale, il lavoro sistematizza i risultati della ricerca sulla cyber-criminalità condotta da quella branca della sociologia della devianza nota come cyber-criminologia e ne mette in evidenza i limiti alla luce delle evoluzioni sociali in atto.
Il volume traccia i confini di una nuova "criminologia digitale", una criminologia moderna chiamata ad avere una vocazione sempre più inter e multidisciplinare, capace di far dialogare tra loro tutte le scienze della sicurezza e della criminalità.

Andrea Di Nicola è professore associato di sociologia giuridica, della devianza e mutamento sociale nel Dipartimento Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Trento, dove insegna criminologia e criminologia applicata, e direttore del Centro interuniversitario di Scienze della Sicurezza e della Criminalità dell'Università di Trento e dell'Università di Verona. Nell'Università di Trento ha costituito il gruppo di ricerca eCrime - ICT, law & criminology, di cui è il coordinatore scientifico. Da più di venti anni si occupa di società digitale e criminalità/sicurezza, internet e delinquenza, città intelligenti e sicurezza urbana, polizia predittiva, criminalità economica e organizzata. Su questi temi ha preso parte a oltre cinquanta studi internazionali e nazionali, principalmente come coordinatore o responsabile di unità di ricerca, e ha pubblicato volumi, contributi e articoli scientifici. È stato esperto del Parlamento europeo, della Commissione europea, delle Nazioni Unite e attualmente lo è del Consiglio d'Europa. Nel 2014 ha ricevuto il premio nazionale Paolo Borsellino.

Introduzione
Società digitale
Studi di criminologia nella società digitale
(Commercio illegale di farmaci online; Trafficanti di migranti "social"; Cyber-bullismo; Città intelligenti e sicurezza urbana; Spunti per una riflessione teorica)
Criminalità nella società digitale
(Criminalità dipendente dalle nuove tecnologie; Criminalità abilitata dalle nuove tecnologie; Criminalità assistita dalle nuove tecnologie; Dalla cyber-criminalità alla criminalità digitale)
Autori e vittime nella società digitale
(Nuovi criminali; Nuove vittime)
Reazione sociale nella società digitale
(Controllo sociale tra consenso e potere; Controlli formali nella società digitale; Controlli informali nella società digitale; Verso un controllo sociale digitale)
Ricerca criminologica nella società digitale
(Per una metodologia della ricerca digitale criminologica; Metodi dipendenti dalle nuove tecnologie; Metodi abilitati dalle nuove tecnologie; Metodi assistiti dalle nuove tecnologie)
Considerazioni conclusive: fare criminologia digitale
Riferimenti bibliografici.

Potrebbero interessarti anche