Copertura forestale e territorio

Contributi metodologici e tecniche d'indagine

Contributi
Eraldo Amadesi, Umberto Bagnaresi, Sanzio Baldini, Giovanni Balestra, Stefano Berti, Roberto Bertozzi, Massimo Luigi Bianchi, Stefano Bizzi, Alessandro Buscaroli, Elisabetta Campiani, Liliana Cognini, Giorgio Colombo, Daniele Fighera, Germana Fratello, Massimo Gherardi, Marco O. Giardina, Nicola Laruccia, Roberto Medri, Gian Franco Minotta, Gian Franco Pelleri, Enrico Porceddu, Aldo Scardina, Gianfranco Scrinzi, Carlo Terranova, Vittorio Tosi, Gilmo Vianello, Gianluigi Vottero, Rodolfo Zecchi
Livello
Dati
pp. 304,   figg. 137,     1a edizione  1995   (Codice editore 237.7)

Copertura forestale e territorio. Contributi metodologici e tecniche d'indagine
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820490508

Presentazione del volume

La copertura forestale dell'ltalia raggiunge, secondo l'lnventario forestale nazionale del 1986, il 29% circa della totale superficie territoriale. Una percentuale di tutto rispetto se confrontata con quella rilevata negli altri paesi della Comunità Europea. Ma in quali condizioni si trovano i boschi italiani ? Sono in grado di svolgere quelle molteplici funzioni - protettive, produttive, sociali, paesaggistiche - che a loro vengono richieste ? Per rispondere a queste domande, in questi ultimi anni si sono intensificati gti studi sulle caratteristiche e funzioni dei boschi italiani, grazie anche ai nuovi interessi determinati da una crescente sensibilità della società per i problemi ambientali. I boschi, infatti, costituiscono uno strumento essenziale per la tutela e la razionale gestione dell'ambiente.

Oggi sono disponibili nuovi strumenti e metodi per conoscerli meglio, sia a scala geografica che di dettaglio, nonché per scopi operativi. Un notevole sviluppo stanno avendo le ricerche volte a conoscere i meccanismi che regolano gli equilibri naturali e colturali del bosco, al fine di compiere interventi selvicolturali sempre più corretti.

Il volume intende illustrare alcuni strumenti e metodi attualmente impiegati nel nostro paese per la conoscenza dei boschi con queste diverse finalità, generali o specifiche. Dopo un ampio capitolo sulla cartografia forestale e sui modelli di rappresentazione delle caratteristiche della copertura boschiva, il volume si occupa della fotointerpretazione e fotorestituzione delle formazioni forestali anche mediante il telerilevamento.

Uno specifico capitolo è dedicato alle tecniche adottate per la redazione dell'lnventario forestale nazionale. Vengono poi illustrati alcuni metodi di rilevamento, di elaborazione e di rappresentazione dei dati connessi alla pianificazione forestale con diversi scopi. Completano il volume alcuni esempi di studi relativi ad ecosistemi forestali e agli effetti di diversi tipi di utilizzazione forestale sul bilancio degli elementi nutritivi.

Umberto Bagnaresi (1927), professore ordinario di Selvicoltura all'Università di Bologna; direttore del Centro studi per le biomasse arboree, le foreste e l'ambiente di detta Università. Ha al suo attivo numerose ricerche sulla pianificazione forestale e montana e sugli ecosistemi forestali. Attualmente è membro del Consiglio di amministrazione dell'Accademia italiana di scienze forestali. È inoltre, presidente dell'lstituto sperimentale per l'assestamento forestale e l'alpicoltura di Trento.

Gilmo Vianello (1943), professore associato di Geopedologia all'Università di Bologna; direttore del Centro sperimentale per lo studio e l'analisi del suolo della Facoltà di Agraria di detta Università. È autore di numerose pubblicazioni sui temi della cartografia tematica ambientale, della pianificazione territoriale e della valutazione sul grado di vulnerabilità e sensibilità dei suoli. È' membro del Consiglio Direttivo dela l'Associazione italiana di cartografia di cui è stato presidente dal 1986 al 1993.

Indice

Presentazione, di Enrico Porceddu
Introduzione, di U. Bagnaresi, G. Vianello
1. Il modello complessivo per la costruzione di una cartografia della copertura boschiva e dell'inventario forestale, di U. Bagnaresi, G. Ballestra, R. Bertozzi, G. Vianello, R. Zecchi
1. Premessa
2. Messa a punto di uno schema di sequenza logica
3. La carta della copertura boschiva del Cnr e la nuova legenda della carta dell'uso del suolo
4. Bibliografia cartografica e censimento delle riprese aeree relativamente alla vegetazione, forestazione e uso del suolo
4.1. Cartografia forestale e della vegetazione
4.2. Cartografia dell'uso del suolo
4.3. Riprese aeree recenti, immagini da satellite e tecniche di telerilevamento forestale
5. Progettazione e sviluppo di un database per il Repertorio cartografico italiano
5.1. Obiettivi del programma
5.2. Struttura del database
5.3. Funzionalità del programma
5.4. Sviluppo del programma
5.5. Estensioni al programma
2. Fotointerpretazione e fotorestituzione per la realizzazione di carte della copertura boschiva, di E. Amadesi, E. Campiani, L Cognigni, R. Zecchi
1. Premessa
2. Fotointerpretazione
3. Fotorestituzione
4. Esempi di fotorestituzione
3. Telerilevamento e immagini da satellite per la realizzazione di carte della copertura boschiva, di E. Amadesi, S. Bizzi, M.
O. Giardina, R. Medri, C. Terranova, G. Vianello
1. Premessa
2. Variabili ambientali e risposta spettrale delle superfici forestali
3. Metodologia per la classificazione delle formazioni boschive
3.1. Acquisizione dati
3.2. Pretrattarnento
3.3. Analisi dei dati
3.4. Classificazione
3.5. Risultati
4. Sperimentazioni metodologiche nell'ambito dell'analisi dei dati telerilevatì di tipo multitemporale, multisensoriale e multidato per la cartografia della copertura boschiva
4.1. Analisi multitemporale
4.2. Analisi e classificazioni multidato
4.3. Multisensore
4.4. Risultati della ricerca
4. L'applicazione di un sistema informativo territoriale per lo studio delle unità di paesaggio e delle modificazioni della copertura vegetale, di R. Bertozzi, A. Buscaroli, D. Fichera, M.Gherardi, G.Vianello
1. Premessa
2. Classificazione del territorio in unità di paesaggio
2.1. Generalità
2.2. L'approccio metodologico
2.3. Schema operativo del modello
3. Valutazione sulla dinamica dell'uso del suolo e correlazione con il dissesto idrogeologico
3.1. Generalità
3.2. Dinamica dell'uso del suolo tra il 1955 e il 1980
3.3. Correlazione tra uso del suolo e dissesto idrogeologico
3.4. Conclusioni
5. Inventario forestale nazionale italiano: cenni sui principali aspetti metodologici, di G. Scrinzi
1. Premessa
2. Metodologia di stima per punti delle superfici
3. Discriminazione preliminare dei punti di campionamento e procedura di individuazione su terreno
4. Definizione di appartenenza di un punto ad una superficie forestale
5. Classificazione tipologica delle superfici forestali
6. Il rilievo campionario delle variabili dendro - auxometriche
7. Forma e dimensioni delle aree di saggio
8. Il protocollo di rilievo deudro - auxometrico
9. La stima delle masse
10. La stima dell'incremento
11. La stima dell'entità delle utilizzazioni legnose pregresse
6. Il rilievo degli ambienti naturali e seminaturali negli inventari forestali a vasta scala, di M. Bianchi, V. Tosi
1. Premessa
2. Accertamento della biomassa
3. Osservazione della fauna selvatica
4. Analisi della vegetazione
5. Valutazione delle attitudini ricreative
6. Controllo dello stato fitosanitario
7. Rilievo delle formazioni lineari
8. Progettazione di un inventario multiobiettivo
7. Metodi grafici di descrizione degli ecosistemi forestali: una faggeta appenninica, di G. Fratello
8. Individuazione delle principali limitazioni fisico - biologiche ai fini produttivi delle aree boscate, di U. Bagnaresi, S. Baldini, S. Berti, G. Colombo, N. Laruccia, F. Neonato, G. F. Pelleri, G. Vianello, G. Vottero
1. Premessa
2. Metodologia
2.1. Criteri generali
2.2. Utilizzazione del software
3. Risultati relativi alla Val di Vara
3.1. L'ambiente
3.2. Cartografia prodotta
3.3. Informazioni generali
4. Risultati relativi alla Val Arroscia
4.1. L'ambiente
4.2. Informazioni generali
9. Sistema informatica di gestione dei cantieri forestali, di S. Baldini, S. Berti, G. Colombo, A. Scardina, G. Vottero
1. Premessa
2. Utilizzazione del software
3. Caratteristiche tecniche
10. Biomassa e mineralomassa in diversi tipi di utilizzazioni forestali, di U. Bagnaresi, G. Minotta, G. Vianello
1. Premessa
2. Materiali e metodi
2.1. Le formazioni forestali esaminate
2.2. Campionamenti dei soprassuoli per la determinazione del contenuto in elementi nutritivi della biomassa anidra
2.3. Analisi di laboratorio
2.4. Determinazione degli elementi nutritivi contenuti
nella biomassa asportata con i diversi criteri di utilizzazione e nel suolo
3. Risultati