Le Ricordanze di Giovanni Chellini da San Miniato, medico, mercante e umanista (1425-1457)

Autori e curatori
Argomenti
Livello
Dati
pp. 248,      1a edizione  1984   (Codice editore 906.1)

Le Ricordanze di Giovanni Chellini da San Miniato, medico, mercante e umanista (1425-1457)
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36,50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820445607

Presentazione del volume

Le "Ricordanze" dell'illustre medico fiorentino Giovanni Chellini da San Miniato (1370-1461) sono stampate per la prima volta in questo libro, che propone una scrupolosa trascrizione dal manoscritto originale.

Redatte da chi non scriveva per i posteri, ma per se stesso. al più per i suoi più diretti discendenti, esse conservano una indicibile freschezza di narrazione che trasporta il lettore d'oggi indietro nel tempo di cinque secoli, a contatto con una sequenza di episodi della più svariata umanità, registrati al di fuori di rigorose cronologie o di logiche formali e obbedienti solo alla sensibilità di chi era protagonista di una routine intessuta di lavoro e di ménage familiare. La lettura delle memorie del Chellini ci ripropone dunque - come ben illustra nel saggio introduttivo Maria Teresa Sillano, curatrice dell'edizione - -i mille rivi attraverso i quali scorre la vita quotidiana della repubblica fiorentina e ci gratifica di particolari spumeggianti, insoliti. freschi, gustosi, che però aiutano a rivisitare momenti della Firenze quattrocentesca che trascendono la dimensione del privato per riacquistare il loro pieno spessore storico. Così il ricordo della morte della moglie Nanna fa rivivere gli orrori della peste del 1437, come la menzione del prestito di "nappi e tazze d'argento e d'oro" è occasione per farci ritrovare a banchetto con podestà, vicari e capitani, fedeli al cerimoniali imposti dalla tradizione. La "vita intellettuale" raffiora attraverso appunti meticolosi sui prestiti e gli scambi di libri preziosi, siano essi d'arte medica piuttosto che di filosofia, mentre i rapporti del Chellini con Lorenzo da Cotignola arricchiscono di particolari le aggrovigliate vicende della storia di Firenze. Del pari l'iniziativa economica di Giovanni ci ridà contatto con operazioni finanziarie di grande respiro (immobiliari, bancarie, cambiarie, mercantili, ecc.) delle quali sono partecipi, via via, operatori religiosi, uomini di stato, ebrei e mercanti: tanto nella prosperità che negli anni di crisi. Nel complesso queste "Ricordanze" possono costituire un riferimento dotto e di grande impegno scientifico per gli studiosi, siano essi storici o filologici; così come per quanti siano spinti dal desiderio di accostare "dal vivo" quel mondo che fu di Dante e di Petrarca.

Il volume, che è il primo della nuova serie di "fonti e studi" dell'istituto di storia economica dell'Università Luigi Bocconi, condotto con il più scrupoloso rigore scientifico e corredato da un esauriente apparato di note. contempla anche un prezioso indice dei nomi che ricorrono nel testo, nomi ricondotti ogni volta, dove possibile, al loro ruolo di personaggi della storia..

Maria Teresa Sillano, nata a Milano, si è laureata con tesi in storia moderna presso l'università degli studi e diplomata In archivistica.. paleografia e diplomatica presso l'archivio di stato. Con Gianluigi Semi e Angela Maria Piedimonte ha curato l'edizione in due volumi da Il -Libro Rosso. del comune di Rapallo, Giuffrè, Milano, 1979 e 1980. Attualmente svolge la sua attività di ricerca presso l'istituto di storia economica dell'Università Luigi Bocconi, dove studia, privilegiando l'utilizzo delle fonti, aspetti economici e giuridici della storia moderna.

Indice

• M.T. Sillano: Introduzione: Lessico rinascimentale
• Descrizione del documento e criteri dell'edizione
• Le Ricordanze, di Giovanni Chellini da San Miniato
• Bibliografia
• Indice dei nomi.