La sindrome sovietica.

Scritti sociologici russi e ucraini sulla crisi ed una risposta italiana

Contributi
Alla Andrutscenko, Vil Savbanovic Bakirov, Antonio Carbonaro, Gian Primo Cella, Iuri Alexandrovic Cernezki, Anatoli B. Cobiakov, Maura Franchi, Alberto Gasparini, Elena Aleksandrovna Iakuba, Evgheni Danilovic Katulski, Alexandr Ivanovic Kisilov, Borissovic Kobiakov Anatoli, Edwin Iurievic Lerner, Maratovic Pivovarov Valeri, Petrovic Racekov Vitali, Tiziano Rinaldini, Valentin Gavrilovic Rupetz
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,   figg. 3,     1a edizione  1992   (Codice editore 1529.2.3)

La sindrome sovietica. Scritti sociologici russi e ucraini sulla crisi ed una risposta italiana
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820475307

Presentazione del volume

L'Unione Sovietica si è dissolta, la Comunità degli Stati Indipendenti fatica a nascere, ma i problemi di questo grande e sconfinato territorio rimangono: enormi e numerosissimi. Proprio con l'obiettivo di affrontarli per la prima volta anche dal punto di vista sociologico, si sono ritrovati a confronto sociologi russi ed ucraini assieme ad alcuni studiosi italiani. Ne è scaturita una riflessione a più voci di cui questo volume sistematizza le principali risultanze.

L'avvio del mercato, la rinascita dell'imprenditorialità, il problema del lavoro in un'economia che deve costruire dal nulla tutte le strutture e le infrastrutture necessarie, lo sviluppo delle imprese miste ma anche il problema della stratificazione sociale, dei fenomeni emergenti di povertà, dell'avvio di forme di cooperazione sociale ed economica: temi, questi, proposti ed approfonditi da esperti russi ed ucraini che intendono da un lato far emergere le peculiarità della loro situazione e, dall'altro, utilizzare al massimo l'esperienza occidentale, specialmente europea ed italiana.

Indice

Prefazione, di Michele La Rosa
Introduzione, di Evgheni Novosselov
Parte prima
1. Ristrutturazione e sociologia sovietica, di Elena Jakuba
2. Processi politici, opinione pubblica e tensioni sociali, di Vladimir Rukavishnikov
3. I mutamenti nelle relazioni industriali, di Evgheni Katulski
4. Crisi della società e nuove relazioni industriali, di Anatoli Kobiakov
5. Il conflitto nelle relazioni industriali, di Valeri Pivovarov
6. Fattori socio-culturali nella transizione all'economia di mercato, di Vil Bakirov
7. Sistema totalitario e lavoro, di Vitali Racekov
8. La povertà in Urss: origini e specificità, di Evgheni Novosselov
9. Il movimento operaio e sindacale nel sistema totalitario sovietico, di Victor Tchub
10. ll processo di creazione e sviluppo del pluralismo
sindacale, di Valentin Rupetz
11. Dalla società del consumismo sociale verso una società di uguali opportunità, di Edwin Lerner
12. Dinamiche e specificità regionali nello sviluppo delle cooperative in Urss, di Alla Andrutscenko
13. Aspetti economici e sociali della ristrutturazione, di
Juri Cernezki
14. La transizione all'economia di mercato e orientamenti di docenti e studenti, di Alexandr Kisilov
Parte seconda
1. Teorizzazioni liberal-democratiche e giustizia distributiva, di Antonio Carbonaro
2. Relazioni industriali e intemazionalizzazione dei mercati, di Gian Primo Cella
3. Formazione di nuova imprenditoria e transizione all'economia di mercato: un'ipotesi di lavoro, di Maura Franchi
4. Come si incrociano due processi forse opposti: dalla vecchia Urss alle nuove Russie e dalle tante Europe ad un'unica Europa?, di Alberto Gasparini
5. Il problema della regolazione sociale democratica, di Tiziano Rinaldini
Summary