Verso una nuova centralità delle aree urbane nello sviluppo dell'occupazione

Contributi
R. Cappellin, E. Ciciotti, C. Dell'Aringa, R. Jannaccone Pazzi, L. Mazza, L. Rosti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  1992   (Codice editore 1390.5)

Verso una nuova centralità delle aree urbane nello sviluppo dell'occupazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820429515

Presentazione del volume

Il declino delle aree urbane e metropolitane ha interessato sin dai primi anni '70 anche il nostro paese, sia dal punto di vista demografico che produttivo. Ciò ha fortemente colpito l'immaginazione dei non addetti ai lavori e stimolato la riflessione di numerosi studiosi, che si sono rivolti alla elaborazione analitica dei problemi relativi allo sviluppo periferico ed ai processi di industrializzazione diffusa.

Più recentemente si è manifestata una crescente attenzione alle politiche di rivalorizzazione delle aree metropolitane e alla potenziale nuova centralità delle grandi aree urbane nel processo di ristrutturazione dell'economia e della società, con particolare riguardo al progressivo processo di terziarizzazione e alle nuove modalità di diffusione delle innovazioni tecnologiche e organizzativi.

La nuova organizzazione dell'economia e della società e la connessa distribuzione territoriale delle attività produttive generano riflessi notevoli sia sul versante urbanistico e delle politiche territoriali che sul versante produttive e occupazionale.

In questo volume sono raccolti contributi di studiosi appartenenti a diverse discipline; i problemi della città, infatti, non possono ormai essere affrontati se non a livello interdisciplinare. Troppo evidente è l'importanza della politica urbanistici e del territorio nei suoi effetti e nelle ricadute sull'economia della città; di converso, l'importanza del contenuto economico della città è tale da non poterne prescindere in sede di programmazione urbanistica.

I saggi qui raccolti da un lato investono i processi di trasformazione della città e le interdipendenze che si determinano tra i vari sistemi territoriali, soprattutto tra le aree centrali e le aree periferiche, dall'altro fanno riferimento alle trasformazioni della struttura occupazionale nelle aree urbane e alle politiche del lavoro a livello territoriale.

Gioacchino Garofoli è professore associato presso l'istituito (li scienze economiche e statistiche dell'Università di Pavia.

Italo Magnani è professore ordinario di economica politica presso la Facoltà di giurisprudenza dell'Università di Pavia e presidente dell'Associazione italiana di scienze regionali.

Indice

presentazione, di W. Damiani
Notizie sugli autori
Introduzione, di G. Garofoli e I. Magnani
1. Nuova centralità e nuove ideologie urbane, di L. Mazza
1. Strutture reticolari e politiche territoriali
1.1. Sistemi reticolari e mutamento di scala dell'organizzazione territoriale
1.2. Nuovo orientamento delle politiche urbane e regionali
1.3. li comportamento incrementale della politica di intervento a livello centrale
1.4. Le nuove tendenze delle politiche territoriali
2. Il ritorno al centro
3. Deregolamentazione e ri-regolamentazione
3.1. La tendenza alla deregolamentazione
3.2. Deregolamentazione o ri-regolamentazione della pianificazione territoriale?
3.3. Le esperienze di pianificazione informale
4. Razionalità ed efficienza
4.1. Esiste una razionalità sostitutiva della pianificazione informale?
4.2. Le interdipendenze tra dinamica economica e dinamiche urbane
4.3. La tendenza- all'approccio aggregativo
4.4. Pianificazione razionale e vincoli al processo allocativo.,
Bibliografia
2. Le potenzialità di riconversione delle aree urbane, di
R. Cappellin
1. Fattori del processo di diffusione territoriale dello sviluppo
2. Tendenze del processo di ristrutturazione dei singoli settori
3. Tendenze del processo di riconversione intersettoriale
4. Le tendenze residenziali della popolazione e della forza lavoro
5. Le potenzialità delle politiche urbanistiche
6. Le potenzialità della politica industriale locale
7. Conclusioni
Bibliografia
3. Centro vs. periferia nelle politiche di valorizzazione delle economie locali, di G. Garofolí
1. Le tendenze spontanee: i riflessi dello sviluppo economico sul rapporto centro-periferia
2. La politica territoriale e gli effetti territoriali delle politiche macroeconomiche: i riflessi sul rapporto centro-periferia
3. I rapporti centro-periferia nell'attuale fase di sviluppo
4. Le politiche di valorizzazione locale e i rapporti tra i sistemi territoriali
Bibliografia
4. Nuove imprese e politiche di sviluppo: il ruolo delle aree urbane, di E. Ciciotti
1. La natura del problema
2. Le evidenze empiriche nell'esperienza italiana
2.1. Localizzazione ed occupazione
2.2. Mobilità ed espansione
2.3. Livello innovativo
2.4. Mercato e caratteristiche ambientali
2.5. Caratteristiche dei fondatori
3. Alcune indicazioni di politica urbana
Bibliografia
5. Le nuove professioni nel futuro dell'area metropolitana: il caso di Milano, di C. Dell'Aringa
1. Le tendenze nell'area metropolitana milanese
1.1. La perdita di popolazione t di posti di lavoro
1.2. La terziarizzazione
2. Le prospettive nell'area metropolitana milanese
2.1. Popolazione, occupazione e disoccupazione
2.2. Terziarizzazione e progresso tecnico
3. Innovazione professionale e attori sociali
Bibliografia
6. L'evoluzione strutturale dei mercati del lavoro, di R. Jannaccone Pazzi
1. I fattori di cambiamento dei mercati del lavoro
2. I fattori demografici e l'evoluzione strutturale dei mercati del lavoro
3. I fattori comportamentali dal lato dell'offerta di lavoro
4. Fattori tecnologici ed organizzativi
5. Fattori istituzionali
6. Considerazioni conclusive
Bibliografia
7. Le politiche del lavoro con particolare riferimento alla job creation, di L. Rosti
1. La classificazione delle politiche del lavoro
2. La job creation
3. Conclusioni
Bibliografia