Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
Le politiche territoriali dell'Unione Europea

A cura di: Umberto Janin-Rivolin

Le politiche territoriali dell'Unione Europea

Esperienze, analisi, riflessioni

Edizione a stampa

23,00

Pagine: 200

ISBN: 9788846423221

Edizione: 1a ristampa 2003, 2a edizione 2003

Codice editore: 1740.84

Disponibilità: Discreta

Le politiche territoriali non rientrano tra le competenze attribuite all'Unione europea, ma di fatto il territorio è entrato nell'agenda politica comunitaria dalla fine degli anni '80 ed è divenuto campo strategico d'intervento dei fondi strutturali nel corso degli anni '90.

L'assunzione del principio della "coesione economica e sociale", a garanzia di una distribuzione equilibrata e collettivamente vantaggiosa degli effetti del mercato unico e dell'unione monetaria, è all'origine di un interesse crescente delle istituzioni comunitarie per l'opportunità e la praticabilità di politiche territoriali e urbane di scala continentale. All'elaborazione dei documenti d'intento programmatico, dei quali lo Schema di sviluppo dello spazio europeo rappresenta l'esperienza per molti aspetti più significativa, ha fatto seguito la messa a punto di iniziative d'intervento strutturale finalizzate, nei casi di Interreg e di Urban , alla cooperazione transeuropea per lo sviluppo territoriale e alla rivitalizzazione delle città europee.

Mentre in questi mesi i destini dell'Unione si stanno giocando - è il caso di dirlo - sui tavoli delle riforme istituzionali e dell'adesione di nuovi paesi membri, la maggiore esigenza di politiche mirate alla coesione del territorio europeo si confronta con esperienze applicative in rapida maturazione ma nel complesso ancora incerte. Le prime incertezze sembrano dipendere dalla difficoltà di dare corpo nei diversi contesti nazionali a pratiche innovative di programmazione e d'intervento in campo territoriale che, per risultare utili, esigono anzitutto il pieno impegno delle parti interessate nella definizione di obiettivi comuni.

Questo volume, sia pure nella varietà delle esperienze, delle analisi e delle riflessioni che presenta, è dedicato a un'illustrazione dei programmi territoriali e degli strumenti d'intervento sul territorio e nelle città adottati in anni recenti dalle istituzioni europee, con l'obiettivo di esplorarne le logiche di fondo, le pratiche operative, i primi esiti conseguiti e le prospettive di evoluzione più attendibili.

Umberto Janin-Rivolin è ricercatore di Tecnica e pianificazione urbanistica al Dipartimento interateneo territorio del Politecnico e dell'Università di Torino. Nel 1998-99 si è occupato della gestione dei programmi europei di cooperazione transnazionale per l'assetto del territorio su incarico del Ministro dei lavori pubblici.


Esperienze
Carlo Salone , Dallo Ssse all'Espon: prove generali di una comunità scientifica
(Lo Schema di sviluppo dello spazio europeo (Ssse); Verso l'Espon (European spatial planning observatory network); I meccanismi di lavoro della rete di ricerca; Il contributo del gruppo torinese all'interno della rete)
Rosario Manzo , Lo Ssse nel contesto della programmazione territoriale nazionale
(Un'ipotesi di lettura dello Ssse; Il tema del recepimento istituzionale dello Ssse)
Umberto Janin-Rivolin , Interreg e la cooperazione transnazionale per lo sviluppo del territorio comunitario
(L'Iniziativa comunitaria Interreg e la sua evoluzione; I programmi di cooperazione per l'assetto del territorio; Le politiche territoriali dei programmi di cooperazione; I processi di programmazione e di attuazione)
Giovanni Laino , Il programma Urban in Italia
(Il Pic Urban; Le ipotesi di fondo del programma; La questione del partenariato; Alcuni elementi di contesto; Attenzione alle capacità di spesa degli enti locali; Necessità di una impostazione di tipo imprenditoriale dell'azione pubblica; Il planner come danzatore; Le questioni emerse: adattare, correre, velare, rallentare, danzare; Le indicazioni per il futuro; Tutto quello che non è proibito, se utile, si può fare; Frangibilità delle linee di bilancio; Necessaria vaghezza: approvare linee progettuali e non precisi progetti; Adattività delle procedure e degli strumenti decisionali: approccio prestazionale, error friendly; Sincronia e armonizzazione dei calendari temporali; Necessità di mobilitare agenti dedicati alla realizzazione del processo)
Analisi
Marco Santangelo , I progetti pilota urbani europei: un'occasione di sviluppo ed un metodo operativo
(Interazioni ed integrazione; L'analisi dei 27 progetti pilota urbani; L'esperienza dei Ppu; Alcuni concetti chiave)
Cristiana Rossignolo , Alcuni esempi di strategie di sviluppo locale in relazione ai programmi urbani comunitari
(Strategie di sviluppo locale; Note metodologiche per l'analisi; L'analisi della partecipazione ai programmi urbani comunitari)
Riflessioni e commenti
Giuseppe Dematteis , Il territorio nelle politiche dell'Unione europea
(Coesione e regolazione del territorio europeo nella globalizzazione; La definizione degli obiettivi territoriali nel quadro della competizione mondiale; Un disegno grandioso senza strumenti efficaci per realizzarlo; Dal planning alla governance, dalla visione unica a quella multicentrica)
Pier Carlo Palermo , Orientamenti e limiti territoriali delle politiche comunitarie
(La visione d'insieme: immagini condivise, linee guida dello sviluppo o schemi strutturali; Paradossi territoriali della programmazione strutturale; I programmi d'area come esperienze simboliche; Valutazioni e prospettive)
Roberto Camagni , Giustificazione teorica, principi e obiettivi di politiche di competitività territoriale in un'era di globalizzazione e nuovi ruoli per la pianificazione
(La globalizzazione: quali novità e quali effetti territoriali; La competitività territoriale: "ossessione" o giusta preoccupazione?; Le politiche di sviluppo territoriale e il ruolo della pianificazione).




Contributi: Roberto P. Camagni, Giuseppe Dematteis, Giovanni Laino, Rosario Manzo, Pier Carlo Palermo, Cristiana Rossignolo, Carlo Salone, Marco Santangelo

Collana: Studi urbani e regionali

Argomenti: Politiche urbane e territoriali

Livello: Studi, ricerche