Itinerari sistemici nelle scienze sociali

Teorie e bricolage

Autori e curatori
Contributi
I. De Sandre, W. Fornasa, L. Fruggeri, A. Greppi Olivetti, S. Manghi, A. Melucci, F. Pardi, C. Pelanda, F. Pizzini, D. Ungaro
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      1a edizione  1990   (Codice editore 905.2.2)

Itinerari sistemici nelle scienze sociali. Teorie e bricolage
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 45,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820464349

Presentazione del volume

Questo libro nasce sulla base di contestuali convergenze di un significativo gruppo di ricercatori sociali, in gran parte della generazione dei quarantenni, intorno a tre nodi concettuali: l'autoriflessione sui propri percorsi di ricerca, nella prospettiva di un cambiamento di stili scientifici: il confronto con le problematiche sollevate dalle teorie dei sistemi, in particolare dalla Neo-sistemica cognitiva, e dal pensiero ecologico, in primo luogo quello batesoniano; i mutamenti in termini in metodologie della ricerca richiesti da maturare di nuove problematiche conoscitive e consapevolezze epistemologiche.

Gli interventi presentati introducono nuovi orientamenti nella ricerca sociale: viene discussa l'assunzione di una prospettiva costruttiva e la possibilità di un superamento sincronico del dualismo di oggetti e di metodi nelle scienze sociali. Il problema non è però circoscritto ai soli referenti teorici: si avverte la necessità di una diversa identità da parte del ricercatore, non più definita dallo scoprire/spiegare la realtà "così com'è", ma dal porsi come osservatore, costitutivamente riflessivo, all'interno di una storia di ricerca nella quale si definisce un accoppiamento comunicativo coi soggetti con cui interagisce; un osservatore capace di fare emergere i punti di vista degli interlocutori e favorire il cambiamento. Il problema del "come" diventa quindi centrale tanto rispetto a ciò che si osserva quanto ai modi in cui la conoscenza diviene azione e relazione sociale.

Marco Ingrosso (Parma, 1947) è ricercatore presso l'istituto di sociologia dell'Università di Parma: Ha pubblicato articoli e volumi sui temi della famiglia, dei servizi sociali e per l'infanzia, dell'azione volontarie di auto-aiuto, della salute, delle strategie riproduttive, sviluppando una prospettiva ecosistemica. Fra le pubblicazioni più recenti i volumi: Dalla prevenzione della malattia alla promozione della salute (Angeli, 1987) e stelle di mare e fiocchi di neve. Le famiglie di fronte all'evento nido (La Nuova Italia, 1988)

Indice

Introduzione, di Marco Ingrosso
Parte prima
Le teorie dei sistemi
fra classificazione e processo
Approssimazioni alla teoria dei sistemi e trasformazioni della sociologia, di Italo De Sandre
Sistemica ed ecosistemica. Cinque meditazioni tendenziose sull'autonomia del sociale, di Sergio Manghi
Teoria sociologica e sociosistemica autoreferenziale: presupposti epistemologici, di Nicolò Addario
Precursori per una neo-sistemica cognitiva, di Carlo Pardi
Rappresentazioni dell'ambiente: il contributo della teoria sistemica, di Francesco Pardi
Percorsi dell'autoreferenza, di Alessandra Greppi Olivetti
"Socio-logica" dei sistemi. Osservazioni preliminari per una semantica sociologica, di Daniele Ungaro
La cooperazione come complessità psico-sociale: il caso degli Etudes sociologiques di J. Piaget, di Walter Fornasa e Pietro Barbetta
Parte seconda
Versioni molteplici del mondo:
metodi per le scienze sociali
Frontierland: la ricerca sociologica fra attore e sistema, di Alberto Melucci
Dalla rappresentazione all'accoppiamento comunicativo: verso una prospettiva ecosistemica nella ricerca sociale, di Marco Ingrosso
Metodo, ricerca, costruzione: il cambiamento come condizione per la conoscenza, di Laura Fruggeri
Da Bateson a Goffman: un percorso di ricerca, di Franca Pizzini
Due modi di guardare. Per una metodologia umoristica nelle scienze sociali, di Marianella Sclavi
Come osservare l'autoosservazione?, di Giovan Francesco Lanzara
Notizie sugli autori






newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi