Risorse umane: quale futuro nella scienza? Formazione e occupazione

Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,   figg. 138,     1a edizione  2000   (Codice editore 913.18)

Risorse umane: quale futuro nella scienza? Formazione e occupazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846424594

Presentazione del volume

Verso dove muovono i sistemi scientifici? Quali sono le spinte migliori da imprimere al sistema-ricerca? Si possono delineare alcuni scenari.

Il motore principale è certamente la risorsa umana; capitali e strumenti senza idee e talenti resterebbero inutilizzabili.

Il volume presenta l'analisi delle risorse umane che operano per la scienza e la tecnologia utilizzando diversi percorsi. S'inizia tracciando un quadro delle tendenze in atto nei sistemi educativi europei, quali incubatori essenziali per garantire la formazione di base e quella avanzata per la ricerca, viene quindi presentata la situazione dell'università e dei principali enti di ricerca italiani, sia in termini quantitativi che di dislocazione territoriale, in un confronto con gli altri paesi, per giungere ad alcuni cenni sulle prospettive dell'occupazione e del mercato del lavoro scientifico. Si analizzano i principali flussi della mobilità internazionale delle risorse umane e gli squilibri che ancora esistono nello sviluppo umano nell'era della globalizzazione.

Il volume è completato da alcune ricerche empiriche su temi specifici: l'occupazione dei dottori di ricerca; i costi umani e sociali della ricerca svolta tramite contratto a tempo determinato al Cnr; alta formazione e sottoccupazione degli stranieri residenti a Roma.

Sveva Avveduto , primo ricercatore del Consiglio nazionale delle ricerche, svolge attività di studio e di ricerca nei settori della politica dell'educazione e della scienza. Delegato italiano presso l'Ocse, ha rappresentato il proprio paese anche in ambito Unesco ed è attualmente responsabile italiana del Progetto Europeo: The Brain Drain: Emigration Flow for Qualified Scientists.

Maria Carolina Brandi , dottore in geografia al Consiglio nazionale delle ricerche, svolge studi e ricerche sulle risorse umane e sulle migrazioni. Ha partecipato per molti anni al Working Group on R&D and Innovation Statistic dell'Eurostat (UE) come rappresentante italiano.

Indice


Lucio Bianco , Presentazione
Giuseppe Biorci , Introduzione
Parte I. Situazione e prospettive delle risorse umane
Sveva Avveduto , La ricerca in Europa e le risorse umane per la scienza e la tecnologia: la filiera formativa
(Istruzione terziaria: le tendenze in atto nei sistemi educativi; Il sistema formativo: principali indicatori; La misurazione della ReS nel sistema scientifico; Il dottorato di ricerca in Italia)
Maria Carolina Brandi , Le risorse umane nel settore della ricerca pubblica
(Il sistema di ricerca italiano nel quadro internazionale; Analisi dei problemi del personale dei principali enti di ricerca italiani: il Cnr e l'Enea; Allegato)
Parte II. Alcune ricerche empiriche
Sveva Avveduto, Patrizia Egle Cipollone , Tendenze dell'occupazione scientifica
(Il panorama europeo; L'indagine sull'occupazione dei dottori di ricerca; Conclusioni)
Maria Carolina Brandi , Il ricercatore a contratto a termine: costo sociale e costi privati
(I contratti a tempo determinato: l'esperienza italiana nel Cnr e gli obiettivi dell'indagine; I risultati dell'indagine; Le opinioni degli intervistati riguardo alla politica dell'ente sulle assunzioni a tempo determinato; Conclusioni).




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi