L'audiovisivo del 2000 e le professionalità emergenti

Indagine sul fabbisogno di formazione nelle imprese del settore

Autori e curatori
Contributi
Giovan C. Profita
Livello
Dati
pp. 320,   figg. 91,     1a edizione  1999   (Codice editore 621.1.1)

L'audiovisivo del 2000 e le professionalità emergenti. Indagine sul fabbisogno di formazione nelle imprese del settore
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 42,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846414885

Presentazione del volume

L'audiovisivo oggi si trova nel periodo di sua più grande espansione: il Libro Bianco dell'Unione Europea Crescita, Competitività e Occupazione ha stimato che "con un certo realismo il settore potrà fornire lavoro, direttamente o indirettamente, a quattro milioni di persone".

La rilevanza che riveste il settore audiovisivo non risiede solo nel peso economico ed occupazionale tutt'altro che secondario che occupa ma anche, e forse soprattutto, per l'impatto sociale che sta producendo come conseguenza delle innovazioni tecnologiche che lo attraversano. Il passaggio verso un sistema digitale e il processo evolutivo verso la multimedialità hanno un impatto potenzialmente rivoluzionario sulle vite degli individui, sull'organizzazione del lavoro e su diversi aspetti delle relazioni e degli assetti sociali. Con il termine rivoluzione non ci si riferisce tanto al fatto che la digitalizzazione sia il risultato di una discontinuità nello sviluppo tecnologico, quanto ad un meno rigoroso e diffuso senso che qualcosa di veramente notevole sta avvenendo e che forse sta cambiando profondamente il modo di vivere, in particolare quello delle giovani generazioni.

Lo sviluppo dell'audiovisivo europeo non richiede solo talento creativo, ma anche e soprattutto competenze tecniche e manageriali, supporti tecnologici e professionali che rendano le imprese più competitive nel creare prodotti e servizi transnazionali.

Questo volume si propone di rispondere alle esigenze conoscitive nel campo del fabbisogno formativo manageriale dell'audiovisivo italiano per individuare la dimensione quantitativa, i profili professionali, le azioni formative più efficaci e le determinanti aziendali e settoriali che più direttamente agiscono sul fabbisogno formativo in questo settore.

MAGICA - Master Europeo in Gestione di Impresa Cinematografica e Audiovisiva promuove la ricerca innovativa applicata alla formazione, la produzione audiovisiva e multimediale di qualità attraverso la formazione delle risorse umane, la collaborazione e la creazione di un network internazionale tra i professionisti dell'audiovisivo e del multimediale.

Indice



Parte I. Il settore audiovisivo in Italia e nel Lazio: il quadro di riferimento
Introduzione e sintesi dei risultati
(Le premesse fenomenologiche della ricerca; Gli obiettivi; La metodologia; Sommario dei principali risultati)
Lo scenario di riferimento
(Il settore audiovisivo nel Lazio; I dati ufficiali; Il settore del cinema; L'emittenza radiofonica locale nel Lazio; L'emittenza televisiva locale nel Lazio)
Parte II. L'analisi delle imprese audiovisive
Gli imprenditori e i bisogni formativi
(Dati strutturali delle imprese; Gli imprenditori del settore; I progetti comunitari; L'Osservatorio; La formazione imprenditoriale e manageriale; L'aggiornamento professionale; La domanda di formazione manageriale; La difficoltà nel reperire personale qualificato; La formazione del personale; Le professionalità da riqualificare; Le figure professionali necessarie nel futuro)
Le forze lavoro
(Gli addetti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato; La dinamica occupazionale; La forza lavoro con altri rapporti di lavoro; I familiari e/o soci occupati in azienda; Una stima della forza lavoro occupata nel settore; I posti vacanti e i posti in esubero; I collaboratori esterni; Il costo del lavoro)
Produzione, tecnologia e mercato
(Lo scenario dello sviluppo; L'ambito prevalente di attività; La domanda di imprese italiane e straniere: la produzione su commessa; La coproduzione con imprese italiane e straniere; Le imprese coproduttrici e committenti; Il decentramento produttivo; Gli ambiti di mercato; L'introduzione delle innovazioni di prodotto e di processo; Gli ostacoli; La distribuzione; La competitività aziendale; L'internazionalizzazione del settore; I punti di forza e di debolezza delle imprese; Il livello tecnologico delle aziende; Gli effetti dell'innovazione tecnologica)
Lo sviluppo del settore
L'analisi economica delle imprese
(Il fatturato; Il mercato; Il costo del lavoro; Gli investimenti; La stima del PIL del comparto audiovisivo; Gli elementi finanziari)
Parte III. Progetto per la realizzazione di un osservatorio regionale sull'audiovisivo
(Fase preliminare; Fase progettuale; indicazioni operative)
Allegati
(Nota metodologica sull'indagine; Questionario)