In viaggio con un'ambasciatrice

Ricordi e testimonianze dalla belle epoque

Autori e curatori
Contributi
E. Serra
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,      1a edizione  1992   (Codice editore 1574.15)

In viaggio con un'ambasciatrice. Ricordi e testimonianze dalla belle epoque
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820471187

Presentazione del volume

Bella, aristocratica, intelligente, Maria Pansa (1867-1960) è stata forse la più affascinante rappresentante nel mondo diplomatico della belle époque.

Andata sposa al diplomatico piemontese Alberto Pansa, essa contribuì non poco alla prestigiosa carriera di quest'ultimo, che fu, tra l'altro, inviato italiano nelle sedi di Pechino, Costantinopoli, Londra e Berlino. Uomo di forte carattere, Pansa si dimise nel novembre 1912 da ambasciatore a Berlino e dalla carriera, non condividendo più la "nuova diplomazia" del ministro San Giuliano.

I rapporti di Maria Pansa furono numerosi e importanti, col Sultano di Turchia, l'imperatore di Germania, l'ambasciatore inglese Sir Edward Goschen, latore della dichiarazione di guerra alla Germania, e di cui si pubblicano qui lettere significative a lei indirizzate.

Queste memorie costituiscono una delle testimonianze più veritiere di un mondo elitario che andava più o meno inconsciamente verso la carneficina della prima guerra mondiale.

Indice

• Presentazione

• Introduzione

• Parte I - Dal diario
* Costantinopoli (1884-1885) Budapest (1886-1889)
* Pechino (1890-1893)
* Costantinopoli (1895-1901)
* Londra (1901-1906)
* Berlino (1907-1913)

• Parte Il - Lettere di Lord Goschen a Maria Pansa (1914-1924)
* Introduzione
* Berlino 1914. Sull'orlo del baratro
* L'inghilterra in guerra
* L'intervento dell'Italia
* La vittoria ed il dopoguerra
* Oscura pace

• Postfazione. La mia prima ambasciatrice
• Indice dei nomi