Diseguaglianze sociali e modi di vivere

Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,      1a edizione  2000   (Codice editore 774.39)

Diseguaglianze sociali e modi di vivere
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846420206

Presentazione del volume

I temi della stratificazione sociale e della disuguaglianza sono al centro di un dibattito internazionale che ha implicazioni rilevanti per le politiche sociali e che propone nuovi interrogativi sulle trasformazioni in atto nei paesi occidentali, a partire dagli anni Settanta, e sulle prospettive delle società contemporanee.

Questo volume, guardando alla realtà toscana, traccia un quadro della stratificazione sociale e osserva come questa dimensione interagisce con il comportamento degli attori, creando distinzioni e diseguaglianze nei loro modi di vivere. Si tratta di una impostazione innovativa, in un ambito di analisi empirica ancora poco esplorato per l'Italia. Lo studio ha tenuto conto dell'evoluzione di lungo periodo della struttura sociale e ha confrontato i diversi contesti regionali, per valutare l'influenza dei caratteri storici e ambientali.

L'arco dei temi trattati è ampio. Sono stati considerati, in relazione all'appartenenza sociale, molti aspetti delle condizioni materiali di vita: i luoghi di residenza e la proprietà della casa; l'alimentazione, la salute e l'accesso ai servizi sanitari; l'uso del tempo e le abitudini di vacanza. L'analisi si è estesa ad altre dimensioni essenziali dell'identità: i consumi culturali, la partecipazione politica, la pratica religiosa, l'associazionismo culturale e il volontariato.

Dal mosaico così costruito emergono non soltanto i principali tratti che caratterizzano i gruppi sociali nel vivere quotidiano, ma anche il grado di inserimento sociale, la pienezza della cittadinanza degli individui, il loro impegno nella vita pubblica.

Alessandra Pescarolo è ricercatrice dell'Irpet; negli ultimi anni ha svolto studi di carattere storico e sociologico sul lavoro femminile ( Il proletariato invisibile , con G.B. Ravenni, Angeli 1990), sulla famiglia e l'imprenditorialità ( Gli imprenditori pratesi e il ricambio generazionale , CEE 1993; Famiglia, risorse umane, reti sociali , ORML 1995).

Paola Tronu , dottore di ricerca in Sociologia politica; è responsabile delle attività di analisi e di ricerca in ambito sociale e demografico presso il Servizio Statistica della Regione Toscana. Fra i lavori più recenti: Diventare genitori in Studi di popolazione. Temi di ricerca nuova , Università degli Studi di Roma, 1997 e Matrimonio e cambiamento sociale (con M.C. Migliore, in corso di pubblicazione).

Indice


Luigi Morelli, Presentazione
Franco Cazzola, Presentazione
Gli interrogativi della ricerca e alcuni risultati
Paola Tronu, La stratificazione sociale
(Le dimensioni strutturali della disuguaglianza nelle società contemporanee; I cambiamenti nella distribuzione dei titoli di studio; Le opportunità di collocazione nella struttura professionale)
Paola Tronu, La segregazione residenziale
(Status socio-economico e segregazione residenziale; La segregazione residenziale in Italia; La segregazione per livello di istruzione; La segregazione per classe socio-professionale)
Alessandra Pescarolo, Stili di vita e bisogni materiali - (I consumi alimentari, il vino, il fumo; Modi di abitare e percezione della condizione urbana; La percezione della salute; Diseguaglianze territoriali e sociali nel ricorso ai srevizi sanitari)
Alessandra Pescarolo, L'uso del tempo
(Il tempo degli individui: differenze sociali, di generazione, di genere; La divisione del tempo di lavoro nelle coppie; L'altro tempo libero: le vacanze)
Paola Tronu, Gusti e consumo di cultura
(Cultura e stratificazione sociale; Modelli di consumo: accesso ai prodotti culturali e scelte di consumo; Alcuni modelli di consumo di prodotti culturali; Le determinanti del consumo culturale; Cultura e percezione di sé)
Alessandra Pescarolo, La partecipazione politica e sociale
(Primi interrogativi; L'interesse per la politica; Impegno politico attivo e sindacalizzazione; Associazionismo e volontariato; Partecipazione e differenze di genere; Associazionismo, impegno politico, pratica religiosa)
Appendice statistica.