Dai sistemi al pensiero sistemico

Per capire i sistemi e pensare con i sistemi

Autori e curatori
Livello
Testi advanced per professional
Dati
pp. 256,   figg. 102,     2a edizione  2005   (Codice editore 1481.28)

Dai sistemi al pensiero sistemico. Per capire i sistemi e pensare con i sistemi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846403360

In breve

Questo volume è nato per offrire al lettore una logica, una teoria e una prassi per pensare in modo efficiente, consentendogli di apprezzare prima, e di sviluppare poi, un pensiero sistemico.

Presentazione del volume

Cos'è un sistema? Cosa significa e come è possibile descrivere un sistema? Quante specie di sistemi si possono osservare o ipotizzare? I sistemi sono black box o è possibile comprenderne la struttura interna? I sistemi viventi sono sistemi aperti o chiusi? Sono sistemi cibernetici o autopoietici? I sistemi hanno un'organizzazione? L'organizzazione si identifica con la struttura? È sufficiente descrivere la struttura per comprendere il modus operandi di un sistema o è necessario anche osservarne le interazioni ambientali, se ammissibili? Cosa si deve intendere per sistema dinamico? E per dinamica sistemica? Cosa sono i sistemi cognitivi? Solo i sistemi viventi sono sistemi cognitivi? Quante sono le discipline che considerano i sistemi quale oggetto specifico di studio? Vi è una sola teoria dei sistemi? Quando un sistema può definirsi complesso? È possibile l'autoformazione dei sistemi? Il System Thinking si occupa di sistemi? Cos'è la sinergetica? La logica sistemica si può applicare anche ai fenomeni collettivi? Cos'hanno in comune le 100Torri di Pavia, un branco in fuga e un sentiero di montagna? Perché quando su una panchina del parco viene inciso un graffito in breve tempo essa si ricopre di graffiti? Perché molti fenomeni sociali sembrano irreversibili (per esempio, l'aumento della qualità) mentre altri sono ciclici (per esempio, le mode e le epidemie)? Come si può impiegare la logica sistemica per pensare, capire, studiare, apprendere, giudicare e agire in modo razionale? La nozione di causa è ancora attuale? Perché il feedback è importante? Cosa sono le reti di processi? Come si possono costruire le mappe strutturali per comprendere la logica e il funzionamento dei sistemi? Perché le specie evolvono? Perché si produce il progresso? Perché la produttività, la qualità e il livello dei bisogni aumentano continuamente? In quale senso l'umanità progredisce? Quali meccanismi possono interpretare le dinamiche collettive?

Questo volume è nato per tentare di rispondere a questi e a numerosi altri interrogativi ma, soprattutto, per offrire al lettore una logica, una teoria e una prassi per pensare in modo efficiente, consentendogli di apprezzare prima, e di sviluppare poi, un pensiero sistemico.

«In un modo o nell'altro, siamo obbligati a trattare, in tutti i settori della conoscenza, con delle complessità, con degli "interi", con dei "sistemi". E questo implica un riorientamento di base del pensiero scientifico». (Ludwing von Bertalanffy)

Piero Mella insegna Economia aziendale e Controllo di gestione alla Facoltà di Economia all'Università di Pavia. Oltre che direttore del Dipartimento di Ricerche Aziendali di questa Università, è anche direttore del Master in Contabilità, Bilancio e Controllo finanziario d'impresa e direttore del Centro di Scienze Cognitive e Sistemiche, entrambi dell'Università di Pavia. Autore di decine di pubblicazioni, tra cui il trattato di Amministrazione d'impresa (Torino, 1992), da anni approfondisce i temi della cognizione e dell'apprendimento con scritti di teoria della conoscenza e di teoria dei sistemi.

Indice

Capire il capire
1. Capire e imparare
2. Si impara "da soli"
3. "Si sa" se si sa fare o se si sa ripetere
4. "..non capisco...". Come imparare in modo efficiente
5. L'arte di studiare
Capire i sistemi. I sistemi organizzati od operatori
1. Capire i sistemi. Relazioni e strutture
2. Il sistema
3. Le tre caratteristiche costitutive di un sistema
4. Sistemi organizzati, od operatori, e sistemi non organizzati, o combinatori
5. L'importanza dell'organizzazione
6. Sistemi dinamici e processi
7. Il comportamento e l'esistenza di un sistema dinamico
8. Dalla struttura degli organi alla rete dei processi
9. Sistemi aperti e chiusi. L'importanza del "punto di vista"
10. Tre tipi di sistemi aperti
11. Tipologia di input e di output di un sistema aperto
12. Il programma operativo e l'applicativo
13. Una diversa forma di chiusura. Chiusura organizzativa e operazionale
14. Il controllo di un sistema dinamico
15. Genesi e regolazione. I programmi genetico e regolativo
16. Le Sette Regole Generali per capire il comportamento dei sistemi dinamici
Macchine, organismi e sistemi intelligenti
1. Sistemi naturali e artificiali. Le macchine e le organizzazioni sociali
2. Una particolare classe di sistemi organizzati. Le reti modulari
3. Sistemi viventi e non viventi. I sistemi autopoietici
4. L'individualità dei sistemi viventi
5. Le "specie" e la varietà dei sistemi
6. I sistemi cognitivi coscienti
7. Il sistema "mente" e l'attività mentale dei sistemi cognitivi
8. I sistemi cognitivi intelligenti
Capire i sistemi. I sistemi non organizzati o combinatori
1. Dai sistemi organizzati ai sistemi combinatori
2. Prima caratteristica: Insieme di base e Ambiente
3. Seconda caratteristica: Informazione incompleta
4. Terza caratteristica: Densità minima e massima
5. Quarta caratteristica: Feedback micro-macro
6. Quinta caratteristica: Caso e necessità
7. Stato e output, macro comportamento e macro effetto
8. Modelli euristici di sistemi combinatori
9. Espansione e strutturazione
10. Teleonomia e controllo del sistema
11. Tipologia di sistemi combinatori: Sistemi di accumulazione
12. Segue: Sistemi di diffusione
13. Segue: Sistemi di inseguimento
14. Segue: Sistemi d'ordine
15. Il valore euristico della teoria dei sistemi combinatori
Capire con i sistemi. II System Thinking
1. I cinque più comuni errori che ostacolano la comprensione della realtà
2. Come superare i cinque errori fondamentali. Dalla Teoria dei sistemi alla visione olistica del mondo
3. Dalla visione olistica alla cinque regole del System Thinking
4. L'arte di pensare con il System Thinking. L'importanza del feedback
5. L'arte di osservare e di capire con il System Thinking
6. La mappa strutturale dei processi
7. Causalità e casualità nel System Thinking
8. L'arte di decidere con il System Thinking
9. Il problema della libertà del decisore
10. Il problema della razionalità
11. Capire il progresso con il System Thinking e i sistemi combinatori
12. Dall'osservazione dell'evoluzione alla metafisica del progresso





Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità