Oltre il soggetto, per il soggetto

Due saggi sul metodo fenomenologico e sull'approccio biografico

Autori e curatori
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 128,      1a edizione  1993   (Codice editore 1140.22)

Oltre il soggetto, per il soggetto. Due saggi sul metodo fenomenologico e sull'approccio biografico
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820465308

Presentazione del volume

La sociologia fenomenologica e l'approccio biografico hanno rappresentato in questi ultimi anni un sicuro e produttivo veicolo di innovazione nel campo della ricerca e della teorizzazione sociologica. Dopo strutturalismi di varia natura, macrosociologie funzionaliste e sociologismi di diverso tipo, essi hanno riportato dentro la sociologia il soggetto con tutta la sua valenza di ambiguità e di insondabilità.

Nell'ambito di un disegno strategico unitario, che viene da altre sedi e continua in altri lavori, il presente volume si propone un bilancio metodologico dei due approcci visti attraverso le loro manifestazioni più conseguenti e le loro attuazioni più puntuali. Naturalmente il tutto al fine di proporre strategie di uscita o propositive, senza mai perdere di vista il fatto che le giuste critiche che possono essere rivolte all'etnometodologia, all'interazionismo simbolico, alla impostazione schutziana, alle varie forme di approccio documentario o biografico, non ci esimono affatto dall'onere della prova che si ha comunque a disposizione o della tattica operativa migliore e spendibile come tale, traducibile in prassi di ricerca, che si è individuata. Lo scopo che il volume persegue è dunque quello di guardare nelle direzioni dette, verificarne la consistenza, girare intorno al soggetto, ma non per restare dentro di esso o pendere dalle sue labbra, ma al contrario per valorizzarlo proprio nel momento in cui si coglie in fallo, si capisce la sua debolezza o il suo falso argomentare.

Le ricerche qui delineate pongono al centro delle loro vocazioni più profonde la soggettività, ma devono necessariamente, per il bene dello stesso soggetto, andare oltre questa dimensione euristica.

Costantino Cipolla è professore straordinario di Sociologia dei processi culturali presso l'università di Parma e docente di Tecniche di ricerca sociale presso l'università di Bologna. E' autore di numerosi volumi tra i quali si segnalano quelli di interesse metodologico: Teoria della metodologia sociologica, Angeli, Milano, 19911; Dopo Popper, Borla, Roma, 1990; Il posto della sociologia, Morcelliana, Brescia, 1990; Il modello Caste] Goffredo, Cassa rurale ed artigiana di Castel Goffredo, Mantova, 19893.

Indice

Premessa
1. Metodo fenomenologico e conoscenza sociologica: insopprimibilità del soggetto e trascendimento virtuale di ogni oggettivazione
1. La fondazione husserliana
2. La trasposizione rovesciata di A. Schutz
3. La pratica etnometodologica ovvero il parto coerente di un «tradimento» annunciato
4. Il confronto «impossibile» con l'interazionismo simbolico: un sorprendente destino incrociato
5. Una sintesi prospettica: la ricerca fenomenologica
Riferimenti 'bibliografici
2. L'impianto strategico e tattico della ricerca a fondamento biografico: dalla parte del soggetto, al di là del soggetto
1. Una tradizione «minoritaria», ma viva ed insopprimibile nella conoscenza sociologica
2. Il ciclo metodologico dell'informazione nella ricerca a fondamento biografico
3. La basilare funzione euristica della ricerca a fondamento biografico fra autosufficienza ed integrazione simmetrica
Riferimenti bibliografici






newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi