I Mondi di Carta di Giovanni Vailati

Autori e curatori
Contributi
Francesco Aqueci, Franco Baldini, Silvio Bozzi, Luigino Bruni, Marina Dalè, Massimo Ferrari, Giorgio Lanaro, Fabio Minazzi, Maria Paola Negri, Lara Piersanti, Mario Quaranta, Lucia Ronchetti, Antonio Santucci
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 288,      1a edizione  2000   (Codice editore 495.116)

I Mondi di Carta di Giovanni Vailati
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846423627

Presentazione del volume

Il pensiero e la complessa figura intellettuale di Giovanni Vailati (1863-1909) sono stati attentamente indagati in due giornate di studio tenutesi a Crema, città natale del filosofo, a novant'anni dalla sua scomparsa. I relatori, tra i quali erano presenti i più eminenti studiosi di Vailati, hanno affrontato i diversi aspetti del pensiero dello scienziato-filosofo lombardo, mettendo in luce la fitta rete di relazioni intellettuali che Vailati costruì nel suo costante e diretto confronto con il pensiero europeo contemporaneo.

Studio della logica-matematica con Peano e i suoi allievi, attenzione ai vivaci dibattiti epistemologici europei e, più tardi, partecipazione attiva a quelli suscitati dal pragmatismo, passione per l'economia politica, gli studi psicologici e la riforma del sistema scolastico: a tutto ciò si dedicò Vailati nel corso di due decenni di intensa attività scientifica e culturale. Questi diversi e ampi interessi si coniugano con la convinzione sia dell'importanza dell'approccio storico per lo studio delle discipline sia della necessità di ritrovare, a livello di metodologia di ricerca e di didattica, elementi di unità tra il sapere scientifico e la cultura umanistica.

Nei suoi studi Vailati non abbandonò mai l'abito rigoroso dello scienziato: le teorie sono mondi di carta e come i mondi fisico-materiali possono essere "oggettivamente" indagate; sono, come diceva Pareto, anch'esse "fatti" e come tali possono essere soggette ad un'analisi rigorosa. Da qui l'importanza che assunse per Vailati l'indagine logico-linguistica, come premessa ad un approccio corretto allo studio delle enunciazioni teoriche, e l'atteggiamento analitico conseguente. Da qui anche lo stile scevro di ogni retorica che caratterizza i suoi scritti e che ce lo fa apparire lontano, quasi estraneo, dal mondo della filosofia, e più in generale della cultura, italiana dell'epoca.

Per tutto ciò Vailati fu un intellettuale che risultò necessariamente anomalo nel panorama per molti versi ancora angusto e provinciale dell'Italia a cavallo tra Ottocento e Novecento. E per converso la sua figura, lo "strano caso" della sua non-fortuna, le sue sorprendenti aperture nei confronti di personaggi o movimenti destinati a caratterizzare il Novecento ci appaiono oggi particolarmente ricchi di interesse e stimolanti.

Mauro De Zan (Milano 1953) insegna filosofia e storia presso il Liceo Classico "Racchetti" di Crema. Ha pubblicato diversi studi sulla cultura scientifica e filosofica italiana nel Settecento e recentemente si è occupato di problematiche inerenti il mondo della scuola. Collabora a "Società e Storia", "Rivista di Storia della Filosofia", "Bioetica" e "Il Voltaire". È responsabile del "Centro Studi Giovanni Vailati" e ha curato alcune iniziative editoriali dedicate al filosofo lombardo e rivolte precipuamente agli studenti locali.

Indice


Giancarlo Corada , Presentazione
Mauro De Zan , Introduzione
Massimo Ferrari , Giovanni Vailati e l'epistemologia europea del primo Novecento
Giorgio Lanaro , Per una rilettura del rapporto tra Vailati e la filosofia italiana
Mauro De Zan , Vailati letto dai contemporanei
Antonio Santucci , Giovanni Vailati e la psicologia
Franco Baldini , Vailati / Freud: un incontro mancato
Silvio Bozzi , Vailati e la logica
Lara Piersanti , Vailati e Russell
Francesco Aqueci , Il fondamento linguistico della scienza in Vailati
Luigino Bruni , Vailati e l'economia
Mario Quaranta , L'alternativa al marxismo di Giovanni Vailati
Maria Paola Negri , La storia delle scienze nelle ricerche di Giovanni Vailati
Fabio Minazzi , Vailati e la scuola italiana
Marina Dalé , Vailati e la didattica della matematica
Lucia Ronchetti , Il riordino del Fondo Giovanni Vailati.