Il servizio sociale come processo di aiuto

Contributi
E. Bianchi, D. Caprì, M. Dal Pra Ponticelli, Milena Diomede Canevini, V. Ducci, F. Ferrario, C. Gugino Sciortino, C. Leoncini, C. Magro, T. Ossicini Ciolfi, E. Sabatelli, S. Santonocito, A. Tassinari
Livello
Dati
pp. 160,   figg. 4,     4a edizione  1993   (Codice editore 1415.23)

Il servizio sociale come processo di aiuto
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820427092

Presentazione del volume

Dopo la stagione della contestazione, e da questa stimolato, è ripreso il dibattito teorico sul servizio sociale, che sta cercando di precisare e approfondire - sia come discipline che come professione - l'identità, gli obiettivi, la metodologia.

E' un impegno non lieve dare una risposta adeguata e significativa alle nuove esigenze della realtà sociale nei servizi territoriali, senza perdere nello stesso tempo l'aggancio con il retroterra culturale e con la migliore tradizione del servizio sociale.

Questo libro si situa in tale linea di riflessione teorica e non solo di ricerca di adeguamenti tecnici. Si propone come una riflessione matura, anche se sintetica, sulla centralità del processo di aiuto all'utenza in chiave personalizzante e promozionale, non disgiunto dalla crescita del tessuto collettivo e dalla valutazione degli aspetti istituzionali. Il lavoro è stato promosso dal Coordinamento nazionale docenti di servizio sociale. Gli autori insegnano in diverse scuole di servizio sociale (Genova, Torino, Milano, Verona, Venezia, Siena, Roma, Messina, Palermo). La pubblicazione è stata curata da E. Bianchi, docente alla scuola di Verona.

Indice

Introduzione: Un nuovo approccio al servizio sociale, di
Elisa Bianchi
Parte I - Il servizio sociale per la promozione e l'uso
delle risorse personali, sociali informali, istituzionali
1. Problemi di definizione c riferimenti teorici, di Maria Dal Pra Ponticelli
1.1. Definizione
1.2. Impostazioni teoriche di riferimento
1.3. Aspetti istituzionali del processo di aiuto del servizio sociale
1.4. Centralità del procedimento metodologico
2. La dimensione dell'"ambiente " nel processo di aiuto,
di Franca Ferrario
2.1. L'unitarietà del processo di aiuto
Attori e soggetti nel processo di aiuto
Aspetti di unicità e specificità nel processo di aiuto: il raccordo tra i bisogni e le risorse
2.2. Le persone, i gruppi
Il lavoro con le persone
Il lavoro con i gruppi
2.3. La formazione
3. Altre dimensioni del processo di aiuto
3.1. L'incidenza delle politiche sociali, di Carola Gufino Sciorino e Domenica Capri
Funzione professionalizzante della politica sociale e della politica dei servizi sociali
Strutturazione dell'insegnamento
Collocazione dei contenuti della " politica sociale " nell'insegnamento di << servizio sociale "
3.2. La ricerca applicata al servizio sociale, di Teresa Ossicini Ciolfi
3.3. La programmazione e l'organizzazione dei servizi, di Silvana Tonon Giraldo
Conoscenza del contesto istituzionale e ambientale
" Azioni " nell'ottica della programmazione e organizzazione dei servizi
Caratteristiche c problematiche formative
4. Contributi su aspetti particolari del processo di aiuto
4.1. Un processo per quali obiettivi, di Elisa Bianchi
4.2. La dimensione istituzionale nel processo di aiuto, di Valerio Ducci
Valori/obiettivi
Norme
Risorse
Le risorse assistenziali
Il personale
Struttura di base e meccanismi operativi
4.3. Unitarietà dell'intervento, unitarietà del processo metodologico, di Elena Sabatelli
4.4. Mandato sociale, mandato istituzionale, di Anna Laura Passera
4.5. Ottica programmatoria e di ricerca c funzioni di programmazione e di ricerca, di Caterina Leoncini, Concetta Magro, Santo Santonocito
Ottica programmatoria e di ricerca
Funzioni di programmazione e di ricerca
4.6. Metodologia d'intervento e progetto formative, di Aurelia Tassinari
Parte II - Aspetti metodologie della formazione
al servizio sociale
1. La formazione degli assistenti sociali: costanti c linee evolutive, di Milena Diomede Canevini
1.1. Le costanti
1.2. Cenni sul rapporto tra formazione e cambiamento
1.3. La formazione permanente
1.4. Qualche nota per concludere o per proseguire: scuole e produzione teorica
2. La formazione alle professioni in ambito universitario
2.1. Intervento del prof. Luigi Ambrosoli, preside della Facoltà di magistero di Verona
2.2. Intervento del prof. Giorgio Borelli, preside della Facoltà di economia e commercio di Verona
2.3. Intervento del prof. Mario Marigo, preside della Facoltà di medicina di Verona