Informatica e pubblica amministrazione

Il caso dell'organizzazione sanitaria e previdenziale

Autori e curatori
Contributi
G. Barro, P. Benvenuti, L. Minelli, S. Piacentini, R. Serpieri, V. Viggiani
Livello
Dati
pp. 184,   figg. 19,     1a edizione  1989   (Codice editore 928.1.3)

Informatica e pubblica amministrazione. Il caso dell'organizzazione sanitaria e previdenziale
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,50
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820432423

Presentazione del volume

Quali effetti ha prodotto l'introduzione delle tecnologie informatiche sull'organizzazione del lavoro nella Pubblica Amministrazione? In che direzione queste tecnologie hanno modificato e possono migliorare in futuro la qualità dei servizi resi agli utenti? Sul filo di queste domande si sviluppano i risultati di questa ricerca, nata nell'ambito del sottoprogetto "Informatica e pubblica amministrazione" e finanziata dal Consiglio nazionale delle ricerche.

La storia recente dell'introduzione delle tecnologie informatiche nella pubblica amministrazione, e più in generale nell'erogazione dei servizi pubblici, è fatta di iniziative sporadiche, prevalentemente locali, al di fuori di un disegno di generale nazionalizzazione dei processi organizzativi. E' stato quindi necessario mirare l'indagine a due aree, previdenziale e sanitaria, esaminando da vicino due casi: il funzionamento dell'Inps di Napoli e due unità sanitarie in Umbria. Si tratta di realtà significative per i processi di informatizzazione che le hanno attraversate e per le ricadute sui servizi erogati. Per ognuno di questi due "casi" si è ricostruita la storia organizzatala dell'introduzione delle tecnologie informatiche, si sono individuale le preferenze e le scelte effettuate dai vari attori organizzativi per un certo tipo di tecnologia, si sono analizzati i processi interni ed esterni all'organizzazione provocati dallo sviluppo dell'informatica in quella realtà.

Il bilancio non è quello di una felice integrazione. Le tecnologie informatiche si sono inserite in una struttura organizzativa non predisposta che ha continuato a resistere ai necessari cambiamenti. I processi di informatizzazione sono certamente irreversibili. Resta il problema di come saldare questi processi ad una amministrazione pubblica profondamente rinnovata, capace contemporaneamente di motivare il personale, migliorare la qualità dei servizi resi agli utenti, diminuirne i costi.

Michele La Rosa (1937), professore straordinario di Sociologia economica presso l'università di Chieti, insegna anche Sociologia del lavoro e dell'industria presso l'Università di Bologna. Tra le sue pubblicazioni più attinenti all'analisi dell'organizzazione sanitaria: Qualità della vita e qualità del lavoro (Angeli, 1983); Il lavoro che cambia (Angeli, 1985); Organizzazione sanitaria e analisi sociologica (Angeli, 1986); Insegnamento della sociologia per le professioni sociali e sanitarie (Angeli, 1987).

Indice

1. Informatica e pubblica amministrazione
1.1. Linee interpretativi di sintesi
1.2. Sistemi informativi e tecnologie informatiche: un
orientamento introduttivo
1.3. Il ruolo dell'informazione e dell'informatica in sanità
1.4. L'informatica nell'Inps
2. Linee di analisi e metodologia della ricerca: «comunanze» e specificità delle due indagini empiriche
2.1. Avvertenze introduttive
2.2. L'indagine presso due Usl della regione Umbria
2.3. L'indagine presso la sede provinciale Inps di Napoli
3. La ricerca in ambito sanitario: sistema informativo ed informatizzazione dei servizi in due unità locali sociosanitarie della regione Umbria
3.1. La definizione di un contesto. Dalla '833' alla legge
regionale: piano sanitario e sistema informativo in
Umbria
3.2. Realtà socio-economica territoriale e struttura organizzativa delle Unità locali oggetto dell'indagine
3.3. L'Usl n. 3: sistema informativo e processi di informatizzazione
3.4. L'Usl n. 12 - Conca Ternana: sistema informativo e processi di informatizzazione
3.5. Annotazioni conclusive
4. La ricerca presso la sede provinciale Inps di Napoli
4.1. L'organizzazione dell'Inps: un inquadramento storico
4.2. La sede provinciale dell'Inps di Napoli: struttura organizzativa, funzioni e sistema informativo
4.3. L'organizzazione del lavoro e l'occupazione
4.4. Informatica e lavoro impiegatizio: l'indagine in tre reparti della sede provinciale di Napoli
4.5. Alcune risultanze: il problema della produttività. Criteri e indicatori di misurazione
4.6. Alcune risultanze: la negoziabilità dell'organizzazione del lavoro e dell'automazione e il ruolo del sindacato
4.7. Note conclusive
5. Informatica e pubblica amministrazione: quali prospettive?