Carlo Sforza: la politica 1922-1952

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 384,      1a edizione  1992   (Codice editore 1574.16)

Carlo Sforza: la politica 1922-1952
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 45,50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820473648

Presentazione del volume

Legato agli ideali del Risorgimento, discepolo di Visconti Venosta e di San Giuliano, fedele all'insegnamento mazziniano, Sforza pose a base della sua azione politica principi ideali e realismo, fondendo gli uni con l'altro in una sintesi sapiente. Dal 1920, quando fu per la prima volta ministro degli Esteri con Giolitti, fino alla sua ultima permanenza a capo della diplomazia italiana, egli non deviò mai da questa linea di condotta. Dal trattato di Rapallo del 1920 alla battaglia per la ratifica del trattato di pace dopo la disfatta del '43-45, dalla liquidazione dei tragici lasciti del fascismo all'azione per l'inserimento dell'Italia negli organismi della nascente comunità europea e in quelli della comunità internazionale, Sforza seppe sempre difendere gli interessi e i diritti dell'Italia con fermezza e dignità, lasciando ai suoi successori un quadro di riferimento solido e permanente.