Attratti, sospinti, respinti

I lavoratori immigrati nelle aziende bolognesi

Autori e curatori
Contributi
Loris Lugli, Pietro Pinto, Giuseppe Sciortino, Stefano Tugnoli
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  1994   (Codice editore 765.16)

Attratti, sospinti, respinti. I lavoratori immigrati nelle aziende bolognesi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,50
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820483395

Presentazione del volume

Dopo una parte teorica relativa all'analisi dell'immigrazione, si espongono i risultati di una ricerca sui lavoratori immigrati condotta in provincia di Bologna.

Emergono alcuni dati di fatto (oltre ad una misura indicativa della presenza di lavoratori stranieri nel settore industriale e ad una analisi delle loro caratteristiche personali).

Imprenditori e lavoratori italiani presentano un basso livello di pregiudizio razziale, ma ugualmente basso è il loro livello di solidarietà. La ragione principale della assunzione di immigrati è la carenza di offerta di lavoro locale, a cui non è in grado di supplire l'innovazione tecnologica.

Indice

• Introduzione, di Michele Bruni

PARTE PRIMA: PARADIGMI INTERPRETATIVI, SCENARI PREVISIVI E POLITICHE L'IMMIGRAZIONE, DI MICHELE BRUNI

• Delle migrazioni o del riequilibrio impossibile
* L'economia neoclassica: un paradigma per tutte le stagioni
* Dalla teoria del bicchiere semivuoto e del bicchiere pieno alla realtà del bicchiere colmo e del bicchiere stracolmo

• Un modello di flusso del potenziale migratorio e della propensione ad emigrare
* Il potenziale migratorio o della rincorsa tra crescita economica e crescita demografica
* Sovrappopolazione assoluta e relativa di alcuni paesi del Mediterraneo.

• Il caso Italiano

• Le politiche per l'immigrazione
* Le politiche interne
* Le politiche rivolte ai paesi di partenza
* Gli interventi di breve periodo, ovvero come curare il disequilibrio demoeconomico dal lato della domanda di lavoro
* Le strategie per lo sviluppo
* Gli aiuti internazionali
* Gli interventi di lungo periodo, ovvero come curare il disequilibrio demoeconomico dal lato dell'offerta di lavoro
* Conclusioni

PARTE SECONDA: LAVORATORI STRANIERI TRA INNOVAZIONE TECNOLOGICA, CARENZA DI TENDENZE ALLA DISCRIMINAZIONE

• Obiettivi e metodologia, di Pietro Pinto
* Attività economiche comprese nel campo di rilevazione
* Le interviste agli imprenditori
* Le interviste ai lavoratori
* Ringraziamenti

• Lavoratori immigrati e mercato del lavoro locale, di Pietro Pinto
* Italia paese di immigrazione
* Gli immigrati secondo le fonti ufficiali
* Struttura ed evoluzione dei flussi di immigrazione in'Italia
* La presenza straniera in Emilia-Romagna
* La presenza straniera in provincia di Bologna
* Gli immigrati secondo le organizzazioni di categoria dei datori di lavoro e dei lavoratori
* Le organizzazioni dei datori di lavoro
* Le organizzazioni dei lavoratori
* Le imprese ed il lavoro extracomunitario: la dimensione e le caratteristiche del fenomeno
* La percezione del fenomeno da parte degli imprenditori bolognesi
* Carenza di offerta e presenza di immigrati extracomunitari: le determinanti economiche della assunzione di lavoratori extracomunitari
* Le cause di assunzione secondo gli imprenditori
* Le cause di non assunzione


• Il lavoro extracomunitario: modalità innovativi delle imprese e segmentazione dei mercati del lavoro interni, di Loris Lugli e Stefano Tugnoli
* Il mercato del lavoro locale: i punti di forza tradizionali di fronte all'evoluzione in atto
* Dalla segmentazione del mercato del lavoro alle esigenze di flessibilità nella gestione delle risorse umane
* Impresa flessibile, innovazione, lavoratori stranieri: alcune ipotesi.
* Gli indicatori utilizzati
* "Flessibilità numerica" e lavoratori extracomunitari: la verifica empirica
* Innovazione tecnologica, ristrutturazione dei mercati interni e impiego di manodopera straniera
* Flessibilizzazione e stratificazione sociale del mercato del lavoro: la formazione come fattore strategico

• Razzisti razionali? Atteggiamenti degli imprenditori e dei lavoratori autoctoni sull'immigrazione, di Giuseppe Sciortino
* Atteggiamenti sull'immigrazione: oltre il "razzismo"
* Gli imprenditori bolognesi
* Atteggiamenti e caratteristiche biografiche
* Atteggiamenti personali e scelte aziendali
* L'immigrazione e i lavoratori: una presenza, un pericolo?
* Alcune differenziazioni interne
* Considerazioni conclusive

APPENDICE

• La Banca dati Inps
* La classificazione delle attività
* I ritardi negli aggiornamenti
• L'estrazione del campione
• Gli indicatori
• Legenda dei codici Istat