Teoria sociologica e relazioni industriali

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  1988   (Codice editore 45.1)

Teoria sociologica e relazioni industriali
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,50
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820424053

Presentazione del volume

Il volume mette in rilievo la debolezza del paradigma utilitaristico nello studio delle relazioni industriali. I limiti dell'economia ne costituiscono dunque il punto di partenza; punto di partenza, però, non di arrivo. Questi limiti non devono comportare infatti la rinuncia al rigore teorico che caratterizza l'economia e in particolare alla razionalità come criterio di spiegazione dell'agire sociale.

La risposta ai limiti dell'economia sta nello sviluppo di una altrettanto forte e rigorosa teoria sociologica; è cioè necessario affiancare, aggiungere al modello utilitarista, sistemi concettuali che hanno origine in diverse ma altrettanto importanti componenti dell'agire sociale.

La teoria sviluppata nel libro non è quindi di relazioni industriali in senso stretto: è più in generale teoria sociologica, applicata allo studio delle relazioni di lavoro. Nella convinzione che, come questo terreno di analisi può vantaggiosamente fruire dell'uso dei patrimoni concettuali della teoria sociale, così per quest'ultima il confronto con uno specifico campo applicativo può costituire una importante occasione di crescita.

La proposta di La Valle è elaborata utilizzando soprattutto la teoria parsoniana dei mezzi generalizzati e simbolici di interscambio e quella dello scambio sociale di Homas e Blau. Essa ha al proprio centro l'idea della considerazione sociale (nelle sue varie forme di stima, prestigio, status ecc.) come mezzo di scambio che opera in modo del tutto analogo al denaro, definendo però un tipo di scarsità, e quindi di valore, diverso da quello di cui si occupa l'economia.

Davide La Valle (Venezia, 1950) dopo la laurea in Sociologia ha lavorato per la Fondazione P. Seveso di Monza. Attualmente è ricercatore presso il Dipartimento di Politica Sociale dell'Università di Trento. E' autore di pubblicazioni di Sociologia del lavoro e di relazioni industriali, fra cui i volumi Le origini della classe operaia alla Fiat (Roma, 1976) e, con C. Buzzi, La politica dei senza partito (Roma, 1982).

Indice

• Comportamento sindacale e teoria dell'azione
* Effetti della mancata corrispondenza tra valori della personalità e del sistema sociale.
* Due componenti della partecipazione sindacale
* I sindacati che godono di una forte componente militante della partecipazione non hanno bisogno di discriminare tra iscritti e non iscritti
* I sindacati che godono di una forte componente militante della partecipazione sono portati nella contrattazione collettiva ad un governo centrale della rivendicazione
* Per i sindacati che godo di una forte componente militante della partecipazione lo sciopero non è solo uno strumento
* Ai diversi tipi di partecipazione corrispondono diverse modalità di regolazione del controllo sindacale del lavoro
* Tre modelli di azione sindacale
• Le aspettative e l'azione collettiva
* La teoria
* La letteratura sulla privazione relativa
* I rapporti tra la teoria e la letteratura sulla privazione relativa
* Una verifica empirica della teoria
* Metodologia
* Un primo esame dei risultati
* Il diverso peso delle variabili indipendenti
* Interpretazioni alternative alla associazione
* Il peso complessivo delle variabili indipendenti
• Sulla teoria nelle relazioni industriali
* Gli economisti istituzionalisti ed i limiti della teoria classica
* La proposta di Dunlop e la scuola inglese
* I rapporti tra le diverse scienze della società
* Un esempio
• L'ordine attraverso la scelta: Homans e Parsons
* La impostazione di Homans
* Il problema della tautologia
* La soluzione dell'economia
* Economia e sociologia
* La teoria dei mezzi simbolici di interscambio
* Il potere politico
* L'influenza
* Una riformulazione
* L'impegno di valore
• Lo scambio sociale nelle relazioni di lavoro
* Le ricerche Hawthorne
* Le origini della teoria
* Lo status come ricompensa
* Il comportamento sociale come scambio
* Le forme elementari del comportamento sociale
* P. Blau
* Alcuni sviluppi
* I problemi
* La moneta dello scambio sociale
* La circolazione del prestigio
* Prezzi e reddito
* Il denaro come misura del valore e unità di conto
* Le relazioni di lavoro
* Sindacato ed economia