Reti di distribuzione idrica urbana

Indagine di affidabilità

Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2000   (Codice editore 446.2)

Reti di distribuzione idrica urbana. Indagine di affidabilità
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 33,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846422774

Presentazione del volume

L'entrata in vigore della legge 36/1994 ha fornito ulteriore spinta ai processi di pianificazione d'uso e tutela delle risorse idriche e all'organizzazione dei servizi relativi agli acquedotti, fognari e di depurazione.

In questo complesso procedimento di pianificazione, un ruolo molto importante è rivestito dal risparmio idrico, finalizzato non solo a limitare ogni spreco di risorsa da parte dell'utente finale, ma anche a contenere entro valori non fisiologici le perdite idriche in rete, per le quali va tuttora disperso a scala nazionale quasi un terzo dell'acqua immessa in rete.

La minimizzazione delle perdite idriche comporta non solo vantaggi di natura economica, connessi ai minori costi di captazione, stoccaggio, potabilizzazione, adduzione, distribuzione, nonché di raccolta, trattamento e smaltimento di acque reflue, ma anche significativi benefici di natura ambientale, in relazione ai minori prelievi di acque di superficie e sotterranee.

Il volume affronta il problema del contenimento delle perdite, illustrando sia le tecniche di intervento "a priori" (studio di affidabilità e determinazione delle fallanze nelle reti di distribuzione idrica) sia le tecniche di intervento "a posteriori" (ricerca delle perdite occulte), mediante indagini di campo su alcune delle principali reti idriche urbane della Regione Emilia-Romagna.

Questa ricerca potrà quindi costituire un utile riferimento metodologico nelle attività di programmazione che i soggetti gestori del servizio idrico si troveranno ad affrontare nei prossimi anni.

Iginio Di Federico , ingegnere, docente di Fisica Tecnica Industriale presso l'Università di Ferrara; ha una vasta esperienza nella pianificazione e nella realizzazione di opere idraulico-ambientali.

Giuseppe Benedetti , ingegnere, è responsabile del Servizio Analisi e Pianificazione Ambientale della Regione Emilia-Romagna.

Alberto Bizzarri , ingegnere, docente di Impianti Speciali Idraulici presso l'Università di Bologna, è un esperto nel campo delle costruzioni idrauliche.

Vittorio Di Federico , ingegnere, docente di Idraulica Ambientale presso l'Università di Bologna; ha svolto ricerche sui temi del moto e trasporto nelle falde e dell'affidabilità nelle reti di distribuzione idrica.

Sante Mazzacane , ingegnere, docente di Impianti Tecnici Civili presso l'Università di Ferrara; ha svolto ricerche sui temi della dinamica dei fluidi in ambienti confinati e dell'affidabilità nelle reti di distribuzione idrica.

Indice


Considerazioni metodologiche
(Quadro metodologico della ricerca sulla affidabilità delle reti idriche; Ricerca e contenimento delle perdite occulte; Affidabilità delle reti di distribuzione idrica; Prima fase dello studio sull'affidabilità delle reti idriche: prevenzione delle rotture)
Introduzione all'argomento e indagine sulla letteratura specializzata italiana ed internazionale
(Note bibliografiche sull'affidabilità della rete di distribuzione idrica; Affidabilità della gestione secondo la normativa italiana; Le perdite idriche; Le rotture; Le cause di rottura; Modelli di previsione del numero di rotture)
Modalità di acquisizione ed organizzazione dei dati
(Raccolta dei dati; Le reti idriche urbane esaminate; Struttura del database relativo alle rotture)
Caratteristiche degli acquedotti ed esame degli eventi di rottura
(Gestori del servizio idrico; Acquedotti esaminati; Eventi di rottura e relative analisi; Reggio Emilia (Agac); Ferrara (Acosea); Ravenna (Area); Imola, Castel Bolognese, Riolo Terme, Solarolo (Ami); Codigoro (Cadf); Bologna (Seabo); Piacenza (Asm); Sintesi dei dati sulle reti idriche esaminate e relative valutazioni)
Bilanci idrici e ricerca delle perdite
(Accertamento delle perdite tramite il bilancio idrico; Realizzazione dei bilanci idrici; Analisi dei parametri di valutazione delle perdite idriche; Metodica di individuazione delle perdite; Controllo delle perdite; Esempi di interventi; Metodo di misura a consumo minimo; Applicazioni)
Considerazioni conclusive
(Sintesi dei principali risultati ottenuti; Proposte operative).