L'Io è un altro?

Autori e curatori
Livello
Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 240,      1a edizione  2000   (Codice editore 1278.9)

L'Io è un altro?
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846424204

Presentazione del volume

Questo numero è dedicato al tema dell'Io, così come lo ha visto Freud, e dopo di lui Lacan, e così come lo hanno visto alcuni filosofi e poeti dell'Otto e Novecento. Fra questi, uno spazio particolare è stato riservato a Paul Valéry. Quali sono i punti di contatto fra un pensatore poeta come Valéry e un pensatore scienziato com'era Freud? Si tratta, ovviamente, di due personalità diversissime, ma che, volenti o nolenti, battono la stessa strada. Sono ambedue interessati all'essenza dell'Io e al suo funzionamento. Freud, che inizialmente si pone come scienziato della psiche, studia l'Io da un punto di vista empirico, identificandolo con la scienza. Ma la sua lunga esperienza di terapeuta lo porta un giorno a concludere che l'Io ha tratti inconsci, e si comporta spesso all'insaputa della coscienza.

Una scoperta rivoluzionaria, e che fa dell'Io un'entità misteriosa, abbordabile solo fino a un certo punto coi metodi della scienza. Non per nulla, affrontando questo tema, Freud entra, come lui stesso dice, nel campo della metapsicologia. Un campo, di solito, occupato dai filosofi, o dai pensatori come Valéry, che, forse sulla scia di Rimbaud, ha subito capito la duplicità dell'Io, la sua capacità di sdoppiamento e, in qualche modo, di restare un segreto per se stesso, lui che fa luce su tutto.

Un saggio del numero è anche dedicato alla topica junghiana, dove il Sé finisce per far proprie parecchie prerogative che nell'ottica di un Valéry o di un Freud appartengono invece all'Io.

Indice

Vincenzo Loriga , Freud e la coscienza moderna

Enrico Castelli Gattinara, Vincenzo Loriga , Wo Es war soll Ich werden

Ambriogo Ballabio , Io in quanto facoltà

Pietro Andujar , L'apertura dell'Io

Angelo Durante , Uno sguardo alle due topiche (in Freud e ...in Jung)

Giuliana Chiaretti , L'Io come abitudine

Sergio Caruso , Ego e Alter fra psicologia e storia

Enrico Castelli Gattinara , L'Io nella scienza

Paolo Gambazzi , Dodici frammenti di egologia

Riccardo De Benedetti , Un racconto astratto

Vincenzo Loriga , Note a margine

Gabriella Brusa Zappellini , L'emergenza dell'Io nella lirica arcaica

Tito Perlini , Sul paradosso dell'attore

Andrea Inglese , Il romanzo come farmaco.