Modelli di valutazione della prevenzione primaria in Europa

Contributi
Marilena Balboni, Giovanni Bertin, Cosimo Braccesi, Piero Cattaneo, Alessandro Costantini, Xavier Ferrer-Perrez, Rosangela Giovannini, Luigi Grotti, Cristoph Kroger, Han Kuipers, Ralph Kutza, Giuseppe Scaratti, Walburga Schacht-muller, Alfred Springer, Kerstin Walden
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 208,      1a edizione  1999   (Codice editore 1130.71)

Modelli di valutazione della prevenzione primaria in Europa
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846413291

Presentazione del volume

Dopo quasi vent'anni di intervento nel settore della prevenzione della droga emerge il compito di valutare l'efficacia degli interventi. Non tutto ciò che viene escogitato può dirsi preventivo e, d'altronde, le sperimentazioni in atto dicono l'impossibilità di applicare una logica causale ad un problema complesso. O più precisamente al suo non esserci, alla non-dipendenza, che è poi il fine ultimo - misurabile? - di una prevenzione efficace.

In questo volume vengono presentate riflessioni metodologiche ed esperienze concrete in quest'ambito, con contributi sia italiani sia internazionali (Olanda, Germania, Spagna, Austria, Belgio). Confluiscono qui, infatti, alcune delle sperimentazioni avviate in questi anni dal gruppo COST (Cooperation, Science and Technique) costituito presso la Comunità Europea proprio per studiare i problemi della valutazione della prevenzione primaria.

Il confronto lascia emergere le peculiarità di contesto che fanno da sfondo all'impostazione del lavoro preventivo e ne influenzano conseguentemente la valutazione.

Un'attenzione particolare, sia dal punto di vista teorico che delle esperienze, viene riservata a programmi, italiani ed europei, sperimentati in ambito scolastico e alla formazione dei genitori come potenziali attori della prevenzione.

Infine Promeco, il Centro che a Ferrara è impegnato su questi temi, presenta il proprio modello di valutazione, con livelli di indagine differenziati per singoli progetti o interventi o per l'attività svolta nel suo complesso.

Promeco (Centro di Promozione della Comunicazione) è un'agenzia di servizi per la prevenzione nata nel 1992 grazie ad un finanziamento governativo sul Fondo Nazionale per la Lotta alla Droga ed è il frutto della collaborazione dell'Assessorato alla Sanità - Comune di Ferrara con il Ser.T. Az. Usl di Ferrara e il locale Provveditorato agli Studi. E' impegnato sui campi della formazione insegnanti e genitori, ricerca sociale, intervento educativo, consulenza, offerta di documentazione e produzione di materiali originali, valutazione delle azioni di prevenzione primaria.

Indice



Parte I. I progetti
Alfred Springer , La valutazione della prevenzione in relazione al contesto socio-culturale
Giovanni Bertin , Problemi di metodo nelle strategie di valutazione della prevenzione
Piero Cattaneo , Valutare la prevenzione a scuola: proposte e potenzialità nella prospettiva dell'autonomia
Giuseppe Scaratti , Prevenzione e lavoro educativo: percorsi di valutazione d'efficacia
Cosimo Braccesi , Città sicure: un progetto per la riduzione dell'insicurezza da criminalità
Parte II. Le esperienze
Xavier Ferrer-Pérez , Valutazione comparativa di diversi metodi di formazione dei genitori nella prevenzione dell'abuso di sostanze
Han Kuipers , Risultati delle campagne informative sui mass-media in Olanda. Raffronto tra due interventi primari di prevenzione
Cristoph Kröger, Ralph Kutza, Kerstin Walden, Walburga Schacht-Müller, Valutazione di processo e di risultato di un progetto scolastico di prevenzione primaria della tossicodipendenza
Claude Stoclet , Agire prima dei 12 anni
Parte III. L'esperienza di valutazione del centro Promeco
Alberto Tinarelli , Promeco: un servizio per la prevenzione
Cristina Sorio , Un modello di valutazione multicriterio
Alessandro Costantini , Una metodologia di valutazione degli interventi nella scuola
Marilena Balboni, Luigi Grotti, Rosangela Giovannini , Integrazione di un gruppo classe: valutazione dell'intervento
Alberto Tinarelli , La valutazione di Promeco