Crepe nascoste

Rischi e paradossi organizzativi nella rete commerciale delle banche

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,   figg. 10,     1a edizione  1996   (Codice editore 765.18)

Crepe nascoste. Rischi e paradossi organizzativi nella rete commerciale delle banche
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820496722

Presentazione del volume

L'organizzazione della banca oggi?

È' come un imponente edificio dalle vetrate di cristallo; uomini autorevoli e capaci si avvicendano per tenere lustra e splendente la facciata... ma pochi sanno fare i calcoli del cemento armato'.

Questo libro raccoglie opinioni, valutazioni e problemi di oltre 500 addetti alla rete commerciale delle banche.

I cambiamenti del mercato hanno richiesto, in questi anni, di orientare al cliente e al mercato le aziende, e gli operatori hanno dovuto cambiare il loro modo di lavorare, affrontando una svolta culturale, che ha dato maggior spessore alle loro competenze.

Ma le aziende si muovono con velocità molto diverse sulla strada dell'innovazione e al loro interno, nella rete commerciale e tra le funzioni aziendali, nuovo e vecchio convivono e si intrecciano.

La gestione delle risorse umane, che dovrebbe rappresentare la leva per lo sviluppo organizzativo, viene ritenuta del tutto inadeguata dai lavoratori: i dirigenti delle banche tradiscono le loro origini burocratiche e, paradossalmente, proprio la 'testa' dell'organizzazione si rivela incapace di creare condizioni ottimali per l'innovazione organizzativa. Questo scarto svela un problema irrisolto: la distanza fra l'immagine dell'organizzazione aziendale che viene 'messa in vetrina' e il reale grado di innovazione dei processi di lavoro, che diventerà, negli anni prossimi, il vero motore del vantaggio [o dello svantaggio) competitivo. Lo sviluppo delle banche ed il maggior coinvolgimento dei lavoratori sugli obiettivi aziendali richiederà nuove regole - più chiare, trasparenti e condivise - per la gestione dello scambio tra prestazione di lavoro e ricompensa ed una più avanzata pratica delle relazioni sindacali.

Roberto Di Monaco è direttore dell'lstituto di Ricerche Economiche e Sociali Ires Lucia Morosini di Torino. Si occupa di organizzazione e qualità dei servizi ed ha seguito l'introduzione di forme di retribuzione variabile e di incentivazione nelle banche; in particolare ha pubblicato con l'Ediesse Produttività e retribuzione variabile nelle aziende di credito, 1991 e Il mito della tecnica e il presidio del potere. I dilemmi dell'innovazione dei sistemi premianti nelle aziende di credito, 1993. È' responsabile dell'Osservatorio nazionale sulle aziende di credito e sui gruppi, nuovo servizio di informazione e consulenza promosso dalla Fisac Nazionale per le strutture aziendali e territoriali della Fisac.

Indice


1. Gli operatori della rete commerciale
Il laboratorio della nuova banca
Un punto di vista e un'ipotesi per leggere il cambiamento
Cosa cercare nei minisportelli?
La strategia di rilevazione: i nostri contatti con la rete commerciale
2. Vendere: la domanda aziendale
Cosa chiede l'azienda
Aziende, ambienti e lavoratori diversi: come cambiano le richieste aziendali
3. II contesto del lavoro. Coordinate dell'ambiente organizzativo
Il cliente chiede
Valutazioni sul contesto di lavoro
Direzioni di sviluppo dell'organizzazione
4. Quali ricompense? Punti di crisi nello scambio per il lavoro
Cambia la qualità del lavoro, e la ricompensa?
I problemi del `cliente interno'
Ricompense di fatto, retribuzione e qualità del lavoro
Fascino e insidie dell'autonomia informale nel servizio al cliente
Un fine condiviso: soddisfare la clientela
Aspirazioni e attese sulla crescita professionale
Capi vicini e capi lontani
5. Alle radici dell'insoddisfazione
Il disagio
Dietro l'insoddisfazione
6. Immagini del vissuto quotidiano
Un collage di `immagini'
Inerzia e `tran tran' della burocrazia - Il lavoro 'vecchio'
II cambiamento - Correre verso l'abisso del caos e del disordine
Meccanismi inceppati, o non del tutto adeguati - Il dominio dell'impotenza
Macchine potenti - L'ebbrezza della velocità
Imprese dure e solitarie
Piccoli e belli
Piccoli in balia della tempesta
Nemici esterni ed interni - L'ansia dell'accerchiamento e della defezione
Posto timone vuoto - L'angoscia della deriva
11. Forza del gruppo - La vita difficile della famiglia
Identità sulla missione - Nobiltà e miserie della vendita
La fiducia tradita - Iniquità delle regole
A1 confine con la realtà - L'improvvisazione e la recita delle parti
7. II cambiamento e i suoi artefici
Il tempo gioca contro
Dov'è il baricentro organizzativo della banca?
Le domande al sindacato
Costruire consenso: una via stretta e difficile
Come cambiano le banche
Postfazione.
Considerazioni sulle strategie operative del sindacato
Appendice
Questionario con frequenze semplificate di risposta
Immagini raccolte sul funzionamento organizzativo dello sportello
Modelli di analisi fattoriale