Governi mondiali a macchia di leopardo e sovranità balcaniche

Contributi
Al-ashal Abdall, Kosta Barjaba, Igor Bestuzhev-Lada, Silvia Bonacito, Luigi Bonanate, Mauro Cereghini, Howard Clark, Marco Dogo, Piero Fassino, Johan Galtung, Alberto Gasparini, Anna Lisa Ghini, Claude Karnoouh, July Kvitsinsky, Alberto L'Abate, Ramon Lopez- Reynes, Marcel Merle, Franco Mistretta, Larijani Mohammad Jivad, Massimo Moratti, Roberto Morozzo Della Rocca, Kinhide Mushakoji, Giovanni Nifosì, Antonio Papisca, Giandomenico Picco, Mario Pines, Miroljub Radojkovic, Barnett R. Rubin, Achille Vinci Giacchi, Naim Zoto
Collana
Livello
Dati
pp. 416,   figg. 4,     1a edizione  2000   (Codice editore 575.2)

Governi mondiali a macchia di leopardo e sovranità balcaniche
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 52,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846420589

Presentazione del volume

Governi mondiali a macchia di leopardo e sovranità balcaniche coglie la mutazione che sta avvenendo nelle funzioni e nelle strutture delle organizzazioni internazionali dalla caduta dell'Unione Sovietica. Dai due poli (Usa e Urss), portatori di ideologie di base alle quali potevano fare riferimento i paesi e i popoli del pianeta, si è passati alla solitudine degli Usa nell'esprimere un'unica prassi, che è quella del mercato e della privatizzazione. Ma ciò non è sentito come legittimo. Vengono dunque attribuite nuova legittimazione e nuove funzioni alle organizzazioni internazionali. Anzi, a queste ultime sono affidati i compiti di risolvere le crisi e di gestire le transizioni, di intervenire in qualsiasi parte del mondo dove vi siano delle crisi, ma per tempi limitati. Le conseguenze sono discusse in questo numero di FUTURIBILI, sia per quanto riguarda gli ambiti di intervento di tali organizzazioni internazionali sia per le ricadute che ciò produce sulla sovranità nazionale. Il tutto è sviluppato all'insegna di una nuova ideologia, quella della "solidarietà internazionale" e di un nuovo rapporto di questa con la sovranità nazionale.

Vengono quindi analizzati il problema e le conseguenze di tali mutamenti nei recenti fatti jugoslavi del Kossovo, per il quale vengono discussi anche i progetti di soluzione dei conflitti nel breve e medio periodo.

Contribuiscono a sviluppare tale rilettura di "solidarietà internazionale" e di "sovranità nazionale", con il riferimento agli eventi del Kossovo, molti studiosi, politici, diplomatici, italiani e stranieri, sia su realtà generali sia su realtà specifiche.

L'ultima parte del volume, infine, riproduce i documenti che segnano il mutamento funzionale e il nuovo interventismo delle organizzazioni internazionali: gli accordi di Dayton, di Rambouillet, di Kumanovo, la carta di Istanbul. Si tratta di testi essenziali per capire i termini dei nuovi assetti e, soprattutto, si tratta di documenti di cui un po' tutti parlano, o hanno parlato, ma di cui ben pochi conoscono i contenuti concreti.

Indice


Alberto Gasparini , Mutazioni nella sovranità nazionale e nelle organizzazioni internazionali. Governi mondiali a macchia di leopardo per la soluzione dei conflitti balcanici?
Giovanni Delli Zotti , Antonella Pocecco , Introduzione
Parte I. Solidarietà internazionale e sovranità nazionale
Giandomenico Picco , Quale equilibrio è possibile tra solidarietà internazionale e sovranità nazionale
Mohammad Jivad Larijani , Stato, sovranità e modelli di relazioni internazionali
Barnett R. Rubin , Formazione post-coloniale e disintegrazione post-Guerra fredda degli stati
Luigi Bonanate , Abbiamo più doveri verso i vicini? Osservazioni su universalismo, patriottismo e doveri internazionali
Achille Vinci Giacchi , Sovranità e tutela delle minoranze
Abdall Al-Ashaal , Il mondo arabo nel nuovo ordine mondiale: traccia per una discussione
Juli Kvitsintsky , Solidarietà internazionale e sovranità nazionale: alcuni commenti
Marcel Merle , Teoria e pratica della sovranità e della solidarietà: il caso francese
Antonio Papisca , Società civile e Nazioni Unite per uscire dallo stato di natura delle relazioni internazionali
Giovanni Delli Zotti , Intervento internazionale: solidarietà o ingerenza?
Franco Mistretta , Governo mondiale, governo di organizzazioni internazionali, governi bipolari: cosa resta ai singoli stati?
Mario Pines , Business Community ed Institutional Framework: un apparente conflitto
Silvia Bonacito , Le operazioni di pace nell'ex-Jugoslavia: alcune problematiche di formazione e funzionamento delle forze di pace
Parte II. Jugoslavia e Kossovo: verso il governo delle organizzazioni
Alberto Gasparini , Piccoli dei con grandi sogni, e il rischio di produrre un futuro piccolo, pulito, instabile
Luigi Bonanate , La violenza della nazione e l'etnia
Igor V. Bestuzhev-Lada , Kossovo: un problema, una crisi, una catastrofe?
Claude Karnoouh , La guerra in Kossovo e la fine dell'Onu
Giovanni Nifosì , Nato e Kossovo
Miroljub Radojkovic , La lunga estate calda
Kosta Barjaba , La crisi del Kossovo nel contesto degli sviluppi albanesi
Naim Zoto , Cent'anni per imparare la verità su un conflitto
Johan Galtung , Kinhide Mushakoji, Ramon Lopez-Reyes , Proposte per risolvere la crisi nel Kossovo e dintorni: il progetto Transcend
Mauro Cereghini con Alberto L'Abate, Howard Clark, Roberto Morozzo della Rocca, Johan Galtung, (Tavola rotonda virtuale condotta da), Dall'esperienza non-violenta alla guerra del Kossovo. È possibile tornare alla costruzione non-violenta del futuro?
Marco Dogo , Kossovo: plaidoyer per la spartizione - Antonella Pocecco , Alcune riflessioni sulla società civile in Kossovo
Parte IV. Conclusione: per un futuro europeo auspicabile
Piero Fassino , I vantaggi per l'Unione Europea di allargarsi ai paesi dell'ex-socialismo reale e del bacino del Mediterraneo, e il ruolo dell'Italia
Documenti per la pace - Massimo Moratti , Elementi essenziali dell'Accordo di pace di Dayton e stato di attuazione - (General Framework Agreement for Peace in Bosnia-Herzegovina (Accordo di pace di Dayton - 21 novembre 1995)) - Anna Lisa Ghini , Appunti per una lettura delle due versioni per uno statuto di autonomia del Kossovo (La versione degli albanesi del Kossovo e le controproposte della Repubblica Federale di Jugoslavia) - (Interim Agreement for Peace and Self-Government in Kosovo-Kosmet (Accordi di Rambouillet - 15 marzo 1999; The agent of the Federal Republic of Yugoslavia (aprile 1999); Military Technical Agreement (Accordo di Kumanovo - 9 giugno 1999); Resolution 1244 (Consiglio di sicurezza Onu - 10 giugno 1999); Charter for European Security (Osce, Istanbul - 19 novembre 1999)).